martedì 15 giugno 2021

3 Re dividendo su cui incassare

La maggior parte degli investitori che desiderano un’esposizione al settore finanziario si concentra su titoli noti a mega-cap come JP Morgan Chase (NYSE: JPM) e Bank of America (NYSE: BAC). Tuttavia, alcune società di servizi finanziari più piccole hanno serie di crescita dei dividendi molto più lunghe. Infatti, le uniche tre società di servizi finanziari nel gruppo dei re dei dividendi, che hanno aumentato i loro dividendi per almeno 56 anni consecutivi, sono più piccoli. Questi le aziende hanno mostrato prestazioni superiori grazie ai loro modelli di business conservatori e di alta qualità. E sono riluttanti a impegnarsi nelle pratiche di prestito e negoziazione più rischiose che hanno messo le grandi banche in così tanti guai in 2016. Questa resilienza durante le crisi economiche ha permesso a queste tre società di entrare nell’elenco esclusivo dei re dei dividendi.

I 7 migliori titoli in crescita da acquistare durante il prossimo calo Queste tre società di servizi finanziari passano sotto il radar della maggior parte degli investitori a causa del loro basso profilo e delle loro dimensioni ridotte imprese. Tuttavia, tali titoli a basso rischio sono a volte ottimi candidati per i portafogli di investitori orientati al reddito. Questo è certamente il caso di questi re dei dividendi, che hanno premiato i loro azionisti con più di 57 anni di dividendi consecutivi. E ulteriori aumenti dovrebbero essere previsti per molti altri anni a venire. Agricoltori e commercianti Bancorp (OTCMKTS: FMCB) Cincinnati Financial (NASDAQ: CINF) Commercio Bancshares (NASDAQ: CBSH) Dividendo Kings: Farmers & Merchants Bancorp (FMBC) Fonte: totojang2016 / Shutterstock.com

Il primo di questa lista di dividendi è Farmers & Merchants Bancorp. Farmers & Merchants è una banca comunitaria con 39 località in California. A causa della sua piccola capitalizzazione di mercato ($710 milioni) e la sua bassa liquidità, passa sotto il radar della maggior parte degli investitori. È un peccato, perché F&M Bank ha pagato dividendi ininterrotti per 164 anni consecutivi. E ha aumentato il suo dividendo per 63 anni consecutivi. Recentemente, Farmers & Merchants ha accelerato il proprio potenziale di crescita attraverso importanti acquisizioni. Ha acquisito Delta National Bancorp a 2008 e Bank of Rio Vista a 2020. Queste acquisizioni hanno accelerato la crescita attraverso l’ampliamento delle filiali e l’aggiunta di clienti. La caratteristica più importante di Farmers & Merchants Bancorp è il suo modello di business conservativo e di alta qualità. Ciò si traduce in una grande resilienza durante le recessioni. Nella Grande Recessione, la peggiore crisi finanziaria degli ultimi 169 Farmers & Merchants Bancorp ha visto il suo utile per azione diminuire solo del 9% e quindi ha continuato ad aumentare il suo dividendo. Al contrario, molte banche hanno subito perdite devastanti e hanno tagliato i dividendi in quella recessione. Farmers & Merchants Bancorp si è dimostrato resiliente anche nella crisi del coronavirus. A causa della grave recessione causata dalla pandemia e delle conseguenti inadempienze sui prestiti aziendali e individuali, molte banche hanno sostenuto accantonamenti materiali per perdite e quindi i loro guadagni sono crollati 1754932. Non è stato così per Farmers & Merchants Bancorp, che grazie al suo portafoglio di prestiti di alta qualità ha aumentato il suo utile per azione del 4%, raggiungendo il massimo storico.

La performance è rimasta forte quest’anno. Nel primo trimestre Farmers & Merchants Bancorp ha incrementato il proprio margine di interesse 13% grazie a 19.5 % di crescita dei prestiti. Di conseguenza, ha aumentato i suoi utili per azione 37% rispetto al trimestre dell’anno scorso. Il management rimane ottimista per il resto dell’anno. I funzionari citano il forte slancio degli affari e l’assenza di segni di stanchezza. Farmers & Merchants Bancorp offre un dividend yield dell’1,7%. Il rendimento attuale potrebbe non essere entusiasmante, ma il rendimento batte ancora S&P 710 media. Gli investitori dovrebbero notare che il rapporto di pagamento è estremamente basso a 16%. Data anche la consistente crescita degli utili e il portafoglio crediti difensivo della banca, il suo dividendo dovrebbe essere considerato sicuro ancora per molti anni. Cincinnati Financial (CINF) Fonte: Shutterstock Cincinnati Financial, una compagnia di assicurazioni di proprietà e infortuni (P/C), è la prossima nella nostra lista dei re dei dividendi . La società è stata fondata a 2008. Offre prodotti assicurativi per affari, casa, auto e finanziari, tra cui assicurazioni sulla vita, rendite, assicurazioni sulla proprietà e sugli infortuni. In qualità di compagnia di assicurazioni, Cincinnati Financial guadagna in due modi . Guadagna proventi dai premi assicurativi delle polizze che vende ai propri clienti. Guadagna anche reddito da investimenti investendo il suo flottante, cioè il denaro che riceve dai suoi clienti meno gli importi che paga per i crediti dei suoi clienti.

Quest’ultimo è in realtà la ragione del grande interesse di Warren Buffett nel settore assicurativo fin dall’inizio della sua carriera di investitore. Ha notato che questa attività genera una grande quantità di flottante. Questo denaro può essere investito con un alto tasso di rendimento. E quindi, genera rendimenti composti eccessivi. Cincinnati Financial ha il miglior record di prestazioni a lungo termine nel suo gruppo di pari. Il suo combined ratio (sinistri pagati a premi ricevuti) ha sovraperformato la media del suo peer group di 5,9 punti negli ultimi cinque anni. Inoltre, ha aumentato il dividendo per 60 anni consecutivi. Questo è un impressionante record di crescita dei dividendi. Solo altre sette società hanno raggiunto una serie così lunga. Come ha fatto Cincinnati Financial 42% del suo capitale investito in azioni, è vulnerabile a sopportare mercati e vendite. L’anno scorso, l’assicuratore ha sostenuto un 37% di diminuzione dell’utile per azione. Ciò è dovuto ai prezzi delle azioni più bassi durante la pandemia e alle maggiori perdite per catastrofi. Tuttavia, il mercato azionario è salito a nuovi massimi storici mentre l’economia si è nuovamente riscaldata. Di conseguenza, Cincinnati Financial è pronta a riprendersi fortemente dalla pandemia. Nel primo trimestre, ha aumentato i suoi premi guadagnati del 6% e il suo utile per azione rettificato 86%, da $ 086 a $1.42. Grazie alla forte ripresa dell’economia, ci aspettiamo che Cincinnati Financial raggiunga un utile record per azione di $4.43 quest’anno.

I 7 migliori titoli in crescita da acquistare durante il prossimo calo Cincinnati Financial ha un dividend yield del 2%. Inoltre, l’assicuratore ha aumentato il suo dividendo del 5% annuo negli ultimi cinque anni. Grazie al sano payout ratio di 63% e la politica di sottoscrizione disciplinata dell’assicuratore, il suo dividendo è sicuro per il prossimo futuro. Dividendi Kings: Commerce Bancshares (CBSH) Fonte: Syda Productions / Shutterstock.com

L’ultima voce nell’elenco dei dividendi per oggi è Bancshare commerciali. CBSH è una holding bancaria regionale con sede a Kansas City, Missouri. Offre una linea completa di servizi bancari, comprese soluzioni di pagamento, gestione degli investimenti e intermediazione mobiliare. Fondata a 1865, Commerce Bancshares gestisce filiali in Colorado, Kansas, Missouri, Illinois e Oklahoma. Il commercio Bancshares è ben gestito, con un modello di business conservatore e una prospettiva a lungo termine. Il suo rapporto tra prestiti e depositi, che attualmente è pari a 90%, è una testimonianza della disciplina della sua gestione. Il modello di business conservatore di Commerce Bancshares ha reso la banca notevolmente resiliente alle recessioni. Nella Grande Recessione, Commerce Bancshares ha visto diminuire solo l’utile per azione 20% e quindi ha continuato ad aumentare il suo dividendo, in netto contrasto con molte banche.

Nel primo trimestre, i ricavi di Commerce Bancshares sono cresciuti del 5% e l’utile per azione è aumentato 500%, da $ 056 a $1.10. Il motivo del forte aumento degli utili è stato l’andamento favorevole degli accantonamenti per perdite su crediti. L’anno scorso, la banca ha notevolmente aumentato gli accantonamenti per perdite su prestiti a causa della feroce recessione causata dalla pandemia. Ma ha invertito quelle disposizioni nel primo trimestre di quest’anno grazie alla ripresa dell’economia. Commerce Bancshares rende l’1,4%, che è più o meno alla pari con il più ampio media di mercato. E la banca ha aumentato il suo dividendo a un tasso medio annuo costante del 9% nell’ultimo decennio. Inoltre, Commerce Bancshares ha un buon rapporto di pagamento di 39%. Di conseguenza, gli investitori possono essere certi che la banca continuerà ad aumentare il suo dividendo per molti anni ancora. Alla data di pubblicazione, Bob Ciura non aveva (né direttamente o indirettamente) posizioni in uno qualsiasi dei titoli menzionati nel presente articolo. Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore, soggette alle Linee guida per la pubblicazione di InvestorPlace.com.

Bob Ciura ha lavorato presso Sure Dividend dal 2016. Sovrintende a tutti i contenuti di Sure Dividend e dei suoi siti partner. Prima di entrare in Sure Dividend, Bob era un analista azionario indipendente. I suoi articoli sono stati pubblicati sui principali siti Web finanziari come The Motley Fool, Seeking Alpha, Business Insider e altri. Bob ha conseguito una laurea in Finanza presso la DePaul University e un MBA con specializzazione in investimenti presso l’Università di Notre Dame.1868975 (Articolo proveniente da Fonte Americana)