lunedì 20 settembre 2021

4 azioni di auto elettriche per dare una spinta al tuo portafoglio

Non sono necessarie stazioni di ricarica per queste 4 azioni di auto elettriche per funzionare velocemente e farle andare lontano.

Prima dell’inizio del coronavirus, le azioni di auto elettriche erano il focus di Wall Street. Alcuni commentatori hanno persino discusso del fatto che questo mercato automobilistico di nicchia sarebbe stato il topic più caldo dell’anno.

Questo mercato è stato su una forte traiettoria di crescita per anni. L’Agenzia internazionale dell’energia prevede che entro il 2030 la flotta globale di veicoli elettrici aumenterà a circa 130 milioni.

Questo è un bel salto rispetto a poco più di 5,1 milioni di veicoli elettrici nel 2018. Quindi, quali aziende sono in procinto di beneficiare di questa tendenza in corso? Ecco quattro candidati principali:

  • Tesla (TSLA)
  • Nio (NIO)
  • Ford (F)
  • Kandi Technologies Group (KNDI)

Elon Musk e Tesla

Le azioni Tesla sono la scelta più ovvia per gli investitori del mercato dei veicoli elettrici. Dopo aver superato il livello di resistenza di $ 900, il prezzo delle azioni sembra avere una certa convinzione. Gli acquirenti di azioni TSLA hanno provato prima un paio di volte e hanno fallito, ma questa potrebbe essere la loro possibilità di raggiungere $ 1.000 e oltre.

Come osserva Ian Cooper di InvestorPlace, il Modello 3 di Tesla è stato il veicolo elettrico più venduto in tutto il 2019. La società ha consegnato oltre 300.000 veicoli elettrici quell’anno. Quest’anno, Tesla si è impegnata a consegnare il 35% in più di veicoli.

Inoltre, Tesla sta rapidamente diventando una presenza globale. Nel suo primo anno di piena operatività, la Gigafactory 3 di Tesla, con sede a Shanghai, sembra essere sulla buona strada per consegnare 100.000 veicoli di modello 3 dell’azienda. Chiaramente, la pandemia non può rallentare la produzione di Tesla per molto tempo.

Nio

Alcune persone potrebbero chiamare Nio il “Tesla cinese”, ma questo veicolo elettrico upstart merita di essere rispettato a sé stante. Certo, le vendite di automobili e le disponibilità in contanti di Nio non sono al livello di Tesla. D’altra parte, le azioni Nio sono molto più convenienti.

È stato detto che la ripresa economica della Cina dalla pandemia è avvenuta prima della ripresa americana. E Nio ne è un buon esempio. Le vendite di veicoli mensili della società sono raddoppiate a marzo e poi di nuovo ad aprile. È un’impresa incredibile e un grande segno per gli investitori Nio.

Gli analisti di Goldman Sachs hanno recentemente offerto a Nio un upgrade da “neutro” a “compra”. Hanno anche aumentato il loro obiettivo di prezzo sulle azioni a $ 6,40. Questo è un obiettivo perfettamente ragionevole dall’attuale prezzo delle azioni, che si è ripreso in linea con le vendite di veicoli di Nio. L’opportunità sembra maturare per la raccolta, soprattutto per i trader che non vogliono pagare l’alto prezzo di entrata per le azioni TSLA.

Ford

Ford è facilmente la più antica casa automobilistica in questo elenco e, a dire il vero, il calcio F non è un gioco puro nel mercato dei veicoli elettrici. Tuttavia, la società si è impegnata a lanciare 16 veicoli completamente elettrici fino al 2022. Inoltre, sono in programma progetti di costruzione di un crossover per veicoli elettrici influenzato dalla Mustang.

Ciò, insieme al previsto lancio del camion elettrico F-150 di Ford, potrebbe offrire una seria concorrenza a Tesla. E come il titolo Nio, il titolo F è molto più conveniente. Inoltre, un rapporto tra utili e utili a 12 mesi di 16,3 mesi suggerisce un affare convincente all’attuale prezzo delle azioni F.

Inoltre, Ford ha una joint venture in Cina con Changan Automobile in cui prevede di introdurre un’auto ibrida con batterie costruite dalla BYD Company (OTCMKTS: BYDDF), un produttore di batterie cinese. Le parti coinvolte necessitano dell’approvazione del governo prima di poter sviluppare un’automobile plug-in ibrida utilizzando le batterie BYD. Tuttavia, se il governo cinese concedesse l’approvazione finale, il titolo di F potrebbe fare un balzo in alto.

Kandi Technologies Group

Esiste una chiara possibilità che tu non abbia molta familiarità con Kandi Technologies Group. Tuttavia, potresti considerare KNDI come un punto di ingresso relativamente sotto il radar nel mercato dei veicoli elettrici. Kandi fornisce parti di veicoli elettrici come pacchi batteria, motori di azionamento, controller e condizionatori d’aria. Funziona sia nel suo paese di origine cinese che a livello internazionale e fornisce anche componenti per scooter elettrici e veicoli fuoristrada.

Prima della diffusione del nuovo coronavirus, questa compagnia stava facendo passi da gigante nello spazio dei veicoli elettrici. Come investitore di Kandi