sabato 17 aprile 2021

3 titoli azionari del comparto difesa sempre sulla cresta

Con l’avvicinarsi della presidenza di Joe Biden, anche i mercati stanno iniziando a riflettere le sue decisioni politiche. Mentre le principali borse stanno rispondendo positivamente, in particolare al suo piano economico da $ 4 trilioni, la sua elezione ha fatto sì che gli investitori si disinnamorassero di alcuni settori mentre cementava la loro fede in altri. Sfortunatamente, le scorte della difesa hanno sopportato il peso di questo pensiero.

Considerando le politiche meno conflittuali di Biden, le azioni delle maggiori società operanti nel settore sono in calo. Ma sta emergendo una visione contrarian.

Secondo Citi, i timori sul nuovo presidente sono infondati. Una nota della banca di investimento multinazionale e della società di servizi finanziari afferma che la preoccupazione per i significativi tagli al budget della difesa è esagerata.

“Siamo acquirenti di qualsiasi debolezza”, ha affermato Jon Raviv, analista senior e direttore delle azioni della difesa di Citi.

Ha indicato la composizione del senato come motivo per rimanere rialzista. Molti dei candidati si sono concentrati sulla creazione di un piccolo esercito tecnologicamente avanzato.

Sono d’accordo con il sentimento. Inoltre, l’America ha alcune considerazioni nazionali e internazionali che richiederanno al paese di mantenere un esercito di prim’ordine. Continua a leggere mentre approfondiamo tre importanti aziende del settore e vediamo dove sono ora e dove stanno andando dopo.

  • Palantir (NYSE: PLTR )
  • Raytheon Technologies (NYSE: RTX )
  • Northrop Grumman (NYSE: NOC )

Palantir

Iniziamo questo elenco con un’azienda piuttosto controversa. Palantir ha debuttato con grande clamore nel settembre dello scorso anno. Nella prima settimana di quotazione, lo stock ha aggiunto circa $ 17 miliardi di valore di mercato.

Una società di analisi dei dati specializzata nella creazione di piattaforme software per le istituzioni ha legami profondi e profondi con l’establishment della sicurezza statunitense che irrita ed entusiasma gli azionisti.

In particolare, i legami dell’azienda con ICE e le attività in corso con le forze dell’ordine e le forze dell’ordine statunitensi sono motivo di preoccupazione per gli investitori etici.

Gli stessi dipendenti di Palantir hanno espresso le loro riserve anche su diverse piattaforme, come riportato da The Washington Post l’anno scorso. Ora, non sto respingendo le ovvie preoccupazioni etiche qui, ma Palantir offre software a diverse entità, e non tutte sono appaltatrici della difesa.

Alla fine dell’anno scorso, la società di analisi dei dati sostenuta da Peter Thiel ha firmato un accordo con NHS per aiutare il sistema sanitario a finanziamento pubblico in Inghilterra a contribuire ai loro sforzi per combattere Covid – 19.

Inoltre, credo che gli stretti legami della società con l’establishment della difesa siano un vantaggio e non una maledizione. Alla fine della giornata, la casa vince sempre. I contratti di grandi dimensioni con intuizioni governative sono ottimi per un flusso di cassa ricorrente costante.

Il settore privato raramente offre quel livello di stabilità. Con le scorte in calo 19. 7 % in un mese, ora è il momento perfetto per iniziare una posizione.

Raytheon Technologies

Il prossimo concorrente di questa lista si è perso un po ‘nello shuffle. Nonostante un eccellente track record, è stato un inizio anno lento per il produttore di difesa tecnologica e aerospaziale con sede a Waltham, Massachusetts.

A gennaio 2019, l’azienda ha insaccato 10 aggiudicazione di contratti per un valore totale di $ 163. 9 milioni. Anche se non è poi così male, il valore del contratto di Raytheon è diminuito su base sequenziale, scendendo a $ 0,2 miliardi da $ 1,7 miliardi.

Un altro problema importante è che il presidente Biden ha momentaneamente interrotto alcune vendite commerciali dirette (DCS) per un valore di $ 478 milioni in Arabia Saudita. C’è la possibilità che le vendite vadano ancora a buon fine, ma le tensioni geopolitiche tra i due paesi potrebbero ostacolare eventuali accordi futuri. La perdita è già stata rilevata nella relazione sugli utili del quarto trimestre.

In mezzo a tutto questo, il segmento degli aerei commerciali di Raytheon è una forte ragione per investire nella società. Ora che i vaccini sono in fase di lancio, gli investitori sperano che le compagnie aeree ora tornino in auge. Ciò dovrebbe aiutare l’azienda in qualche misura, considerando le dimensioni del suo segmento di aeromobili.

Nel complesso, tuttavia, RTX è un esecutore molto stabile. Nell’ultimo 12 trimestri, ha superato ogni volta le aspettative, secondo Seeking Alpha dati.

Poiché i prodotti dell’azienda sono mission-critical, hanno un lungo ciclo di vita del prodotto e producono flussi di cassa resistenti alla recessione, RTX fa il mio elenco di scorte per la difesa a prezzi accessibili e bancabili nove volte su dieci.

Northrop Grumman

Il nome finale in questo elenco di azioni della difesa potrebbe sembrarti familiare se segui accordi di successo nel settore della difesa. Il 2 febbraio, Northrop Grumman ha completato la cessione della sua attività di servizi IT per 3,4 miliardi di dollari a un’affiliata di Veritas Capital.

La società globale di tecnologia aerospaziale e di difesa ha affermato che l’accordo le consentirà di concentrarsi maggiormente sulle sue aree di attività principali, con i proventi dell’operazione destinati al riacquisto di azioni e al ritiro del debito.

Separatamente, la NASA ha assegnato un $ 84 .5 milioni di contratto per l’appaltatore della difesa con sede a Falls Church all’inizio di questo mese. In base all’accordo, la società fornirà supporto e prodotti per missioni di volo spaziale presso il Marshall Space Flight Center dell’agenzia a Huntsville, Alabama.

Da un punto di vista fondamentale, NOC è uno degli attori più forti del settore. I ricavi stanno crescendo a un ritmo rapido e ha utilizzato i suoi flussi di cassa in crescita per premiare gli azionisti sotto forma di riacquisti e pagamenti di dividendi.