Entra in contatto con noi

Mercati americani

3 azioni Warren Buffett scambiate a valutazioni inferiori alla media in questo momento

Pubblicato

il

“Cos’è ‘investire’ se non è l’atto di cercare un valore almeno sufficiente a giustificare l’importo pagato? Pagare consapevolmente di più per un’azione rispetto al suo valore calcolato – nella speranza che possa presto essere venduta per un prezzo ancora più alto prezzo — dovrebbe essere etichettato come speculazione.” — Warren Buffett, lettera del 1992 agli azionisti di Berkshire Hataway

In questo breve passaggio, il famoso investitore Warren Buffett distingue gli investitori dagli speculatori dicendo che gli investitori hanno un metodo per calcolare il valore di un titolo. “Investitore” è un termine che mi piace usare per me stesso, e spero che lo faccia anche tu.

Ma calcolare il valore di un titolo è un’attività complicata e ricca di sfumature. E come investitore più giovane, non ero consapevole delle complessità. Ero a conoscenza solo di un aspetto: il rapporto prezzo/utili (P/E)..

In questo articolo, esamineremo i modi giusti e sbagliati per utilizzare il rapporto P/E nel guidare le tue decisioni di investimento utilizzando tre titoli di proprietà di Berkshire Hathaway di Buffett: negozio di mobili di lusso RH (RH 2,21%)produttore di computer e stampanti HP (HPQ 3,52%)e società di media Paramount globale (PARÀ 3,73%).

Advertisement

Valutazioni sotto la media

Ho scelto HP, RH e Paramount perché, dal punto di vista P/E, questi titoli vengono scambiati a prezzi inferiori alla media. Secondo YCharts, la valutazione P/E media per le società del S&P 500 è circa 19. In confronto, HP, RH e Paramount vengono scambiati rispettivamente a valutazioni P/E di 9, 11 e 4.

Rapporto P/E S&P 500 dati da Grafici Y

Ci sono due parti in questa metrica di valutazione: il prezzo delle azioni e gli utili della società. Se il prezzo sale e i guadagni rimangono gli stessi, la valutazione diventa più costosa. Ma se il prezzo rimane lo stesso mentre i guadagni salgono, allora la valutazione diventa più economica. È vero anche il contrario di queste affermazioni.

HP, RH e Paramount sono tutti redditizi e sembrano economici rispetto alla media del mercato. Significa che sono tutti sottovalutati e che gli investitori dovrebbero acquistare subito? Non necessariamente.

Advertisement

Come forse avrai già realizzato, il rapporto P/E viene calcolato con i guadagni passati. Ma se i guadagni futuri diminuiscono, allora forse questi tre titoli non sono poi così economici. Utilizzerai in modo improprio questa metrica utile se cerchi semplicemente il numero di valutazione più basso senza valutare adeguatamente anche le prospettive future di un’azienda.

Come scrisse una volta il famoso investitore e discepolo di Buffett Bill Miller: “Ricordo spesso ai nostri analisti che il 100% delle informazioni che hai su un’azienda rappresenta il passato e il 100% del valore dipende dal futuro”.

Guardando al futuro per il valore

In effetti, i guadagni probabilmente diminuiranno per HP, RH e Paramount nel 2023.

La parte in più rapida crescita dell’attività di Paramount è il segmento direct-to-consumer, che include il servizio di streaming Paramount+. Tuttavia, questo segmento è di gran lunga il più non redditizio ed è in gran parte il motivo gli analisti prevedono che gli utili dell’azienda diminuiranno nei prossimi anni.

Advertisement

HP ha guadagnato $ 3,05 per azione nel suo anno fiscale 2022. Ma a causa di a rallentamento della domanda dei consumatori e alcune ristrutturazioni della sua attività, il management prevede di guadagnare solo tra $ 2,22 per azione e $ 2,62 per azione nell’anno fiscale 2023.

I rendimenti degli azionisti possono essere positivi per aziende come questa a lungo termine se possono mantenere i riacquisti di azioni e il pagamento dei dividendi. Ma nei casi di Paramount e HP, stanno già spingendo i limiti massimi di ciò che possono restituire agli azionisti.

HP ha restituito il 138% del suo flusso di cassa libero (FCF) agli azionisti nell’anno fiscale 2022, più di quanto ha fatto. Da parte di Paramount, durante i primi tre trimestri del 2022, ha pagato $ 471 milioni di dividendi generando solo $ 326 milioni di liquidità netta dalle attività operative.

RH è il migliore di questi tre titoli da acquistare in questo momento, secondo me, anche se ha il rapporto P/E più alto. Per essere chiari, anche i suoi guadagni dovrebbero diminuire nel 2023. Il management ha dichiarato esplicitamente di aspettarsi un calo delle vendite a breve termine e che il marchio perderà quote di mercato perché non sta tagliando i prezzi come i concorrenti.

Advertisement

RH non paga dividendi. E sebbene sia autorizzato a riacquistare circa un terzo delle sue azioni, il management non lo ha fatto perché sta preservando la liquidità.

Tuttavia, queste sono in realtà mosse prudenti a lungo termine. Se RH tagliasse i prezzi ora, i suoi clienti si aspetterebbero lo stesso in futuro. Ciò danneggerebbe i suoi margini di profitto lungo la strada, quando storicamente sono stati i migliori nello spazio dei mobili.

Inoltre, RH sta espandendo la propria attività oltre ai mobili, all’ospitalità, ai viaggi e al design, espandendosi anche a livello internazionale per portare la propria attività a oltre $ 20 miliardi di entrate annuali, molte volte superiori a quelle odierne.

Credo che RH abbia un vantaggio a lungo termine più elevato rispetto a HP o Paramount. E oggi si sta muovendo per assicurarsi di arrivare dove vuole. Credo sia la scelta giusta. Mentre il breve termine potrebbe diventare instabile, il titolo è scambiato vicino alla sua valutazione più bassa di sempre. Tutto ciò contribuisce a rendere RH il titolo di valore per me oggi.

Advertisement

Jon Quast non detiene alcuna posizione in nessuno dei titoli citati. The Motley Fool ha posizioni e raccomanda Berkshire Hathaway e HP. The Motley Fool consiglia RH e consiglia le seguenti opzioni: call lunghe da $ 200 di gennaio 2023 su Berkshire Hathaway, call corte da $ 200 di gennaio 2023 su Berkshire Hathaway e chiamate corte da $ 265 di gennaio 2023 su Berkshire Hathaway. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione.

Advertisement

Trending