mercoledì 12 maggio 2021

16 consigli per coltivare ortensie e controllarne il colore

Le ortensie sono una delle piante da fiore più apprezzate in Nord America. Questi cespugli fioriscono con un’ampia varietà di colori e forme, ma non sono sempre facili da coltivare. Hanno bisogno di quantità specifiche di sole e acqua, quindi è importante sapere come mantenerli in salute tutto l’anno!

Anche molto popolari nel mondo del giardinaggio, le ortensie sono disponibili in una varietà di colori e forme, quindi è facile trovarne una con le tue caratteristiche preferite. Tuttavia, come qualsiasi pianta che risiede all’aperto per lunghi periodi di tempo, può essere infestata da insetti o richiedere un po ‘di attenzione in più durante determinate stagioni.

Crescendo fino a 15 piedi di altezza, queste piante crescono rapidamente e possono riempire uno spazio vuoto del giardino nell’arco di una stagione di crescita. Crescono meglio nelle zone da 3 a 7, dove possono essere coltivate come piante perenni, con i fiori che compaiono per la prima volta in primavera e durano a lungo all’inizio dell’autunno.

Ecco alcuni altri suggerimenti per coltivare ortensie sane .

16 Suggerimenti per la coltivazione di ortensie 1. Conosci il momento migliore per piantare Che ci crediate o no, la primavera non è in realtà il momento migliore per piantare ortensie, come nel caso di molti altri tipi di piante ornamentali da fiore. Invece, dovresti piantare in autunno. Questo darà alla pianta tutto il tempo di cui ha bisogno per mettere radici forti e sane prima di lavorare per spingere fuori i fiori.

Se puoi, pianta in una giornata nuvolosa, idealmente una non troppo calda o ventoso. Questo proteggerà la pianta dallo stress termico al momento della semina. Dovresti piantare la mattina presto o nel tardo pomeriggio quando le condizioni sono calme. Mantieni le tue piante adeguatamente umide finché non si sono stabilizzate.

2. Scegli il punto giusto Sfortunatamente, molte persone piantano ortensie nel punto sbagliato. Ci sono tutti i tipi di luoghi eccellenti in cui puoi piantare le tue ortensie: conoscere la posizione ideale è fondamentale. Dato che vivono così a lungo, dovrai scegliere la posizione perfetta sin dall’inizio.

Alcune persone piantano ortensie lungo i lati delle loro case o lungo un recinto. Questa di solito è un’ottima scelta, poiché le ortensie come luoghi riparati che offrono molto sole al mattino e un po ‘di ombra nel pomeriggio.

Non piantare le ortensie sotto un albero perché questo può portare alla concorrenza sia per i nutrienti che per l’acqua. Hai anche bisogno di una posizione con un po ‘di riparo, poiché venti eccessivamente forti possono danneggiare fiori e foglie.

3. Amend Your Soil Prima di piantare le ortensie, prenditi del tempo per modificare il terreno. Conduci un test del suolo per determinare quali nutrienti sono presenti nel terreno e per avere un’idea del suo pH. Il drenaggio è fondamentale anche per le ortensie. A loro piace il terreno umido ma non amano essere eccessivamente bagnati, poiché ciò può causare marciume radicale.

Pertanto, potresti prendere il tempo per mescolare un po ‘di compost prima di piantare. Questo non solo può aiutare a bilanciare i carichi di nutrienti e il pH, ma può anche migliorare il drenaggio in un periodo di tempo molto breve. Naturalmente, può anche introdurre microbi utili nel tuo terreno che miglioreranno anche la salute delle tue ortensie!

4. Plant Deeply Quando è il momento di piantare le tue ortensie, dovresti scavare la tua buca molto più grande della zolla – idealmente circa due piedi più larga. La profondità dovrebbe essere almeno della dimensione della tua zolla, il che consentirà alla pianta di sedersi leggermente più in alto del terreno circostante. Quando riempi la tua pianta, assicurati che l’ortensia si trovi in ​​un po ‘di tumulo. Questo aiuterà l’acqua a defluire dalle piante in modo che le tue radici non marciscano.

5. Considera la propagazione delle ortensie Vuoi coltivare ortensie aggiuntive per goderti la tua proprietà – o forse da regalare ad un amico per divertirsi? Puoi propagare sia le pannocchie che le ortensie a foglia larga mediante il processo di stratificazione. Questo metodo è meglio farlo nei primi mesi di mezza estate.

Scava una buca vicino alla pianta. Punta verso il basso il ramo più vicino al suolo in modo che tocchi il suolo per circa 6 – 12 pollici sotto dove la foglia incontra il tronco (3/4 – 2 piedi). Gratta la corteccia con i rami vicini e riempi il buco, quindi posiziona sopra una pietra per lastricati o un mattone per aumentare il peso.

Nel tempo, scoprirai che questo ramo crea le proprie radici. Quindi, puoi trapiantarlo nella sua posizione finale.

Se vuoi propagare foglie di quercia o ortensie lisce, anche questo può essere fatto, ma in modo diverso. Queste piante si riproducono tramite steli e germogli sotterranei: tutto ciò che devi fare è scavare la pianta e separare i giovani uccelli dalla nuova pianta. Puoi quindi trapiantarlo dove preferisci. Scopri quali altre piante puoi propagare da talee di legno duro.

6. Mulch Il pacciame è un ottimo modo per mantenere idratate e bello, ma se vuoi i migliori risultati per gli anni a venire, usa pacciami organici. Questi prodotti si scompongono nel tempo aggiungendo sostanze nutritive che faranno miracoli sulla consistenza del suolo! Alcune buone opzioni includono fieno, paglia, trucioli di legno o corteccia sminuzzata. Abbiamo coperto una guida completa alla pacciamatura qui.

7. Pozzo d’acqua Come per qualsiasi pianta da giardino, irrigazione adeguata è essenziale per le tue ortensie. Innaffia circa un pollice a settimana durante la stagione di crescita, ma fino a circa tre volte a settimana quando hai piantato per la prima volta le ortensie e stai aspettando che mettano buone radici. Potresti scoprire che le ortensie lisce ea foglia larga hanno bisogno di un po ‘di acqua in più, tuttavia, tutti i tipi di queste piante traggono beneficio dall’avere un’umidità costante.

Potresti voler usare un tubo da bagno in modo da poterlo acqua dal basso. Ciò contribuirà a mantenere l’umidità lontano dalle foglie e dai fiori per prevenire una varietà di malattie fungine.

8. Non dimenticare di fertilizzare Fertilizzazione delle ortensie è importante, soprattutto se vuoi incoraggiare determinati tratti, come la colorazione. Dovrai cercare la varietà specifica di ortensie di cui hai bisogno per capire di che tipo di fertilizzante hai bisogno. Ognuno ha esigenze diverse e richiederà nutrienti diversi applicati in momenti diversi. Puoi preparare i tuoi fertilizzanti organici usando queste ricette.

9. Guard Against Diseases Le buone notizie sulle ortensie in crescita? Tendono a non essere suscettibili alla maggior parte dei parassiti. Di tanto in tanto potresti notare parassiti come afidi, acari rossi e file di foglie, ma fintanto che fornisci alle tue ortensie le cure adeguate, non dovresti preoccuparti troppo di queste creature.

È più probabile che tu debba preoccuparti della malattia. Scegli cultivar che abbiano tratti resistenti a vari problemi come macchie fogliari, avvizzimento e ruggine. L’oidio è un altro problema comune.

10. Scegli il tipo giusto Negli Stati Uniti, ci sono quattro tipi principali di ortensie che puoi coltivare: ortensie a foglia larga, ortensie a pannocchia, ortensie a foglia di quercia e ortensie a foglia liscia.

Le ortensie a foglia grande sono estremamente comuni, spesso coltivate per i loro colori che puoi cambiare più o meno a comando (più su questo sotto). Sono resistenti nelle zone 5-9.

Anche le ortensie a pannocchia sono comuni, resistenti alla zona 3, quindi sono le migliori per i giardinieri del freddo. Crescono rapidamente, raggiungendo facilmente altezze di 15 piedi o più.

Le ortensie di foglie di quercia si trovano meglio nelle zone più calde, tipicamente presenti nei climi più caldi della zona 5. Esse resiste con disinvoltura al caldo dell’estate.

E infine ortensie lisce. Queste piante sono buone anche per i climi freddi e producono grandi grappoli di fiori bianchi (sembrano proprio delle palle di neve!).

Alcune varietà comuni di ortensie che puoi trovare nella maggior parte dei negozi di giardinaggio o dei vivai includono:

Ortensia Endless Summer

Ortensia rosa

Ortensia blu

Ortensia peegee

Ortensia Lacecap

Ortensia Mophead

Ortensia francese

Ortensia calce

11. Non sentire il bisogno di potare Le ortensie non hanno bisogno di essere potate regolarmente. Finché avranno spazio per espandersi, cresceranno sani e forti. Detto questo, potresti voler rimuovere occasionalmente il legno morto, idealmente in primavera dopo aver notato i danni invernali.

12. Deadhead Often Le ortensie dovrebbero essere morte per farle fiorire in autunno. Puoi rimuovere i fiori appassiti o andare avanti e tagliare i fiori per i fiori recisi in casa. Lascia che i primi fiori dell’autunno rimangano sul posto per svanire: incoraggiare una nuova crescita vicino al primo gelo può danneggiare le tue piante.

13. Controllo per colore Uno dei motivi più piacevoli per coltivare ortensie è che puoi facilmente regolarne il colore, almeno per alcune varietà. Le ortensie a foglia larga sono spesso selezionate dai giardinieri perché reagiscono ai cambiamenti del pH del suolo. Se hai un pH del terreno basso, i tuoi fiori sbocceranno blu (poiché le piante possono assorbire più alluminio).

Se aumenti il ​​pH aggiungendo cose come il calcare macinato, i tuoi fiori lo faranno invece essere rosa brillante o rosso. Puoi abbassare il pH, in alternativa, aggiungendo cose come solfato di alluminio, muschio di torba o zolfo.

Non sei sicuro di quale potrebbe essere il tuo pH prima di piantare? Vai avanti e prova il terreno. Questo ti darà un’idea di ciò con cui stai lavorando in modo da sapere di che colore saranno i tuoi fiori. In ogni caso, evitare di elevare il pH del terreno a qualcosa al di sopra di 7,5. Questo può danneggiare la tua pianta.

14. Non aver paura di un po ‘d’ombra Un malinteso comune sulle ortensie è che debbano essere coltivate in piena luce solare diretta. Non è così. In effetti, le ortensie amano un po ‘di sole mattutino ma preferiscono l’ombra nelle calde ore pomeridiane.

Puoi anche coltivare ortensie in punti d’ombra screziati o occasionali. Tieni presente che non fioriscono in condizioni di ombra pesante. Circa sei ore di luce solare al giorno sono l’ideale per le ortensie, ma quelle che crescono in climi caldi possono tollerarne circa la metà. Ulteriori informazioni sulle piante tolleranti all’ombra.

15. Considera la coltivazione in vaso Puoi persino coltivare ortensie in contenitori. Seguirai la maggior parte degli stessi suggerimenti per coltivare e prenderti cura delle tue piante come faresti se le coltivassi nel terreno. Assicurati solo di scegliere un vaso che sia abbastanza grande da contenere la tua ortensia – intorno 18 pollici in il diametro è perfetto.

Dovrai anche scegliere un contenitore che non sia super poroso – questo può aiutarlo a trattenere meglio l’umidità. Sfortunatamente, le ortensie sono note per lottare per mantenere livelli costanti di umidità. Detto questo, è comunque necessaria una pentola con adeguati fori di drenaggio in modo che l’acqua in eccesso possa defluire.

Per i contenitori è fondamentale annaffiare e concimare regolarmente. Potresti anche prendere in considerazione la coltivazione di cultivar di ortensie nane come Little Lime, Buttons ‘n Bows e Mini Penny. Puoi facilmente propagarli da talee di legno duro.

16. Adottare misure per evitare l’avvizzimento Sebbene le ortensie tendano ad essere piuttosto resistenti, occasionalmente appassiscono sotto il caldo sole estivo. Per evitare ciò, annaffia regolarmente, idealmente come prima cosa al mattino.

Purtroppo, ci sono alcune varietà di ortensie che appassiscono indipendentemente dalla quantità di acqua che le dai. Per questo motivo, dovrai trovare modi creativi per trattenere l’umidità e mantenere il terreno fresco. L’aggiunta di pacciame può aiutare.

Infine, sappi che ci sono alcune situazioni in cui l’appassimento non può essere evitato. Se scopri che le tue ortensie si riprendono non appena la giornata si raffredda, non preoccuparti: un po ‘di appassimento di mezzogiorno non è nulla di cui preoccuparsi!

Prendersi cura delle ortensie L’ortensia è una bellissima, fioritura delicata che può essere facilmente innaffiata e uccisa. Se ti prendi cura di loro correttamente, però, rimarranno sani e vibranti per gli anni a venire! Tieni a mente questi suggerimenti per ortensie sane e avrai bellissime fioriture per sempre. Scopri altri arbusti da fiore viola che si sposano bene con le ortensie.