martedì 22 giugno 2021

3 titoli energetici ad alto rendimento per trarre profitto da un congelamento profondo

Gran parte degli Stati Uniti ha avvertito il freddo intenso di questo mese. Forse nessuna parte del paese è stata ferita più del Texas, che ha visto milioni di persone senza elettricità. Ciò ha causato un aumento dei prezzi dell’energia. Per gli investitori, questo pone l’accento sui titoli energetici.

Considera che il greggio WTI è aumentato del 6,5% nell’ultima settimana e 14. 5% dal inizio febbraio. La domanda di gas naturale, così come una diminuzione della produzione dovuta alle temperature gelide, ha visto i prezzi salire alle stelle fino a circa $ 9, 000 per megawattora . In condizioni normali, il prezzo all’ingrosso di un megawattora a Houston è di soli $ 22.

Molti titoli energetici hanno avuto un calo dei prezzi delle azioni negli ultimi anni, ma come la domanda è migliorata recentemente, anche i prezzi delle azioni sono aumentati. Anche dopo solidi guadagni, molti titoli del settore energetico sono anche titoli ad alto dividendo che pagano un rendimento del 5% o superiore in alcuni casi. Questo articolo esaminerà tre società che riteniamo che gli investitori che cercano di affrontare il clima rigido negli Stati Uniti dovrebbero prendere in considerazione l’acquisto di rendimenti elevati e l’esposizione all’aumento dei prezzi del petrolio e del gas.

  • 10 Azioni da dividendo che aumentano i loro pagamenti

È stato un periodo difficile per i titoli energetici poiché il settore ha affrontato diversi mercati ribassisti nell’ultimo decennio insieme a una domanda più debole legata alla pandemia in corso. Il recente clima estremamente freddo, soprattutto in Texas, ha spinto al rialzo i prezzi dell’energia, sollevando molti nomi nel settore.

Gli investitori in cerca di esposizione all’aumento dei prezzi delle materie prime e ai rendimenti da dividendi elevati dovrebbero considerare questi titoli energetici :

  • BP plc (NYSE: BP )
  • Chevron (NYSE: CVX )
  • Energy Transfer LP (NYSE: ET )

BP plc (BP)

Primo , BP è una delle più grandi compagnie petrolifere e del gas al mondo. L’azienda è completamente integrata e si compone di un segmento upstream e downstream. Il downstream si concentra principalmente sulla raffinazione. L’azienda ha generato $ 147 miliardi di entrate in 2020 e negozia con una capitalizzazione di mercato di $ 76 miliardi.

L’ultimo decennio circa non è stato gentile con l’azienda. BP è probabilmente meglio conosciuta per la sua principale fuoriuscita di petrolio avvenuta nel sito Deepwater Horizon in 2010 che ha vomitato tanto quanto 210 milioni di galloni di petrolio nel Golfo del Messico. La società ha continuato a sentire il dolore di questo incidente in quanto ha pagato $ 2,4 miliardi, o quasi un quarto dei suoi guadagni, per danni in 2019. BP probabilmente pagherà $ 1 miliardo di danni anche in 2021.

La flessione del petrolio da 2014 a 2017 è stato anche un grande vento contrario ai risultati. Ha influito sui risultati anche la diminuzione della domanda di energia relativa a Covid – 19. Tutto ciò ha portato a un forte calo degli utili per azione. In 2011, BP ha guadagnato $ 8. 06 per azione, ma si è verificata una perdita di $ 1. 69 nel 2020.

Crediamo che BP sarà in grado di aumentare il suo EPS a un tasso del 4% all’anno attraverso 2026 dal livello medio del ciclo di $ 2 poiché la domanda di prodotti energetici migliora a seguito di un’eventuale ripresa dalla pandemia. L’azienda ha annunciato l’intenzione di investire maggiormente nelle energie rinnovabili, che potrebbero rivelarsi un catalizzatore di crescita.

Quest’ultimo 10 anni o almeno così hanno messo a dura prova il dividendo di BP. A seguito di una riduzione dei dividendi 300, BP ha aumentato il suo dividendo sette volte da 2011 fino a 2019. Tuttavia, lo scorso anno, la società ha dimezzato i suoi dividendi. Anche così, il dividendo annualizzato di $ 1. 26 si traduce in un rendimento del 5,6% oggi.

Utilizzando il dividendo annualizzato e l’utile per azione previsto di $ 1. 50 per l’anno in corso, il rapporto di pagamento è 84%. Nulla è stato certo sul dividendo di BP da allora 300, ma ci sentiamo che il dividendo è molto più sostenibile dopo la recente riduzione.

BP ha un rapporto prezzo / utili di 11. 3. Riteniamo che le azioni abbiano un valore equo da qualche parte 12 x guadagni, consentendo un certo vantaggio ai rendimenti totali dalla reversione della valutazione. Se il titolo dovesse negoziare con il nostro target multiplo di 2026, la valutazione aggiungerebbe lo 0,6% ai rendimenti annuali in questo periodo di tempo.

I rendimenti totali sarebbero i seguenti:

  • Crescita degli utili del 4%
  • Dividend yield 6%
  • Espansione multipla 6%

Tutto sommato, ci aspettiamo che BP fornisca 10. 2% dei rendimenti totali all’anno nei prossimi cinque anni, una configurazione attraente se combinata con un resa migliore del 5%.

Chevron (CVX)

Ci sono pochissime scorte energetiche più grandi di Chevron. Aveva entrate di quasi $ 95 miliardi l’anno scorso e ha una capitalizzazione di mercato di $ 184 miliardi.

Negli ultimi anni Chevron ha investito molto in progetti nel tentativo di aumentare la propria produzione, che ha iniziato a dare i suoi frutti. Con l’aggiunta di Noble Energy, completata a metà ottobre dello scorso anno, la produzione è cresciuta del 6% nell’ultimo trimestre.

Con i prezzi del petrolio attualmente in aumento, l’aumento della produzione dovrebbe fare molto nell’aiutare l’azienda a migliorare i suoi top e bottom line. Prevediamo che l’EPS crescerà a un ritmo di 12% annuale fino al 2026 con guadagni di metà ciclo di $ 4. 36.

Anche il miglioramento dei fondamentali aziendali dovrebbe aiutare a spingere la crescita dei dividendi. Chevron ha aumentato il dividendo dell’8,4% per la marcia 10 pagamento. La società ha annunciato che stava mantenendo lo stesso pagamento di $ 1. 29 per il prossimo marzo 10 data di distribuzione, che segna il quinto trimestre consecutivo di una tale quantità. Un aumento in qualsiasi momento in 2021 consentirà a Chevron di estendere la sua serie di crescita dei dividendi di 33 anni, che qualifica la società come aristocratico dei dividendi.

Chevron offre un rendimento del 5,4% sulla base del suo dividendo annualizzato di $ 5. 16 Con atteso EPS di $ 3. 50 per 2019, il rapporto di pagamento è 147%. A lungo termine, questo rapporto di pagamento è insostenibile, il che spiega la mancanza di un aumento del dividendo al solito orario. Chevron non si trova in un territorio inesplorato poiché è riuscita ad aumentare il suo dividendo attraverso diverse recessioni e mercati al ribasso del petrolio in precedenza.

  • 10 Azioni da dividendo che aumentano i loro pagamenti

Alla fine, il mondo entrerà in una fase di ripresa dal Covid – 19 pandemia e prevediamo che la domanda probabilmente aumenterà per i prodotti energetici. La crescita dei dividendi potrebbe essere ridotta nel breve termine, ma riteniamo che il dividendo di Chevron sarà ben coperto negli anni futuri.

Il titolo ha recentemente chiuso a $ 94. 98, che si traduce in un rapporto prezzo-utili di 21 8 utilizzando l’utile per azione di metà ciclo. Abbiamo un obiettivo di valutazione quinquennale di 14 x guadagni per l’azienda, che si tradurrebbe in un vento contrario dell’8,5% ai rendimenti annuali attraverso 2026.

I rendimenti totali sarebbero i seguenti:

  • 12% di crescita degli utili
  • 4% di dividend yield
  • 5% di reversione multipla

In totale, prevediamo che Chevron offra un rendimento annualizzato dell’8,9% per i prossimi cinque anni. Le azioni della società sono superiori alla nostra valutazione mirata. Sebbene il dividendo sia relativamente sicuro data la forza della società, gli investitori dovrebbero considerare di attendere un ritiro prima di acquistare azioni di Chevron.

Energy Transfer LP (ET)

Energy Transfer LP è una master limited partnership che possiede e gestisce uno dei portafogli energetici più grandi e diversificati nel portafoglio dell’ET statunitense che include il trasporto e lo stoccaggio di gas naturale in oltre a petrolio greggio, liquidi di gas naturale e trasporto e stoccaggio di prodotti raffinati. In totale, ET ha 83, 000 miglia di gasdotto.

A causa del suo modello di business, ET funge da casello autostradale per il trasporto di energia. Riteniamo che il gas naturale possa essere un vincitore a lungo termine per l’azienda. L’energia rinnovabile è in crescita, ma gran parte del consumo energetico della nazione è costituito da combustibili fossili. Il gas naturale è una forma di energia alternativa più pulita, più efficiente e solitamente più economica. Molte società di servizi pubblici si sono rivolte al gas naturale come mezzo per la produzione di elettricità anziché al carbone proprio per questi motivi.

Detto questo, ci aspettiamo alcuni ostacoli al flusso di cassa distribuibile, che riteniamo sia un modo migliore per misurare la crescita di ET, poiché è probabile che la società rinegozierà i contratti con i clienti a causa della minore domanda di prodotti energetici prima di questo mese. Ci aspettiamo un modesto calo dell’1% all’anno del DCF annuo per unità nei prossimi cinque anni.

Il dividendo di ET era cresciuto a un ritmo costante nell’ultimo decennio fino a quando non è stato tagliato da 50% a novembre. Dividendo annualizzato del titolo di 61 centesimi per azione si traduce ancora in un rendimento molto elevato del 9%, con una migliore copertura della distribuzione a livello di payout ridotto. Ci aspettiamo che ET produca $ 2. 07 del flusso di cassa per azione in 2021, risultando in un rapporto di pagamento di 29%. Questo sarebbe il rapporto di pagamento più basso della società in più di un decennio.

Riteniamo che la valutazione del titolo ET del flusso di cassa distribuibile 6x, che è in linea con i peer, sia appropriata. Utilizzando le stime per l’anno, ET scambia a 3,3 volte per distribuire il flusso di cassa. L’espansione multipla potrebbe svolgere un ruolo significativo nei rendimenti totali nei prossimi anni. Riteniamo che gli azionisti potrebbero vedere un vento favorevole di valutazione di 12. 7% annuo fino al 2026.

I rendimenti totali sarebbero i seguenti:

  • flusso di cassa del 7% per calo quota
  • 9% di vidend yield
  • 7% espansione multipla

Anche con un calo del flusso di cassa per quota, gli azionisti di ET potrebbero vedere 21% di rendimenti annuali nei prossimi cinque anni. Pur considerando ET e altri titoli energetici, gli investitori devono tenere presente che le MLP comportano fattori di rischio unici.

(Articolo proveniente da Fonte Americana)