Entra in contatto con noi

Mercati americani

3 milioni (MMM) Q4 2022 Trascrizione chiamata guadagni

Pubblicato

il

Fonte immagine: The Motley Fool.

3 m (Mmm -6,21%)
Chiamata sugli utili del quarto trimestre 2022
24 gennaio 2023, 9:00 ET

Contenuti:

  • Osservazioni preparate
  • Domande e risposte
  • Chiama i partecipanti

Osservazioni preparate:

Operatore

Signore e signori, grazie per essere rimasti a guardare. Benvenuti alla teleconferenza sugli utili del quarto trimestre di 3M. [Operator instructions] Successivamente, condurremo una sessione di domande e risposte. [Operator instructions] Come promemoria, questa conferenza verrà registrata martedì 24 gennaio 2023.

Vorrei ora rivolgere la chiamata a Bruce Jermeland, vicepresidente senior delle relazioni con gli investitori di 3M.

Advertisement

Bruce Jermeland — Vicepresidente senior delle relazioni con gli investitori

Grazie e buongiorno a tutti e benvenuti alla teleconferenza sugli utili del quarto trimestre. Con me oggi ci sono Mike Roman, presidente e amministratore delegato di 3M; e Monish Patolawala, il nostro chief financial and transformation officer. Mike e Monish faranno alcuni commenti formali, poi risponderemo alle tue domande. Si prega di notare che la pubblicazione degli utili di oggi e la presentazione delle diapositive che accompagnano questo invito sono pubblicate sulla home page del nostro sito web per le relazioni con gli investitori su 3m.com.

Si prega di passare alla diapositiva 2. Si prega di dedicare un momento alla lettura della dichiarazione previsionale. Durante la teleconferenza di oggi, faremo alcune dichiarazioni predittive che riflettono le nostre attuali opinioni sulle prestazioni future e sui risultati finanziari di 3M. Tali dichiarazioni si basano su determinate assunzioni e aspettative di eventi futuri soggetti a rischi e incertezze.

10 azioni che ci piacciono meglio di 3M
Quando oil nostro pluripremiato team di analisti ha una mancia azionaria, può pagare per ascoltare. Dopotutto, la newsletter che gestiscono da oltre un decennio, Motley Fool Stock Advisorha triplicato il mercato.*

Advertisement

Hanno appena rivelato ciò che credono siano i dieci migliori azioni per gli investitori da acquistare in questo momento… e 3M non era uno di loro! Esatto: pensano che questi 10 titoli siano acquisti ancora migliori.

Vedi i 10 titoli

*Stock Advisor torna a partire dal 9 gennaio 2023

L’articolo 1A del nostro modulo 10-K più recente elenca alcuni dei fattori di rischio più importanti che potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano dalle nostre previsioni. Passa alla diapositiva 3. Tieni presente che durante la presentazione di oggi faremo riferimento a determinate misure finanziarie non GAAP. Le riconciliazioni delle misure non GAAP sono disponibili negli allegati del comunicato stampa odierno.

Advertisement

Prima di consegnare la chiamata a Mike, vorrei soffermarmi un momento ed evidenziare il cambiamento di rendicontazione finanziaria che stiamo apportando a partire dal primo trimestre del 2023. Come annunciato nel nostro comunicato stampa del 20 dicembre, usciremo dalla produzione di PFAS entro alla fine del 2025. Di conseguenza, abbiamo deciso di fornire ulteriori informazioni ampliando l’ambito delle nostre rettifiche di misurazione non GAAP per includere l’uscita dalla produzione di PFAS. Per il 2022, abbiamo considerato il costo di uscita dalla produzione PFAS del quarto trimestre come un articolo speciale per arrivare a risultati corretti per articoli speciali.

Tuttavia, a partire dal 2023, espanderemo l’adeguamento esistente per articoli speciali per adeguare anche le vendite e la stima del reddito e l’attività associata della produzione PFAS. Pertanto, le nostre previsioni per il 2023 riflettono questo aggiustamento. Il comunicato stampa odierno, gli allegati al comunicato stampa e la presentazione di diapositive forniscono le informazioni relative alle nostre prestazioni per il 2022 sulla base non GAAP del quarto trimestre 2022 esistente, insieme ad alcune informazioni comparative sulla nuova base delle previsioni per il 2023. Forniremo un modulo 8-K durante il primo trimestre per riflettere ulteriori effetti di questo cambiamento nelle nostre misure non GAAP e cambiamenti nel reporting di settore.

Rimaniamo impegnati a fornire una forte trasparenza nella rendicontazione della nostra performance finanziaria. E, naturalmente, siamo sempre qui per rispondere alle tue domande. Detto questo, vai alla diapositiva 4 e passerò la chiamata a Mike. Mike.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Advertisement

Grazie, Bruce. Buongiorno a tutti e grazie per esservi uniti a noi. Continuiamo a concentrarci sulla fornitura per i nostri clienti e azionisti in un contesto economico difficile con rallentamento della crescita, inflazione e interruzioni della catena di approvvigionamento. Abbiamo registrato una crescita organica dello 0,4% rispetto alle nostre aspettative dall’1% al 3%, insieme a margini rettificati del 19% e utili rettificati di $ 2,28 per azione.

La crescita più lenta del previsto è stata dovuta ai rapidi cali nei mercati rivolti ai consumatori come l’elettronica di consumo e la vendita al dettaglio, una dinamica che ha accelerato a dicembre quando i consumatori hanno tagliato drasticamente la spesa discrezionale e i rivenditori hanno aggiustato i livelli di inventario. Abbiamo anche assistito a un rallentamento significativo in Cina a causa delle interruzioni legate al COVID, oltre a moderare la domanda nei mercati industriali. Con l’indebolimento della domanda, abbiamo intrapreso azioni per adeguare la produzione di produzione e controllare i costi, il che ci ha consentito di ottenere un miglioramento delle scorte di $ 250 milioni. Oltre alle azioni intraprese nella seconda metà dello scorso anno, oggi abbiamo annunciato la ristrutturazione delle nostre attività produttive poiché prevediamo che le tendenze della domanda che abbiamo visto a dicembre si estendano fino alla prima metà del 2023.

Ne parlerò più avanti durante la chiamata. Con la stabilizzazione della supply chain, ci concentriamo sul miglioramento delle operazioni di produzione e sulla promozione del capitale circolante. Queste sono le nostre opportunità più significative per migliorare i margini e il flusso di cassa. Mentre navighiamo nell’ambiente esterno, continuiamo a posizionare 3M per il futuro investendo in crescita, produttività e sostenibilità.

Ricapitolerò il 2022 e le nostre prospettive per il 2023 dopo che Monish ti accompagnerà nel trimestre. Monish.

Advertisement

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Grazie, Mike. E auguro a tutti voi una buona mattinata. Si prega di passare alla diapositiva 5. Come ricorderete, alla fine di novembre abbiamo evidenziato tendenze negative nelle nostre attività di vendita al dettaglio di beni di consumo e nel settore dell’elettronica.

Con il progredire del quarto trimestre, queste tendenze hanno subito un’accelerazione. Abbiamo anche registrato un rallentamento significativo in Cina, poiché gli impatti relativi al COVID hanno comportato un calo del 17% delle vendite organiche a dicembre e un calo dell’8% nel trimestre. L’assistenza sanitaria ha continuato a essere messa alla prova nel suo recupero ai livelli pre-pandemia a causa della carenza di manodopera e dei bilanci ospedalieri sotto pressione, mentre i mercati finali industriali sono rimasti per lo più stabili. Le vendite totali del quarto trimestre sono state di $ 8, 1 miliardi, o in calo del 6, 2% su base annua, che includeva venti contrari dalla conversione di valuta estera di meno 5%, o $ 400 milioni, che era migliore del meno 7% che ci aspettavamo.

Abbiamo anche registrato un calo dell’1,6% dalle cessioni, o quasi $ 140 milioni, in gran parte dalla cessione del terzo trimestre della sicurezza alimentare, insieme al deconsolidamento di Aearo Technologies. Su base organica, le vendite del quarto trimestre sono aumentate dello 0,4% rispetto allo scorso anno. Questo risultato includeva un previsto calo della domanda di respiratori usa e getta e l’uscita dalle nostre operazioni in Russia. Questi due elementi combinati hanno avuto un impatto negativo sulla crescita organica delle vendite di circa 230 milioni di dollari o 2,6 punti percentuali.

Advertisement

Escludendo questo calo, la crescita organica delle vendite nel quarto trimestre è stata del 3%. Su base rettificata, l’utile operativo del quarto trimestre è stato di 1,5 miliardi di dollari, con margini operativi del 19,1%. Gli utili rettificati per il trimestre sono stati di $ 2,28, rispetto a $ 2,45 dell’anno scorso. Passando ai componenti che hanno influito sui margini operativi del quarto trimestre e sulla performance degli utili anno su anno.

Abbiamo intrapreso una serie di azioni per navigare nell’ambiente macroeconomico fluido e in rallentamento, tra cui la gestione dei prezzi di vendita per far fronte alle pressioni inflazionistiche, la riduzione della produzione manifatturiera, il mantenimento di una forte disciplina di spesa e l’adozione di ulteriori azioni di ristrutturazione per razionalizzare l’organizzazione e adeguarsi al rallentamento della domanda del mercato finale . Queste azioni hanno prodotto un vantaggio sottostante ai margini operativi di 110 punti base e $ 0,19 agli utili. Ciò ha più che compensato i venti contrari dovuti al calo delle vendite di respiratori usa e getta e all’uscita dalla Russia, che hanno avuto un impatto negativo sui margini operativi di 70 punti base e sugli utili di 0,15 dollari per azione. L’inflazione continua a incidere sui costi delle materie prime, della logistica e dell’energia.

Queste pressioni rimangono persistenti e hanno una base ampia. Nel quarto trimestre, i costi delle materie prime sono aumentati di circa 110 milioni di dollari, con un impatto negativo di 1,4 punti percentuali sui margini operativi e di 0,16 dollari sugli utili. Come accennato, la conversione in valuta estera ha avuto un impatto negativo del 5% sulle vendite totali. Ciò ha comportato un vento contrario di $ 0,10 per gli utili per azione.

Tuttavia, è stato un vantaggio di 10 punti base ai margini. Le cessioni, in primo luogo la sicurezza alimentare, insieme al deconsolidamento di Aearo Technologies, hanno comportato un vento contrario anno su anno di $ 0,04 per gli utili per azione nel trimestre. Infine, altri elementi finanziari hanno aumentato gli utili netti di $ 0,09 per azione anno su anno, guidati da un numero di azioni inferiore, parzialmente compensato da un’aliquota fiscale più elevata. Vai alla diapositiva 6.

Advertisement

Il flusso di cassa libero rettificato del quarto trimestre è stato di $ 1,7 miliardi, in aumento del 3% su base annua, con una conversione del 131%, in aumento di 18 punti percentuali rispetto al quarto trimestre dello scorso anno. Durante il trimestre, abbiamo adattato in modo aggressivo i livelli di produzione manifatturiera alle tendenze del mercato finale, il che ha portato a una riduzione sequenziale dei livelli di inventario di $ 250 milioni. Per l’intero anno, il free cash flow rettificato è stato di 4,7 miliardi di dollari, con una conversione del free cash flow rettificato dell’82%. Le spese in conto capitale sono state di 506 milioni di dollari nel trimestre e 1,75 miliardi di dollari per l’anno o un aumento del 9% su base annua mentre continuiamo a investire in crescita, produttività e sostenibilità.

Guardando al 2023, prevediamo spese in conto capitale comprese tra $ 1,5 miliardi e $ 1,8 miliardi, che includono circa $ 200 milioni di investimenti nella gestione dell’acqua relativi alla nostra uscita dalla produzione di PFAS. Durante il trimestre, abbiamo restituito agli azionisti 1,4 miliardi di dollari attraverso la combinazione di dividendi in contanti per 820 milioni di dollari e riacquisti di azioni per 540 milioni di dollari. Per l’anno, abbiamo restituito agli azionisti 4,8 miliardi di dollari, inclusi 3,4 miliardi di dollari di dividendi e 1,5 miliardi di dollari di riacquisto di azioni. Inoltre, abbiamo ridotto il nostro numero di azioni in circolazione di 16 milioni di azioni tramite un’offerta di scambio associata alla cessione della sicurezza alimentare.

Avere un bilancio solido e una struttura del capitale rimane una priorità per 3M a causa della flessibilità che offre. L’indebitamento netto alla fine del quarto trimestre era di 12 miliardi di dollari, in calo del 4% su base annua, con un indebitamento netto rispetto all’EBITDA di 1,4 volte. Si prega di passare alla diapositiva 8 per le prestazioni del nostro gruppo aziendale. Inizierò con la nostra attività industriale e di sicurezza, che ha registrato un fatturato di 2,7 miliardi di dollari o un aumento dell’1,3% in modo organico.

Questo risultato includeva un vento contrario anno su anno di circa $ 165 milioni a causa del continuo calo della domanda di respiratori usa e getta. Escludendo i respiratori usa e getta, la sicurezza e l’industria hanno aumentato le vendite organiche del quarto trimestre del 7,5%. La nostra attività di sicurezza personale è diminuita organicamente a metà di una cifra, principalmente a causa del calo della domanda di respiratori usa e getta. Passando al resto della sicurezza e dell’industria, la crescita organica è stata guidata da bassi aumenti a due cifre nei mercati elettrico, aftermarket automobilistico e abrasivi.

Advertisement

Adesivi e nastri industriali e sistemi di chiusura e mascheratura sono entrambi diminuiti a una cifra bassa. Dal punto di vista operativo, il team di sicurezza e industriale ha guidato un’ottima esecuzione durante il quarto trimestre. L’utile operativo rettificato è stato di 611 milioni di dollari o un aumento del 9% rispetto allo scorso anno. I margini operativi rettificati sono stati del 22,4%, in aumento di 2,7 punti percentuali, poiché il team ha gestito l’inflazione con azioni sui prezzi, ha spinto rendimento ed efficienza ed esercita una forte disciplina di spesa investendo anche nel business.

Passando ai trasporti e all’elettronica, che hanno registrato un fatturato di 2,1 miliardi di dollari o un aumento dell’1,4% a livello organico. Il nostro business OEM automobilistico è aumentato nella metà dell’adolescenza rispetto a un aumento del 2% nelle costruzioni globali di auto e autocarri leggeri. Continuiamo a guadagnare penetrazione su nuove piattaforme automobilistiche, beneficiando anche di un confronto favorevole a causa del calo delle scorte di canale del quarto trimestre dello scorso anno. La nostra attività di elettronica è diminuita organicamente del 10%, poiché ha continuato a essere influenzata dalla significativa debolezza del mercato finale, in particolare per smartphone, tablet e TV.

Passando al resto dei trasporti e dell’elettronica, i materiali avanzati sono cresciuti organicamente a una cifra bassa, mentre sia le soluzioni commerciali che la sicurezza dei trasporti sono cresciute a una cifra bassa. Trasporti on e l’elettronica ha prodotto 366 milioni di dollari di utile operativo rettificato, in calo del 3% su base annua. I margini operativi rettificati sono stati del 17,8%, in aumento di 60 punti base rispetto al quarto trimestre dello scorso anno. Il team è stato in grado di più che compensare i venti contrari della produttività manifatturiera e le pressioni inflazionistiche con continui vantaggi derivanti dai prezzi, insieme a una forte disciplina di spesa e azioni di ristrutturazione, investendo nel business.

Guardando alla nostra attività nel settore sanitario, le vendite del quarto trimestre sono state di $ 2 miliardi, con una crescita organica dell’1,9% rispetto allo scorso anno. Le vendite nel nostro settore delle soluzioni mediche sono diminuite organicamente a una cifra bassa. I volumi delle procedure sanitarie elettive del quarto trimestre erano circa il 90% dei livelli pre-COVID poiché la carenza di manodopera infermieristica e i budget ospedalieri tesi continuano a influire sul ritmo della ripresa. L’igiene orale è aumentata di una cifra bassa nonostante la diminuzione della spesa dei consumatori per articoli discrezionali.

Advertisement

Infine, le vendite organiche di separazione e purificazione sono aumentate a una cifra singola, mentre i sistemi informativi sanitari sono aumentati a una cifra media. L’utile operativo del quarto trimestre dell’assistenza sanitaria è stato di 421 milioni di dollari, in calo del 18% su base annua. I margini operativi sono stati del 20,6%, in calo di 2,9 punti percentuali, con margini EBITDA rettificati di quasi il 29%. I margini operativi anno su anno sono stati influenzati dai venti contrari della produttività manifatturiera, dall’aumento dei costi delle materie prime e della logistica, insieme agli investimenti nel business.

Questi venti contrari sono stati parzialmente compensati dalle azioni sui prezzi, insieme alla forte disciplina di spesa. Infine, la nostra attività di consumo ha registrato vendite nel quarto trimestre pari a 1,2 miliardi di dollari. Le vendite organiche sono diminuite del 5,7% su base annua, con particolare debolezza negli Stati Uniti, che hanno registrato un calo di una cifra elevata. Tutte le attività sono diminuite organicamente poiché i consumatori hanno rinunciato alla spesa discrezionale e i rivenditori hanno adottato misure aggressive per ridurre le loro scorte, in particolare negli Stati Uniti

Guardando al futuro, prevediamo che queste tendenze continueranno almeno fino alla prima metà del 2023. L’utile operativo del quarto trimestre di Consumer è stato di 224 milioni di dollari, in calo del 24% rispetto allo scorso anno, con margini operativi del 17,9%, in calo di 3,3 punti percentuali su base annua. Questo calo anno su anno dei margini operativi è stato guidato da una maggiore debolezza del mercato finale, dall’aumento delle materie prime e della logistica e dai costi di produzione di beni durevoli esternalizzati, dai venti contrari alla produttività della produzione, insieme agli investimenti nel business. Questi venti contrari sono stati parzialmente compensati dalle azioni sui prezzi di vendita e da una forte disciplina di spesa.

Ora lo restituirò a Mike per un riepilogo della nostra performance dell’intero anno 2022. Vai alla diapositiva 9.

Advertisement

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Grazie, Monish. Il 2022 è stato un anno cruciale per 3M. Nel corso dell’anno abbiamo intrapreso azioni decisive che sono fondamentali per il nostro futuro e, allo stesso tempo, abbiamo mantenuto la nostra attenzione sui nostri clienti. Abbiamo affrontato l’inflazione attraverso azioni sui prezzi di vendita e costi gestiti in modo proattivo mentre la domanda si è attenuata durante tutto l’anno.

Per affrontare le interruzioni della catena di fornitura, abbiamo fatto ciò che era necessario per servire i clienti e ridurre i tempi di ciclo, inclusa l’apertura di un nuovo centro di distribuzione sulla costa orientale. Abbiamo affrontato i blocchi legati al COVID in Cina, raggiunto un accordo con il governo fiammingo per riavviare le operazioni a Zwijndrecht e abbandonato la nostra attività in Russia. Come sempre, mettiamo al lavoro la scienza 3M per risolvere le esigenze dei clienti nelle nostre aziende leader di mercato. Nel campo della sicurezza e dell’industria, il nostro nuovo sistema robotico di riparazione della vernice ha ricevuto numerosi riconoscimenti prestigiosi mentre continuiamo a guidare l’innovazione nella produzione automobilistica, un’area in cui siamo stati leader per oltre 100 anni.

Nel settore consumer, abbiamo lanciato Scotch Cushion Lock, un’alternativa sostenibile all’involucro di plastica, che è stata riconosciuta da Fast Company come una delle sue idee rivoluzionarie. Nel settore sanitario, abbiamo migliorato la nostra leadership nella cura delle ferite, che include le nostre terapie a pressione negativa, diventando la prima soluzione del suo genere a superare 2.000 studi sottoposti a revisione paritaria. Nei trasporti e nell’elettronica, abbiamo introdotto nuovi film barriera termica per migliorare le prestazioni delle batterie delle auto elettriche. Un elemento della nostra piattaforma di elettrificazione automobilistica da 0,5 miliardi di dollari, che ha prodotto una crescita organica del 30% nel 2022.

Advertisement

A livello aziendale, per l’intero anno, abbiamo registrato una crescita organica dell’1% o del 3%, escludendo l’impatto dei respiratori usa e getta e la nostra uscita dalla Russia. Abbiamo registrato un utile per azione rettificato di $ 10,10, insieme a un flusso di cassa libero rettificato di $ 4,7 miliardi, con un tasso di conversione rettificato dell’82%. Abbiamo rafforzato il nostro bilancio e ridotto l’indebitamento netto di 0,5 miliardi di dollari, chiudendo il 2022 con un rapporto debito netto/EBITDA di 1,4. Questo ci ha permesso di investire nel business e di restituire 4,8 miliardi di dollari agli azionisti attraverso dividendi e riacquisto di azioni.

Allo stesso tempo, abbiamo intrapreso azioni per posizionarci a lungo termine. Abbiamo ceduto la nostra attività di sicurezza alimentare, ricevendo 1 miliardo di dollari e riducendo il nostro numero di azioni in sospeso di 16 milioni. Continuiamo a progredire nel nostro spin-off sanitario, che creerà due società pubbliche di livello mondiale meglio posizionate per guidare la crescita e la creazione di valore. Per quanto riguarda il contenzioso Combat Arms, come indicato dal rapporto della scorsa settimana dei co-mediatori del Capitolo 11, 3M continua a supportare Aearo Technologies in questo processo di mediazione riservata in corso.

Continuiamo ad affrontare le controversie PFAS difendendoci in tribunale o negoziando risoluzioni, a seconda dei casi. Abbiamo anche annunciato che usciremo da tutta la produzione PFAS entro la fine del 2025. La nostra decisione si basa su un’attenta considerazione del panorama esterno, comprese le tendenze normative e le mutevoli aspettative delle parti interessate. Abbiamo semplificato e snellito la nostra organizzazione della supply chain e avanzato le nostre strategie digitali per servire meglio i clienti.

Abbiamo rispettato i nostri impegni di sostenibilità. Stiamo anticipando il programma installando tecnologie di filtrazione all’avanguardia nelle fabbriche di tutto il mondo. Ora disponiamo di capacità operative in tutti e tre i nostri maggiori siti di utilizzo dell’acqua negli Stati Uniti ea Zwijndrecht.

Advertisement

Sosteniamo la salute, la sicurezza e il benessere dei dipendenti, inclusi nuovi accordi di lavoro flessibili e investimenti in fabbrica. E abbiamo promosso la diversità, l’equità e l’inclusione, con ciascuno dei nostri gruppi aziendali che ora sta eseguendo iniziative. I passi che abbiamo compiuto nel 2022 e quelli che continueremo a compiere nel 2023 ci posizionano bene mentre guardiamo al futuro. Vai alla diapositiva 11.

Prevediamo che le sfide di mercato e macroeconomiche persisteranno nel 2023. Sulla base di questa prospettiva, prevediamo una crescita organica del meno 3% invariata, insieme a un EPS rettificato da $ 8,50 a $ 9 e una conversione del flusso di cassa libero rettificato dal 90% al 100%. Le nostre aspettative riflettono il rallentamento della domanda che stiamo osservando all’inizio del 2023. Le catene di approvvigionamento stanno migliorando.

Tuttavia, vediamo ancora venti contrari dalla disponibilità di materiale e dall’inflazione, anche se a un livello inferiore. Non siamo soddisfatti dei nostri progressi o delle nostre prestazioni. Stiamo intraprendendo ulteriori azioni, basandoci sulle azioni intraprese nella seconda metà del 2022 per ridurre la struttura dei costi e l’inventario. Abbiamo implementato un rigoroso controllo delle assunzioni e delle spese discrezionali.

Oggi abbiamo annunciato che ridurremo circa 2.500 ruoli di produzione globale, una decisione necessaria per allinearci ulteriormente ai volumi di produzione adeguati. Oltre alle azioni che stiamo intraprendendo per rispondere al contesto macroeconomico, stiamo esaminando più a fondo tutto ciò che facciamo mentre ci prepariamo per la svolta sanitaria. Nel corso dell’anno, intraprenderemo ulteriori azioni per migliorare le prestazioni della supply chain, promuovere la semplificazione e avvicinarci ancora di più ai nostri clienti. Allo stesso tempo, vinciamo sul mercato perché rimaniamo vicini ai clienti e continuiamo ad investire in innovazione anche nei momenti più difficili.

Advertisement

Continueremo a investire in opportunità di crescita nelle nostre attività, in linea con le tendenze globali che sfruttano al meglio la nostra innovazione. L’elettrificazione automobilistica, l’automazione industriale, la lavorazione biofarmaceutica e il miglioramento della casa sono solo alcuni esempi di mercati ampi e in rapida crescita in cui stiamo investendo e in cui l’innovazione 3M può fare la differenza. Continueremo a prepararci per lo scorporo della nostra attività sanitaria, che rappresenta un’enorme opportunità di creazione di valore mentre, allo stesso tempo, prepariamo 3M per il successo futuro. Lavoreremo per risolvere i contenziosi che dobbiamo affrontare, seguendo le azioni che abbiamo avviato nel 2022.

Alla base di tutto il nostro lavoro ci saranno i punti di forza di 3M: le nostre persone, la nostra innovazione leader del settore, la nostra produzione avanzata, le nostre capacità globali e i nostri marchi iconici. Sono fiducioso nel nostro futuro. Quando usciremo dal 2023, saremo una 3M più forte, più snella e più concentrata. Monish tratterà ora i dettagli della nostra prospettiva.

Monish.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Advertisement

Grazie, Mike. Vai alla diapositiva 12. Il contesto macroeconomico rimane molto fluido e incerto. Per il 2023, prevediamo che il PIL e l’IPI continueranno a moderarsi, con entrambi attualmente stimati intorno all’1,5% o circa la metà dei livelli del 2022.

Pertanto, in questo contesto, riteniamo prudente impostare le nostre aspettative in modo da riflettere questa realtà. Come accennato da Mike, stimiamo che la nostra crescita organica delle vendite rettificata per l’intero anno sia compresa tra meno 3% e flat. Ciò include i prezzi di vendita fino a una cifra bassa. Pertanto, si prevede che i volumi organici scendano a una cifra da bassa a media per l’anno.

Questa gamma include anche un vento contrario stimato di 2 punti percentuali dal continuo calo della domanda di respiratori usa e getta, insieme all’impatto della nostra uscita dalla Russia. Al momento prevediamo che la nostra domanda di respiratori usa e getta scenderà ai livelli pre-pandemia. Poiché la forza del dollaro USA si protrarrà nel 2023, stimiamo un impatto della conversione della valuta estera sulle vendite compreso tra meno 1% e meno 2% e le cessioni completate nel 2022 rappresenteranno un ostacolo per le vendite di quasi 1 punto percentuale.

Gli utili rettificati dovrebbero essere compresi tra $ 8,50 e $ 9 per azione. Questa gamma include un vento contrario agli utili combinati da $ 0,55 a $ 0,80 per azione anno su anno dai seguenti tre elementi. In primo luogo, il previsto calo delle vendite di respiratori usa e getta e l’uscita dalla Russia avranno un impatto compreso tra meno $ 0,30 e meno $ 0,45. In secondo luogo, la valuta estera sarà un vento contrario da meno $ 0,10 a $ 0,20.

Advertisement

E in terzo luogo, l’impatto della cessione sarà di meno $ 0,15. Inoltre, l’impatto del riporto nel 2022 dei maggiori costi delle materie prime e della logistica, combinato con l’inflazione energetica, crea un vento contrario anno su anno di circa $ 150 milioni a $ 250 milioni o circa $ 0,20 a $ 0,35 per EPS. E infine, si stima che gli elementi non operativi abbiano un impatto sugli utili per azione di un appartamento fino a meno $ 0,10. Questa gamma include un aumento anno su anno delle spese pensionistiche non operative di $ 125 milioni, un’aliquota fiscale rettificata per l’intero anno compresa tra il 18% e il 19% e un numero di azioni in circolazione inferiore anno su anno.

Sebbene ci siano una serie di ostacoli agli utili nel 2023, in definitiva, la nostra performance per l’intero anno sarà guidata dai volumi di vendita organici, dai progressi sostenuti nelle catene di approvvigionamento globali e dalla disponibilità di materie prime e dalla nostra capacità di promuovere miglioramenti e ridurre i costi nella nostra produzione e operazioni di filiera. Infine, si prevede che la conversione del flusso di cassa libero rettificato per l’intero anno sia compresa tra il 90% e il 100%. Questa gamma include la continua guarigione delle catene di approvvigionamento globali; miglioramenti attesi nelle prestazioni del capitale circolante, in particolare riduzioni delle scorte; e spese in conto capitale per l’intero anno da $ 1,5 miliardi a $ 1,8 miliardi, che includono circa $ 200 milioni di investimenti nella gestione dell’acqua relativi alla nostra uscita dalla produzione di PFAS. Vai alla diapositiva 13.

Osservando le nostre prestazioni previste per attività, prevediamo che la crescita organica delle vendite di sicurezza e industriale scenderà a una cifra singola nel 2023. Ciò include un calo stimato delle vendite di respiratori usa e getta da $ 450 milioni a $ 550 milioni o un impatto negativo di circa 4 punti percentuali come il business torna ai livelli pre-pandemia. La domanda nei mercati finali industriali si sta moderando poiché i clienti rimangono cauti. Il nostro team di sicurezza e industriale monitorerà anche la ripresa dell’attività di produzione industriale in Cina all’inizio dell’anno.

Si prevede che la crescita organica rettificata delle vendite per i trasporti e l’elettronica, escludendo l’impatto dell’uscita dalla produzione PFAS, scenderà da una cifra a metà a una cifra piatta a livello organico. Guardando ai mercati finali, si prevede attualmente che la produzione in volume di unità automobilistiche aumenterà di quasi il 4% su base annua. Prevediamo inoltre che le tendenze dell’elettrificazione automobilistica rimarranno forti mentre sfruttiamo le nostre tecnologie e sviluppiamo nuove i soluzioni innovative per i clienti OEM del settore automobilistico. L’elettronica, tuttavia, dovrebbe subire un calo significativo a causa della debole domanda del mercato finale di TV, tablet e smartphone, insieme al continuo impatto della tecnologia di visualizzazione che passa a OLED da LCD.

Advertisement

Si prevede che la crescita organica delle vendite dell’assistenza sanitaria sarà da bassa a media cifra singola rispetto al 2022. Prevediamo un graduale miglioramento dei volumi delle procedure elettive sanitarie poiché la carenza di manodopera infermieristica e i budget ospedalieri tesi continuano a incidere sui sistemi sanitari globali. Nell’igiene orale, monitoreremo la spesa discrezionale dei consumatori e il suo impatto sulle visite dei pazienti, comprese le cure ortodontiche. Il team sanitario continua a creare valore differenziato e a fornire forti margini per gli interessanti mercati finali che serviamo.

Infine, si stima che le vendite organiche nel settore dei consumatori siano in calo a una sola cifra, poiché i consumatori statunitensi rimangono cauti e i rivenditori continuano a ridurre in modo aggressivo i livelli di inventario in eccesso. Nonostante queste sfide a breve termine, il team dei consumatori rimane concentrato sullo sfruttamento dei nostri marchi iconici e sull’accelerazione del lancio di nuovi prodotti nel 2023. Vai alla diapositiva 14.

Prima di passare alle domande e risposte, voglio illustrare come stiamo vedendo il primo trimestre. Innanzitutto, tre settimane dopo gennaio, stiamo assistendo a un continuo rallentamento del volume delle vendite organiche all’inizio dell’anno. Questo inizio lento è guidato dalle stesse tendenze di indebolimento del mercato finale che hanno influito sulla fine del 2022. Prevediamo che la spesa discrezionale dei consumatori, insieme alla riduzione delle scorte dei rivenditori, continuerà nel primo trimestre.

Si prevede che le vendite di dispositivi elettronici diminuiranno sequenzialmente tra il 10% e il 30% nel primo trimestre, mentre i mercati finali dei semiconduttori e le costruzioni automobilistiche sono in calo a metà cifra in sequenza. Si prevede che i volumi delle procedure elettive per l’assistenza sanitaria e l’igiene orale saranno agli stessi livelli del quarto trimestre. E come abbiamo notato, i mercati finali industriali sono misti. E prevediamo che le continue sfide legate al COVID continueranno in Cina e che la situazione geopolitica nell’EMEA persisterà.

Advertisement

Pertanto, prendendo in considerazione tutti questi elementi, stimiamo che le vendite totali rettificate del primo trimestre siano comprese tra $ 7,2 miliardi e $ 7,6 miliardi, rispetto a $ 8,5 miliardi rettificati per l’uscita della produzione PFAS, o in calo dal 10% al 15% su base annua. Questo previsto calo anno su anno include venti contrari da 3 punti percentuali a 4 punti percentuali dal calo delle vendite di respiratori usa e getta e dall’uscita dalla Russia, da 3 punti percentuali a 4 punti percentuali dalla conversione di valuta estera e un impatto di 1 punto percentuale dalle cessioni. Tenendo conto di questi fattori, prevediamo che le vendite organiche del primo trimestre scendano da cifre singole basse a cifre singole medie. Dal punto di vista dell’EPS, stimiamo che l’utile per azione rettificato del primo trimestre sarà compreso tra $ 1,25 e $ 1,65.

Tale intervallo risente del continuo rallentamento dei volumi di vendita organici; un onere di ristrutturazione ante imposte da $ 75 milioni a $ 100 milioni, o $ 0,10 a $ 0,15 per azione; un’aliquota fiscale di circa il 19%, insieme alle normali voci del primo trimestre. Come puoi vedere, il primo trimestre presenta un inizio d’anno difficile. Avremo le nostre competizioni anno dopo anno più impegnative legate al calo della domanda di respiratori usa e getta e alla nostra uscita dalla Russia. In definitiva, le tendenze organiche del volume sarebbero il fattore più importante nel determinare l’andamento del trimestre.

Il 2023 è un anno importante in quanto lavoriamo per far progredire le nostre strategie, tra cui la preparazione per lo spin-off sanitario, il miglioramento delle nostre operazioni di produzione e della catena di fornitura e l’adozione di azioni per semplificare ulteriormente l’organizzazione. Ci concentriamo sulla creazione del percorso più breve per il cliente e sulla fornitura di soluzioni innovative ai loro problemi più impegnativi. Rimarremo agili e intraprenderemo le azioni appropriate mentre rispondiamo alle mutevoli dinamiche di mercato. E continueremo a investire in crescita, produttività e sostenibilità per garantire il successo a lungo termine della nostra impresa.

Per concludere, continuo ad essere ottimista sulle nostre tendenze a lungo termine. I grandi e attraenti mercati finali che serviamo offrono interessanti opportunità per il futuro di 3M. Non siamo soddisfatti della nostra prestazione e dell’atteso inizio di quest’anno. Stiamo lavorando per affrontare in modo aggressivo le nostre prestazioni operative in questo ambiente difficile.

Advertisement

Prevediamo che i volumi di vendita organici miglioreranno man mano che i mercati al dettaglio e dell’elettronica di consumo si stabilizzeranno, la Cina affronterà le sue sfide legate al COVID e man mano che le nostre compensazioni anno dopo anno diminuiranno. Ci aspettiamo inoltre che le catene di approvvigionamento continuino a guarire e che le materie prime e i costi logistici si riducano. Pertanto, prevediamo miglioramenti nella crescita organica, nei margini operativi, negli utili e nel flusso di cassa man mano che avanziamo nel corso dell’anno. Come mi hai già sentito dire, c’è sempre di più che possiamo fare e lo faremo per migliorare le nostre prestazioni.

Voglio ringraziare i nostri clienti e fornitori per le loro collaborazioni e i dipendenti 3M per il loro duro lavoro e dedizione mentre continuano a fornire ai nostri clienti. Questo conclude le mie osservazioni. Ora risponderemo alle tue domande.

Domande e risposte:

Operatore

[Operator instructions] La nostra prima domanda viene da Scott Davis con Melius Research. Puoi procedere con la tua domanda.

Advertisement

Scott Davis — Melius Research — Analista

Ciao. Buongiorno a tutti.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Buongiorno Scotto.

Advertisement

Scott Davis — Melius Research — Analista

Speravo che potessi guidarci attraverso, forse solo logisticamente o opportunisticamente, come esci da PFAS. È così integrato con la tua linea di prodotti, i tuoi sistemi di produzione. Puoi vendere alcune strutture? Puoi estrarre qualche valore? O è – o devi solo chiudere – sai, chiudere a chiave la struttura e andartene? Come funziona questo tipo di lavoro logistico?

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Sì, Scott. Quindi, forse ti riporto all’annuncio dell’uscita. Sai, abbiamo detto che usciremo da tutta la produzione di PFAS entro la fine del 2025. Abbiamo anche detto che avremmo lavorato per interrompere l’uso di PFAS nei nostri prodotti in tutta l’azienda.

Advertisement

Questo è sia nei nostri prodotti, ma anche nella produzione dei nostri prodotti. E penso, sai, la tua domanda riguarda davvero la nostra parte di produzione. E, sai, abbiamo detto che rispetteremo gli impegni contrattuali che abbiamo nei confronti dei nostri clienti e stiamo lavorando a stretto contatto con loro per gestirlo mentre effettuiamo questa transizione. Ma alla fine, sai, abbiamo anche parlato del fatto che non stiamo pianificando e non venderemo le attività e che pianificheremo di chiuderle mentre lavoriamo attraverso la transizione mentre arriviamo alla fine di questo – fine del 2025 .

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Scott, anche solo per ricordare, come abbiamo rivelato, abbiamo detto che avremmo preso – il costo di uscita di questo sarà compreso tra $ 1, 3 miliardi e $ 2, 3 miliardi. E abbiamo preso una carica del quarto trimestre di 800 milioni. Questo è incluso in quell’intervallo da 1,3 miliardi a 2,3 miliardi.

Scott Davis — Melius Research — Analista

Advertisement

OK. È utile. E poi hai parlato di fare un’ulteriore ristrutturazione. Puoi forse aiutarci a capire la portata o la scala o, almeno, di cosa stai parlando – penso che tu abbia menzionato 2.500 persone, ma ci sono tetti e tipi significativi di costi che vedi in questo piano?

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Sì, Scott. Quindi, l’annuncio che abbiamo fatto oggi è stato che 2.500 posti di lavoro nel settore manifatturiero stanno davvero rispondendo al volume che vediamo, le prospettive per il volume. E questo è – sai, ci stiamo concentrando sulla catena di approvvigionamento. Vediamo un’opportunità per continuare a semplificare la nostra catena di fornitura.

Speriamo di sfruttare alcuni dei venti favorevoli man mano che le catene di approvvigionamento guariscono, come ha detto Monish. Stiamo intraprendendo azioni noi stessi e stiamo esaminando quali azioni aggiuntive possiamo intraprendere lì. E stiamo anche guardando più in profondità nell’azienda. Mentre lavoravamo per prepararci allo spin sanitario, abbiamo esaminato anche 3M parent co e come semplifichiamo, ottimizziamo e avviciniamo la nostra posizione ai clienti.

Advertisement

Quindi, sembra davvero più profondo e più ampio e, penso, sai, intraprendere azioni in modo proattivo, intraprendere azioni contro le prospettive che abbiamo per i nostri mercati.

Scott Davis — Melius Research — Analista

Va bene. Grazie. Lo trasmetterò, ragazzi. Apprezzalo.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Advertisement

Ci vediamo, Scott.

Operatore

La nostra prossima domanda viene da Andrew Kaplowitz con Citi. Puoi procedere con la tua domanda.

Andy Kaplowitz — Citi — Analista

Advertisement

Ehi, buongiorno a tutti.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Ehi, Andy.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Advertisement

Buongiorno Andy.

Andy Kaplowitz — Citi — Analista

Mike e Monish, avete detto che i mercati finali industriali sono moderati e che i clienti sono cauti. Penso, ad esempio, che tu abbia menzionato gli adesivi industriali e la pasta sia in calo nel quarto trimestre. C’è stato un cambiamento sostanziale rispetto alle conversazioni che hai avuto in precedenza con i clienti industriali o è solo una moderazione graduale? E poi la debolezza regionale che stai vedendo in Cina è solo una funzione dell’interruzione del COVID e di una maggiore base di consumatori rispetto alla domanda finale, e come pensi che andrà a finire nel ’23?

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Advertisement

Sì, Andy. Tornando ai commenti di Monish, stiamo assistendo a una performance mista nei mercati industriali. Vediamo punti di forza, come abbiamo detto, durante il trimestre in aree come i mercati elettrici e l’aftermarket automobilistico. Stavamo assistendo a una certa moderazione in specifici segmenti di mercato finale.

E, sai, il commento su adesivi e nastri industriali, chiusura e mascheratura è in parte correlato al rallentamento dell’elettronica. Quindi, questo fa parte di quell’impatto. È anche influenzato dalla Cina. Quindi, la Cina ha davvero un paio di cose che fanno parte del rallentamento.

Uno di questi è il COVID e l’interruzione dei mercati, della produzione industriale e del PIL. Riflette anche l’importanza dell’elettronica per quel mercato e per la nostra attività in Cina. E lo vediamo continuare, quelle dinamiche che abbiamo visto nel quarto trimestre continuare all’inizio del nuovo anno. Abbiamo visto una certa moderazione in segmenti specifici dell’industria.

Abbiamo visto – sai, mercati di costruzione di veicoli speciali, abbiamo visto una certa moderazione arrivare alla fine del trimestre. Iniziamo lentamente mentre iniziamo l’anno. Ci sono un paio di aree di riduzione delle scorte realmente legate a quei segmenti di mercato finale in cui abbiamo visto, niente di più ampio basato su quello. Abbiamo avuto ottime prestazioni in alcuni di quegli altri mercati finali in ambito industriale, ma è – stiamo iniziando a vedere un po’ di moderazione.

Advertisement

E come ho detto, gennaio è iniziato più lentamente per l’industria.

Andy Kaplowitz — Citi — Analista

Mike, è utile. E poi forse potresti darci un po ‘più di colore per quanto riguarda il prezzo rispetto alle aspettative di costo per il ’23? Hai menzionato il basso miglioramento del prezzo a una cifra che stai vedendo. Hai anche detto che le catene di approvvigionamento stanno guarendo. In genere vedi che i prezzi ti reggono nonostante parte di questa debolezza della domanda in tutto il portafoglio? E poi, sai, rispetto alle materie prime e ai venti contrari legati all’energia, l’equazione prezzo/costo diventa sempre più verde durante tutto l’anno?

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Advertisement

Sì. Quindi, penso che ci siano due punti diversi su questo, Andy. Come hai correttamente sottolineato, l’impatto del riporto su ciò che abbiamo ipotizzato in questo momento nella guida è di due pezzi. Sul prezzo di vendita, abbiamo detto circa il 2%.

Allo stesso tempo, l’impatto di trascinamento dell’inflazione delle materie prime e dell’energia è di circa 150-250. Quindi, quando fate l’equazione insieme, in questo momento, è positivo. Penso che quello che vedremo mentre andiamo avanti è come guariscono le catene di approvvigionamento e quanto velocemente possiamo ridurre i costi. Ma allo stesso tempo, ci vorrà un po’ di tempo e.

Man mano che vendiamo i nostri beni a costi più elevati attraverso il nostro inventario, ne vedrai alcuni moderati, ma inizieranno a comparire con l’avanzare dell’anno. La domanda chiave per noi su cui dobbiamo riflettere, ed è quello a cui stiamo pensando, è quando la deflazione inizia a manifestarsi nell’economia, la discussione che verrà fuori è l’elasticità del prezzo non solo nella nostra azienda, ma anche in tutta tutte le aziende. E quello che abbiamo trovato nel tempo, Andy, come conosci così bene 3M, che la nostra innovazione alla fine guida il valore che aggiungiamo per i nostri clienti. E storicamente, siamo stati in grado di avere una buona equazione prezzo-costo grazie al valore che aggiungiamo per i nostri clienti.

Quindi, vedere cosa vedremo nel ’23 dipenderà dalle catene di approvvigionamento e da cosa si svolgerà a lungo termine. Siamo molto fiduciosi che l’equazione prezzo-costo continui ad essere verde proprio per il valore che aggiungiamo ai nostri clienti.

Advertisement

Andy Kaplowitz — Citi — Analista

Apprezza il colore, Monish.

Operatore

La nostra prossima domanda viene da Andrew Obin con Bank of America. Puoi procedere con la tua domanda.

Advertisement

Andrea Obin — Bank of America Merrill Lynch — Analista

Sì, buongiorno.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Ciao, Andrea.

Advertisement

Andrea Obin — Bank of America Merrill Lynch — Analista

Domanda, cosa siete ragazzi – e se mi sono perso, mi scuso, ma state modellando una recessione esplicita nelle vostre previsioni? Quali sono le vostre ipotesi macroeconomiche? So che in un certo senso hai detto, sai, le cose stanno rallentando. Ma stai modellando esplicitamente una recessione?

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Sì, Andrea. Sai, alla base della nostra visione dell’anno ci sono le proiezioni per il macro come parte di esso. E poi stiamo parlando di mercati e dinamiche specifici che stiamo vedendo passare attraverso il trimestre nel – arrivando attraverso il quarto trimestre nel nuovo anno. Quindi, quando si guarda al PIL globale macro, l’IPI nel tipo di intervallo dell’1,5% è la prospettiva per l’anno.

Advertisement

Vedi, sai, gli Stati Uniti sono più morbidi di così. Vedi il PIL, sai, sotto l’1%. Vedete che l’IPI è persino proiettato a diventare negativo mentre entriamo a metà dell’anno.

Quindi, queste sono le macro dinamiche che stiamo osservando. Stiamo anche guardando da vicino, come abbiamo detto in un paio di questi segmenti di mercato, sai, nel quarto trimestre, abbiamo visto questo calo dal 10% al 30% nelle build di elettronica di consumo, e questo è previsto e previsto, direi , per continuare mentre entriamo nel primo trimestre nella prima metà dell’anno. E la spesa discrezionale dei consumatori e l’impatto sui nostri mercati finali, come sapete, che era in calo nel quarto trimestre, si aspettano che continui. Quindi, i macro ne fanno parte e stiamo osservando da vicino questi segmenti di mercato chiave e gli indicatori lì.

E penso che dica davvero che il Q1 assomiglia al Q4 e ci sono alcune aree di ulteriore rallentamento. E poi esaminiamo la macro totale per il resto dell’anno mentre definiamo le nostre prospettive.

Andrea Obin — Bank of America Merrill Lynch — Analista

Advertisement

Preso. E poi la domanda sui prezzi è solo, sai, storicamente, sai, data – e so che il modo in cui riporti i prezzi non è necessariamente il modo in cui pensiamo ai prezzi internamente. Lo apprezzo completamente. Ma è cambiato qualcosa nella struttura del mercato in termini di capacità di determinare i prezzi? Sai, avrei solo pensato per 3M, i prezzi riportati sarebbero stati più favorevoli nel ’23.

Ma, sai, se – sai, è quello che è, ma ci sono cambiamenti strutturali che stai vedendo e che stai cercando di affrontare? Grazie.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Andy, ci sono davvero due parti nelle nostre azioni sui prezzi a breve termine. Uno di questi è ciò di cui parlava Monish. Osserviamo sempre, sai, davvero da vicino il nostro valore di prezzo sul mercato. La nostra innovazione offre valore ai nostri clienti.

Advertisement

Gestiamo i nostri prezzi e, sai, approfittiamo di quel valore e ci assicuriamo davvero di ottenere quel valore attraverso i nostri prezzi di mercato più ampi. Gli ultimi due anni hanno introdotto la dinamica dell’inflazione, e questo è stato davvero il motore. Stiamo intraprendendo azioni sui prezzi per adeguarci al costo di input. E così, hai un mix della nostra innovazione, così come la dinamica dell’inflazione.

E così, mentre guardi al 2023, sei – siamo fiduciosi che continueremo a posizionarci in un forte valore di prezzo basato sulla nostra innovazione. Gestiremo l’inflazione insieme a tutti gli altri. Come lo vediamo progredire e cosa faremo con i nostri prezzi? Sai, regolando quelli se vediamo un’inflazione aggiuntiva e gestendo quelli come, direi, l’elasticità del mercato intorno all’inflazione si gioca da sola.

Andrea Obin — Bank of America Merrill Lynch — Analista

Grazie molte.

Advertisement

Operatore

La nostra prossima domanda viene da Stephen Tusa con JP Morgan Securities. Puoi procedere con la tua domanda.

Stefano Tusa — JP Morgan — Analista

Ehi, buongiorno.

Advertisement

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Ehi, Steve.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Buongiorno, Steve.

Advertisement

Stefano Tusa — JP Morgan — Analista

Cosa state vedendo sul lato dell’inventario delle vostre attività più industriali? Penso che tu abbia parlato un po ‘di auto, ma forse solo dal punto di vista industriale generale, comportamento dell’inventario dei clienti.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Sì. Steve, ne ho parlato un po’. Direi che all’inizio – sai, quando abbiamo iniziato il quarto trimestre, l’inventario complessivo sembra essere in buone condizioni. E questo con la notevole eccezione del consumatore.

Advertisement

Tutti stavano lavorando per ridurre l’inventario e abbiamo visto molti sforzi di riduzione delle scorte nei consumatori. Come ho detto, stiamo iniziando a vedere un po’ di riduzione delle scorte nell’industria. Direi l’Asia e la Cina, dove stiamo assistendo a debolezze nell’elettronica di consumo, che ne determinano un po’. E come ho detto prima, alcuni mercati specializzati come l’edilizia e alcune altre aree come anche l’imballaggio, stiamo assistendo a una riduzione dell’inventario all’inizio del nuovo anno.

Quando guardi al nostro settore dei trasporti e dell’elettronica, gli OEM di elettronica di consumo stanno riducendo le scorte. Con quella prospettiva, sai, per la loro richiesta, stanno reagendo ad essa. L’inventario OEM automobilistico rimane ancora basso. Sta migliorando, ma rimane basso così com’è, poiché si stanno riprendendo da alcune di queste interruzioni della catena di approvvigionamento.

L’assistenza sanitaria nel complesso sembra piuttosto stabile. Vediamo il canale dell’igiene orale reagire ad alcune delle spese discrezionali dei consumatori e rallentare lì nell’igiene orale che abbiamo visto davvero nella seconda metà. E poi, sai, se torna, la mossa più grande è nel consumatore, dove i rivenditori stanno ancora riducendo in modo aggressivo l’inventario. Quindi, alcune dinamiche, sai, riflettono alcuni dei cambiamenti nella domanda nei mercati finali.

Stefano Tusa — JP Morgan — Analista

Advertisement

OK. E poi hai detto che gennaio stava iniziando lentamente. Voglio dire, puoi darci un po’ di contesto? È – il tipo organico di gennaio è al di sotto della fascia bassa per il – dell’intervallo annuale? Solo più o meno solo un po’ di colore su come è iniziato gennaio lento per voi ragazzi.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Sì, Steve. Quindi, torniamo a gennaio. Sì, è più lento della gamma complessiva. E in parte, questo è anche guidato dalle composizioni più difficili che avremo nel 1° trimestre.

Come ho già detto, dal 7,2% al 7,6% – da 7,2 miliardi a 7,6 miliardi è l’intervallo di entrate. Scenderà dal 10% al 15% rispetto all’adeguamento dello scorso anno. E se prendi le entrate e le adegui per l’uscita della produzione PFAS, che sarebbe di circa 8,5 miliardi. Ma in esso è incorporato dal 3% al 4% dai venti contrari della valuta estera.

Advertisement

Quindi, è un impatto di riporto Q4. Hai ottenuto l’1% dalle cessioni, che si basa sulla chiusura della sicurezza alimentare e su alcune delle altre transazioni che abbiamo fatto nel 3° trimestre. E poi hai un vento contrario molto grande dalla Repubblica Democratica del Congo e dalla Russia. Se ricorderete, l’anno scorso abbiamo avuto un 1° trimestre molto forte con la variante omicron, inoltre, a quel tempo, non avevamo annunciato l’uscita dalla Russia fino a metà marzo.

Quindi, sono altri 300 punti base a 400 punti base di pressione perché hai un comp. E quindi, nel complesso, il suo LSD a MSD è ciò che pensiamo in questo momento sia la crescita organica delle vendite per il 1° trimestre. E quello che scoprirai è che con il passare dell’anno, queste composizioni iniziano a diventare più facili e questo inizierà a mostrare la crescita su base annua. Spero che questo risponda alla tua domanda.

Stefano Tusa — JP Morgan — Analista

Sì, eri in doppia cifra a gennaio, vero? A doppia cifra?

Advertisement

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

A partire da ora, siamo da qualche parte in quella gamma di dove ti ho detto.

Stefano Tusa — JP Morgan — Analista

Ok fantastico. Grazie per il colore. Lo apprezzo molto.

Advertisement

Operatore

La nostra prossima domanda viene da Joe Ritchie con Goldman Sachs. Puoi procedere con la tua domanda.

Joe Richie — Goldman Sachs — Analista

Grazie e buongiorno a tutti.

Advertisement

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Buongiorno, Gio.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Buongiorno, Gio.

Advertisement

Joe Richie — Goldman Sachs — Analista

So che abbiamo parlato molto della guida alla crescita organica per l’anno. Immagino di essere solo curioso, quando pensi specificamente al consumatore, sembra che tu stia incorporando miglioramenti con il passare dell’anno. È solo una funzione del miglioramento delle scorte? Quanto sta riaprendo la Cina? Voglio solo avere una comprensione specifica di quell’attività.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Sì. Quindi, sul consumatore, quindi hai ragione, Joe. Inizierò con il riepilogo, ovvero ci aspettiamo che man mano che le cose si stabilizzano e man mano che i clienti rallentano il loro esaurimento, inizierai a vedere che le composizioni migliorano nel corso dell’anno. Il quarto trimestre è stato estremamente difficile.

Advertisement

E come ha detto Mike, abbiamo assistito a un’accelerazione di una tendenza a dicembre. Continuiamo a vederlo a gennaio, ed è per questo che il primo trimestre inizia piuttosto morbido. Ma la nostra speranza è che man mano che le cose si stabilizzano, man mano che la riduzione delle scorte migliora, man mano che la fiducia dei consumatori si rafforza nel corso dell’anno, inizieremo a vedere il business dei consumatori iniziare a migliorare.

Joe Richie — Goldman Sachs — Analista

Fatto. È utile, Monish. E forse la mia domanda successiva è un po’ una domanda a lungo termine sul business dell’elettronica. Nello specifico, penso che nei tuoi commenti, Monish, tu abbia menzionato che c’è questo passaggio all’OLED.

So che c’è stato un annuncio su Apple che avrebbe realizzato i propri display personalizzati a partire dal 2024. [Audio gap]

Advertisement

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Risponderò e chiederò a Mike di partecipare. Per come la vedo io, Joe, ci sono un paio di cose. L’azienda, come sempre, ha guardato alla transizione LCD-OLED per un periodo di tempo. E quella transizione è in corso da alcuni anni e il team ha continuato ad affrontarla man mano che procedeva.

Il – ciò su cui sta lavorando il team è quando arrivano nuovi dispositivi, cosa significa da un rapporto OLED a LCD da mescolare? Ha sicuramente avuto un impatto per noi nel 2022. E poi stiamo vedendo quali tendenze stiamo vedendo. A partire da ora, le tendenze che abbiamo visto, abbiamo previsto nel 2023. Ma detto questo, l’unica cosa del segmento dell’elettronica e in particolare dei team di display è che hanno sempre h C’è molta innovazione là fuori che aiuta a compensare alcuni di questi venti contrari che si incontrano.

Quel business continua a reinventarsi con il passare del tempo. Ad esempio, Ashish e il suo team hanno lanciato prodotti utilizzati nella tecnologia AR e VR, che, si spera, rappresentano anche un segno di crescita in futuro. Ed è in questo che l’attività è molto brava, guardando queste tendenze, lavorando su questi venti contrari e quindi trovando l’innovazione per compensare ciò con il passare del tempo. Ma in questo momento, abbiamo incorporato quella che pensiamo sia la tendenza nel passaggio LCD-OLED nella nostra guida 2023.

Advertisement

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

E, Joe, aggiungerei, stiamo gestendo quella transizione e quella tendenza da un po’ di tempo. Fa parte della nostra innovazione – sai, la nostra innovazione che stiamo facendo anche con i nostri clienti, innovando su entrambi i lati, i display OLED. E come ha detto Monish, gli altri segmenti di crescita più elevati nell’elettronica. Sai, storicamente, il nostro business dell’elettronica ha sovrappeso l’elettronica di consumo.

E come abbiamo parlato negli ultimi anni, la nostra strategia continua a innovare lì. E stiamo lavorando con i nostri clienti più generazioni avanti. Che si tratti di display OLED o altre applicazioni, stiamo davvero lavorando con loro per innovare e generare valore e opportunità per 3M in quell’elettronica di consumo. Allo stesso tempo, riconosciamo che i grandi driver di crescita sono alcuni di questi altri segmenti a crescita più elevata.

E Monish ha parlato di AR, RV che ora sta emergendo come una di quelle opportunità. L’elettrificazione automobilistica, ovviamente, è la più grande di quelle in questo momento. Ci sono altre aree come l’automazione di fabbrica e persino nell’elettronica, nei tipi di processi di produzione di semiconduttori. Quindi, stiamo innovando in quegli spazi e, allo stesso tempo, guardando avanti e gestendo attraverso le prossime tecnologie di visualizzazione e le prossime tecnologie dei dispositivi mobili nell’elettronica di consumo.

Advertisement

Joe Richie — Goldman Sachs — Analista

Grazie.

Operatore

La nostra prossima domanda viene da Julian Mitchell con Barclays. Puoi procedere con la tua domanda.

Advertisement

Giuliano Mitchell — Barclays — Analista

Ciao buon giorno.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Ciao, Giuliano.

Advertisement

Giuliano Mitchell — Barclays — Analista

Forse — buongiorno. Forse volevo solo iniziare con i margini operativi. Quindi, una sorta di supporto a ciò di cui hai parlato, abbiamo ragione nel presumere che la guida incorpori una sorta di margine operativo del 19% per l’anno e una sorta di metà dell’adolescenza nel primo trimestre? E poi, sai, su quell’aspetto del primo trimestre, margini decrementali molto pesanti, sai, in sequenza anche senza l’addebito di ristrutturazione. C’è molta sottoproduzione in corso in 3M per eliminare l’inventario, ad esempio? Sto solo cercando di capire, sai, perché quel margine del primo trimestre è così leggero.

Penso che sia come un decremento del 50% o qualcosa del genere, esclusa la ristrutturazione.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Advertisement

Sì. Quindi, come ho sempre detto, Julian, il primo è che il volume ci dà la leva migliore. E quello che hai visto in Q4 continua in Q1. Come abbiamo detto, nel quarto trimestre, abbiamo intrapreso alcune azioni aggressive per assicurarci di dimensionare correttamente le nostre strutture di produzione per aiutare a controllare l’inventario.

Il nostro piano è che continueremo a gestire in modo aggressivo la produzione come un modo per gestire i contanti allo stesso tempo, quindi non stiamo costruendo scorte inutili. Quindi, questo è il numero uno. Penso che il numero due sia, come ho detto, c’è una pressione continua su base annua sulla valuta estera, tra il 3% e il 4%. Se lo guardi rispetto al tasso di uscita del quarto trimestre, è praticamente, direi, piatto rispetto al tasso di uscita del quarto trimestre.

E poi l’altro elemento che hai menzionato, la ristrutturazione, ma abbiamo anche altri normali elementi del 1° trimestre che abbiamo da una base contabile che prendiamo, il che è normale in ogni trimestre. Ed è per questo che l’inizio di 1Q è più lento. Ma mentre acceleri o ti sposti nel corso dell’anno, il volume e la guarigione della catena di approvvigionamento sono i due fattori che continueranno a spingerci a migliorare questi margini. E se lo guardi su base annua, è tutto guidato dalle composizioni che abbiamo avuto l’anno scorso, che hanno avuto un forte impatto su di noi.

Quindi, è il volume più basso nel primo trimestre che è un grande driver, e il volume sarà il fattore determinante su ciò che pensiamo sarà il primo trimestre.

Advertisement

Giuliano Mitchell — Barclays — Analista

E, Monish, è più o meno corretto in quel tipo di margine operativo di metà adolescenza Q1 e 19-ish per l’anno nella tua guida?

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Sì. Sì, in realtà è lì vicino. Suo —

Advertisement

Giuliano Mitchell — Barclays — Analista

OK.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Abbastanza vicino, Julian.

Advertisement

Giuliano Mitchell — Barclays — Analista

Molte grazie. E poi un rapido follow-up su quello per Mike. Sai, Mike, oggi hai annunciato un programma di ristrutturazione. Penso che sia il primo tipo formale e discreto dal quarto trimestre del 2020.

E prima avevi il programma di risparmio per la trasformazione aziendale. Sai, mi chiedevo solo, più o meno quando pensi alla portata dell’attuale piano di ristrutturazione, sai, che tipo di tasso di risparmio dovremmo aspettarci ogni anno, sai, quando arrivi a questo, e come valuteresti il un po ‘di portata di questo essere sufficiente per riportare i margini in carreggiata come avevi avuto quei precedenti programmi di ristrutturazione, ma i margini sono rimasti sotto pressione? Grazie.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Advertisement

Sì. Julian, il modo in cui ci pensiamo, e come ho detto, questo sta certamente assumendo ciò che vediamo nei mercati e nelle nostre prestazioni e nelle dinamiche della catena di approvvigionamento che stiamo affrontando. Tutto ciò fa parte di ciò su cui ci concentriamo mentre guardiamo a queste azioni durante l’anno, aggiungendo a ciò che abbiamo già annunciato. E poi siamo – sai, ci stiamo preparando e ci stiamo preparando per il giro dell’assistenza sanitaria.

Stiamo dando uno sguardo più approfondito, come ho detto, a tutto ciò che facciamo. Ci sono opportunità per semplificare ciò che facciamo come azienda di fronte a quelle dinamiche del mercato finale e nelle nostre operazioni. E stiamo imparando dai cambiamenti che abbiamo apportato fino a questo punto. Quindi, continueremo a lavorare su questo.

In termini di darti una visione dell’impatto di ciò, è qualcosa con cui torneremo mentre prendiamo decisioni e annunciamo quelle azioni – quelle azioni aggiuntive durante l’anno.

Giuliano Mitchell — Barclays — Analista

Advertisement

Grazie.

Operatore

La nostra prossima domanda viene da Deane Dray con RBC Capital Markets. Per favore procedi con la tua domanda.

Dean Dray — RBC Capital Markets — Analista

Advertisement

Grazie. Buongiorno a tutti e grazie per tutti i dettagli sull’ipotesi di pianificazione del ’23.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Ehi, Dean.

Bruce Jermeland — Vicepresidente senior delle relazioni con gli investitori

Advertisement

Buongiorno Dean.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Ciao Dean.

Dean Dray — RBC Capital Markets — Analista

Advertisement

E anche per fornire indicazioni sul primo trimestre. So che non è una pratica tipica, ma date tutte le parti mobili, lo apprezziamo. Quindi, la mia domanda riguarda: è emersa un paio di volte nel giro dell’assistenza sanitaria. Puoi ricordarci i tempi che ti aspetti? C’è stato un po ‘di rumore su potenziali sfide nei tribunali.

Dove sta? E sui costi di separazione, sai, quanto incide questo ’23 o è tutto escluso? E i costi non recuperabili, quanto velocemente saresti in grado di affrontarli? Grazie.

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Sì, Dean. Forse parlerò un po’ solo dello spin-off. Monish può parlare del modello del costo di separazione. Sai, abbiamo un team dedicato che lavora e costruisce i piani di esecuzione.

Advertisement

Stiamo facendo ottimi progressi. Abbiamo parlato della nostra aspettativa che avremmo completato il giro entro la fine del ’23, all’inizio del ’24. E questo è il punto focale per i team mentre lavorano per l’esecuzione. Come hai commentato, ce n’erano stati alcuni – in realtà, c’era una causa sul mercato intorno alla rotazione dell’assistenza sanitaria.

E ancora, potremmo essere in grado di completare quel giro, sai? E questo era qualcosa che è stato respinto. E quindi, non c’è niente di quella dinamica che ci sta influenzando. Riguarda davvero i nostri team che lavorano per eseguire la rotazione. E come ho detto, stanno facendo ottimi progressi.

Siamo fiduciosi che ci stiamo muovendo nella giusta direzione e che stiamo andando avanti a ritmo sostenuto.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Advertisement

Quindi, per quanto riguarda la guida, Deane, come avevamo rivelato quando abbiamo annunciato la rotazione dell’assistenza sanitaria, al momento non lo facciamo – stiamo pensando di considerarlo un oggetto speciale. Quindi, questo sarebbe escluso dalle nostre operazioni in corso. Non siamo in grado di prevedere quanto di questo verrà visualizzato nel 2023, quindi non l’abbiamo inserito nella nostra guida. Ma quando abbiamo annunciato la transazione, vi avevamo dato un quadro secondo cui il nostro costo di transazione dello spin-off sarebbe stato compreso tra 1 miliardo e 1,5 miliardi, che è un misto di capex e opex.

I team stanno continuando a lavorarci mentre stanno andando avanti in questo momento. Siamo stati a questo negli ultimi quattro o cinque mesi. Quindi, man mano che otteniamo stime migliori, ti terremo sicuramente aggiornato. E poi per quanto riguarda i costi non recuperabili, come ha detto Mike, e ne avevamo parlato anche nell’ultimo trimestre, questa è un’opportunità per noi di esaminare tutto ciò che facciamo mentre ci stiamo preparando per questo giro.

E il nostro obiettivo è ridurre il più possibile i costi non recuperabili e continueremo a lavorarci mentre lo attraversiamo. E vi faremo sicuramente sapere mentre lo scopriamo. Ma i team stanno lavorando attivamente. I team sono dotati di personale e stanno facendo un lavoro straordinario mantenendo il programma in carreggiata.

Dean Dray — RBC Capital Markets — Analista

Advertisement

Grazie.

Operatore

La nostra prossima domanda viene da Nigel Coe con Wolfe Research. Puoi procedere con la tua domanda.

Nigel Co — Wolfe Research — Analista

Advertisement

Grazie. Buongiorno a tutti. Abbiamo coperto molto terreno qui, ma voglio tornare al 1Q ’23. Forse, Monish, sai, abbiamo calcolato il 15%, sai, margine, che è un po’ simile alla metà dell’adolescenza di Julian.

Non credo che abbiamo mai visto un margine così basso. Penso al GFC, abbiamo visto 17 e abbiamo cambiato i margini. Quindi, mi chiedo solo perché, sai, i margini saranno così bassi. E capisco che la catena di approvvigionamento è un fattore qui, ma perché il 15%? Sai, cosa sta succedendo? E come parte di questo tipo di domanda, sai, il tipo di copertura del piano per l’intero anno, anche nella fascia bassa dell’intervallo, è ancora molto, molto bassa.

Penso che sia tra il 17% e il 19% circa di copertura alla fine dell’anno. Quindi, so che hai detto che il volume migliora, ma cosa ti dà fiducia e cosa può dare fiducia agli investitori che c’è abbastanza cattura nella seconda metà dell’anno?

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Advertisement

Sì. Quindi, penso che due domande diverse ed entrambe fantastiche, quindi cercherò di rispondere alla prima in modo simile a quello che ho detto a Julian. Il volume ci offre la leva migliore. E quando lo guardi anche in sequenza e ti aggiusti per FX, che ci ha aiutato rispetto alla guida che avevamo dato, i volumi saranno piatti.

Abbiamo iniziato molto in basso nel mese di gennaio e questo esercita un’enorme pressione sui nostri costi fissi, numero uno. Numero due, abbiamo un’accusa di ristrutturazione. E poi numero tre, la nostra aliquota fiscale è del 19%. E poi, ovviamente, abbiamo alcuni altri normali articoli 1Q da una base contabile che prendiamo.

Quindi, quando metti tutto insieme, io wou Direi, Nigel, si riduce al volume. Il volume è sceso dal 10% al 15% su base annua. E quindi, questo è il numero uno. Questa è la competizione più dura, e hai la DR e l’uscita della Russia, entrambe rivelate in passato.

Quando li applichi ai margini aziendali, che è al 46%, ciò mette sotto pressione anche su base annua. Quando esamino i restanti trimestri – anno, e come hai correttamente posto la domanda, cosa succede sui margini. Quando inizi a pensare a questi, usciamo da alcune di queste composizioni che sono difficili, 1Q è la più dura, i volumi inizieranno – le nostre composizioni inizieranno a migliorare. Le efficienze della catena di fornitura, le azioni che abbiamo annunciato anche nel 1° trimestre e alcune delle azioni che abbiamo intrapreso nel 4° trimestre inizieranno a manifestarsi nel resto dell’anno.

Advertisement

Ancora una volta, come ho già detto, alcuni di questi articoli, incluso il costo delle materie prime, richiedono un po’ di tempo mentre elaboriamo il nostro costo più elevato dell’inventario attraverso il sistema. Se guardi anche i dati esterni, ed è quello che possiamo guardare perché nessuno di noi è in grado di prevedere cosa possiamo fare in futuro, i dati esterni dicono che la seconda metà migliora. Migliora in Cina. Migliora a livello globale.

E questo è un altro motivo per cui speriamo che, con il ritorno dei volumi nella seconda metà, dovremmo vedere aumentare i nostri margini e aumentare le nostre entrate. Ma detto questo, alla fine, controlliamo – non controlliamo i mercati, ma ciò che controlliamo sicuramente sono le nostre stesse azioni. E così, continuando a guidare l’efficienza della supply chain, continuando ad assicurarci di essere il più agili e agili possibile. Usando le parole di Mike, stiamo osservando tutto.

Siamo molto attenti ai discrezionali e alle assunzioni. E il 2023 è un anno importante per 3M. È un anno in cui prevediamo di attuare molte delle nostre strategie negli ultimi anni, inclusa la rotazione della nostra assistenza sanitaria e il miglioramento delle operazioni della nostra catena di approvvigionamento. Voglio solo concludere con la tua domanda.

Non siamo soddisfatti di dove siamo. Continueremo a guardare questo. Continueremo a essere agili e agili man mano che il volume si esaurisce. E il nostro obiettivo è continuare a costruire da dove siamo adesso.

Advertisement

Bruce Jermeland — Vicepresidente senior delle relazioni con gli investitori

Ehi, Nigel, voglio solo correggere una cosa che ha detto Monish. Le nostre vendite totali per il primo trimestre scenderanno dal 10% al 15%, non in volume.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Scusami. Sì.

Advertisement

Bruce Jermeland — Vicepresidente senior delle relazioni con gli investitori

Si prevede che la crescita organica delle vendite scenderà da una cifra singola bassa a una cifra singola media.

Nigel Co — Wolfe Research — Analista

OK. Stavo per dare seguito a quello.

Advertisement

Bruce Jermeland — Vicepresidente senior delle relazioni con gli investitori

Sì.

Nigel Co — Wolfe Research — Analista

Grazie per questo chiarimento, Bruce. E so di avere due domande lì, ma ne ho una per Mike. Sai, hai detto che tutto è sul tavolo in termini di, sai, riorganizzazione e cose sui nuovi modi di fare le cose. Sai, cinque o sei anni fa, 3M ha attraversato una sorta di centralizzazione piuttosto grande della catena di approvvigionamento e delle funzioni di supporto aziendale.

Advertisement

Sai, col senno di poi, questo ha reso l’organizzazione un po’ troppo rigida? Sai, è stata la mossa giusta? E potresti sciogliere quella civiltà?

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Sì, direi che, Nigel, però, i cambiamenti che – ci sono un paio di cambiamenti diversi che abbiamo apportato alla catena di approvvigionamento a cui forse stai pensando. Uno è stato che abbiamo intrapreso azioni su alcune strutture, osservando davvero le fabbriche, la nostra impronta di fabbriche un certo numero di anni fa. E poi, sai, siamo passati a – quando abbiamo annunciato il cambiamento del nostro modello guidato da un gruppo aziendale, siamo passati a un modello di catena di approvvigionamento comune a livello globale. E abbiamo fatto alcuni passi in più nell’ultimo anno per continuare a guidare una maggiore flessibilità, prestazioni più snelle end-to-end nella nostra catena di approvvigionamento.

Quindi, lo vediamo davvero più come un’opportunità per costruire sui cambiamenti che abbiamo apportato e promuovere la semplificazione, l’ottimizzazione, una maggiore produttività, riducendo i nostri costi, fornendo più direttamente ai clienti. Quindi, continua a basarsi su alcuni di questi cambiamenti. Penso che quelli in realtà ci abbiano posizionato per essere più flessibili mentre andiamo avanti. E, sai, c’è, sai, un’aspettativa che le catene di approvvigionamento continueranno a guarire.

Advertisement

Quindi, vogliamo essere in grado di sfruttare quei venti favorevoli che speriamo di vedere nel corso dell’anno. Allo stesso tempo, è, sai, che controlliamo ciò che controlliamo, e questo sta apportando ulteriori modifiche in base a ciò che abbiamo imparato per eseguire davvero le nostre prestazioni nelle nostre catene di approvvigionamento. È una – è la più grande opportunità che abbiamo per migliorare il margine e il flusso di cassa durante l’anno.

Nigel Co — Wolfe Research — Analista

OK. Grazie, Mike.

Operatore

Advertisement

E la nostra ultima domanda viene da Laurence Alexander con Jefferies. Puoi procedere con la tua domanda.

Dan Rizzo — Jefferies — Analista

Salve, sono Dan Rizzo per Laurence. Grazie per avermi adattato. Non so se mi sono perso questo o no, ma hai detto che la conversione del flusso di cassa gratuito è dal 90% al 100% quest’anno. È un obiettivo a lungo termine? Puoi mantenerlo? Voglio dire, dato che le cose, immagino, diventano meno volatili negli anni passati?

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Advertisement

Sì, è dal 90% al 100% per il 2023. Giusto per essere chiari, quella era la guida.

Dan Rizzo — Jefferies — Analista

Destra.

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Advertisement

Per l’anno scorso, abbiamo chiuso all’82%. Come ho detto più volte, l’opportunità per il denaro di 3M da un capitale circolante deriva dalla gestione dell’inventario e dall’EP. E per rispondere alla tua domanda, è sostenibile? Naturalmente, alla fine dipende dal reddito che abbiamo generato, dipende da come si comportano le catene di approvvigionamento e dal capitale. Ma se guardi solo alla nostra capacità di utilizzare i dati e l’analisi dei dati per aiutare a guidare l’inventario e il capitale circolante esiste chiaramente.

Nel quarto trimestre, i team hanno fatto un lavoro straordinario per ridurre le scorte, riducendole di quasi 250 milioni. E mentre le catene di approvvigionamento iniziano a guarire, questa è chiaramente un’opportunità per noi e continueremo a guidarla.

Dan Rizzo — Jefferies — Analista

Va bene. Grazie mille.

Advertisement

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Grazie.

Operatore

Al momento non abbiamo altre domande telefoniche.

Advertisement

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Per concludere, ci concentriamo sulla creazione di valore per clienti e azionisti in un ambiente difficile. Continueremo a intraprendere azioni per migliorare le nostre prestazioni, controllare i costi e guidare la semplificazione mentre costruiamo 3M per il futuro. Grazie per esserti unito a noi.

Operatore

[Operator signoff]

Advertisement

Durata: 0 minuti

Partecipanti alla chiamata:

Bruce Jermeland — Vicepresidente senior delle relazioni con gli investitori

Mike Romano — Presidente e Amministratore Delegato

Monish Patolawala — Direttore Finanziario e Trasformazione

Advertisement

Scott Davis — Melius Research — Analista

Andy Kaplowitz — Citi — Analista

Andrea Obin — Bank of America Merrill Lynch — Analista

Stefano Tusa — JP Morgan — Analista

Advertisement

Joe Richie — Goldman Sachs — Analista

Giuliano Mitchell — Barclays — Analista

Dean Dray — RBC Capital Markets — Analista

Nigel Co — Wolfe Research — Analista

Advertisement

Dan Rizzo — Jefferies — Analista

Più analisi MMM

Tutti i guadagni chiamano le trascrizioni

Questo articolo è una trascrizione di questa teleconferenza prodotta per The Motley Fool. Mentre ci impegniamo per il nostro Foolish Best, potrebbero esserci errori, omissioni o inesattezze in questa trascrizione. Come per tutti i nostri articoli, The Motley Fool non si assume alcuna responsabilità per l’utilizzo di questi contenuti e ti incoraggiamo vivamente a fare le tue ricerche, incluso ascoltare tu stesso la chiamata e leggere i documenti SEC dell’azienda. Si prega di consultare il nostro Termini e Condizioni per ulteriori dettagli, comprese le nostre esclusioni di responsabilità obbligatorie in maiuscolo.

Advertisement

Il Motley Fool consiglia 3M. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione.

Advertisement

Trending