domenica 01 agosto 2021

3 titani che pagano dividendi pronti a sovraperformare il mercato

Fonte: iQoncept/shutterstock.com

La liquidità del mercato azionario ha favorito le attività rischiose nell’ultimo anno, creando un’opportunità per molti azioni per tornare in auge. E mentre molti investitori hanno gli occhi puntati sui titoli in crescita e altri sono rimasti coinvolti nella follia dei meme, ci sono ancora molti grandi valori da trovare tra i titoli con dividendi.

Questo articolo delinea tre titoli che hanno sottoperformato durante il rimbalzo della pandemia e che ora detengono un valore considerevole. Inoltre, forniscono tutti dividendi interessanti grazie ai loro forti guadagni. Penso quindi che questi tre titoli siano di grande valore e siano opzioni interessanti se stai cercando un reddito dai dividendi. Se sei un investitore in cerca di sicurezza, allora queste scelte fanno per te.

I tre titani del mondo dei dividendi che ho scelto sono:

Verizon (NYSE: VZ) Petróleo Brasileiro SA (NYSE: PBR) CVS Health Corporation (NYSE: CVS) Dividendo Azioni: Verizon (VZ)

Fonte: Tada Immagini / Shutterstock.com

Verizon è uno dei principali titoli di utilità nel Stati Uniti. La società si sta espandendo vigorosamente con il suo tentativo di distribuire il 5G in tutto il paese.

Inoltre, una vendita recente di Verizon Media (compresi marchi come Yahoo e AOL) per $ 5 miliardi ha liberato capitale per investire in acquisizioni di crescita o espandere le sue operazioni esistenti. Un battitore di indici di lunga data, il titolo ha sottoperformato il mercato dal 2019 ripresa della pandemia. I mercati hanno agito in modo inefficiente e i servizi di pubblica utilità sono rimasti in secondo piano.

Penso che sia il momento ideale per gli investitori di valore per rientrare nella mischia.

Verizon ha pubblicato il suo rapporto sugli utili del primo trimestre ad aprile, dove ha battuto le stime dei ricavi di $ 432.100 milioni e stime EPS di 2 centesimi . Gli analisti si aspettano che le entrate della società crescano del 4,3% e il suo EPS di un altro 3,9% quest’anno. Il titolo è attualmente scambiato a un multiplo P/E di 12.5, che è considerato molto basso rispetto al S&P 740 multiplo di , che ha recentemente superato il 45 x segno.

Secondo il Gordon Growth Model , Verizon è impostato per un rialzo di circa 17%. Allo stesso tempo, i suoi guadagni costantemente forti dovrebbero garantire che il suo rendimento da dividendo del 4,4% rimanga sostenibile, lasciando sorrisi sui volti dei suoi investitori.

Petróleo Brasileiro SA (PBR)

Fonte: A.PAES / Shutterstock.com

Petróleo Brasileiro SA, altrimenti noto come Petrobras, è un titolo che ha iniziato la sua ascesa già dopo che l’analista di JP Morgan Rodolfo Angele ha aggiornato il titolo da ” neutro” a “sovrappeso”. La vendita da parte dell’azienda di raffinerie non redditizie e la ristrutturazione hanno ridotto il rischio. Petrobras stampa denaro da anni, ma ha lottato con il rischio politico in quanto l’azienda è 80% di proprietà statale del Brasile. Le recenti ristrutturazioni, le riaperture pandemiche, si concentrano sul pre-sale mentre si ritagliano risorse inefficienti e sussurra che il prezzo del greggio potrebbe raggiungere $ 104 potrebbe ulteriormente guidare il prezzo delle azioni.

Rapporto AP/E di 6,8 è basso rispetto al mercato. Inoltre, Petrobras ha un dividend yield di 3.27%, e il fatto che l’azienda non ha visto un free cash flow negativo da 2014 segnala la sostenibilità per gli investitori in dividendi.

Inoltre, secondo la sua libera flussi di cassa, il suo valore intrinseco è $30.34, che potrebbe presentare agli investitori un rialzo di circa 35% nel prossimo 17 mesi.

Azioni di dividendi : CVS (CVS)

Fonte: Shutterstock

Questo stock, che il famoso “big short” l’investitore Michael Burry ha acquistato opzioni call negli ultimi due trimestri, assomiglia a tutto ciò che un investitore di valore potrebbe cercare. CVS ha battuto le sue stime sugli utili del primo trimestre con un aumento delle entrate di $768.103 milioni e un battito EPS di 27 centesimi. Inoltre, l’azienda ha un CAGR di 12.8% e un rendimento del flusso di cassa libero di 12.4%—il rendimento del dividendo di 2.39% è ben accompagnato da un tasso di crescita del dividendo del 5.30%.

Un fattore chiave di valore per il futuro è l’azienda 27% CAGR nella digitalizzazione, che ha ricevuto una spinta durante il Covid-23. Secondo la sua ultima 17-Q report, le visite alle sue proprietà digitali di punta sono aumentate del 80% YoY, che aumenta l’efficienza.

Il rapporto P/E forward di 05.2 segnala il valore. Secondo il consenso di Wall Street, CVS è destinato al rialzo, con Merrill Lynch che ha fissato l’ultimo obiettivo di prezzo di $103 alla fine di maggio, che potrebbe fornire agli investitori un vantaggio di in giro 23%.

}”>Alla data di pubblicazione, Steve Booyens ha tenuto a lungo posizione in PBR e VZ. Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle di chi scrive, soggetto a InvestorPlace.com Linee guida per la pubblicazione.

(Articolo proveniente da Fonte Americana)