martedì 11 maggio 2021

4 Azioni di energia rinnovabile da acquistare nonostante il sell-off del settore

Da febbraio, Wall Street non riesce a vedere la foresta per gli alberi quando si tratta di scorte di energia rinnovabile. Gli investitori si concentrano su questioni minori pur dimenticando apparentemente che i fondamentali di queste azioni rimangono incredibilmente solidi.

Nelle ultime dieci settimane circa, i titoli dell’energia solare sono stati particolarmente deboli. Dalla fine di gennaio, il gigante cinese produttore di moduli solari JinkoSolar (NYSE: JKS ) ha perso 50% del suo valore. Centrale solare commerciale statunitense SunPower (NASDAQ: SPWR ) ha anche restituito metà del suo valore durante quel periodo. Ma anche alcuni giochi di energia eolica sono crollati, con l’affondamento del superconduttore americano 45% da gen. 22 e Vestas Wind Systems (OTCMKTS: VWDRY ) giù 16%.

Ritengo che l’aumento dei tassi di interesse sia stato il principale responsabile della debolezza del settore nei titoli di energia rinnovabile. Per le scorte solari, il costo del polisilicio, uno dei componenti chiave dei moduli solari, è aumentato vertiginosamente. E gli investitori sono probabilmente preoccupati per il fatto che l’amministrazione Biden possa ottenere la sua legge di stimolo, che include molte agevolazioni fiscali e sostegno finanziario per progetti “verdi”, attraverso il Congresso.

Ma come ho sottolineato in le colonne del passato, i governi cinese, statunitense e dell’UE sono tutti impegnati a ridurre notevolmente le proprie emissioni di carbonio. Nel frattempo, molte grandi aziende in tutto il mondo stanno abbracciando anche le energie rinnovabili, mentre il solare è diventato significativamente più economico di altre forme di energia in molti luoghi. Infine, aumentando in modo significativo la domanda di elettricità, i veicoli elettrici dovrebbero aiutare le aziende di energia rinnovabile.

Ecco 4 titoli di energia rinnovabile da acquistare nonostante il sell-off del settore:

Shoals (NASDAQ: SHLS ) Vestas Wind Systems (OTCMKTS: VWDRY ) JinkoSolar (NYSE: JKS ) American Superconductor (NASDAQ: AMSC ) Se hai ancora dubbi sul fatto che le scorte di energia rinnovabile siano grandi investimenti, dai un’occhiata agli enormi fondi che il “denaro intelligente” sta riversando nel spazio. Ad esempio, l’8 aprile BlackRock (NYSE: BLK ) ha annunciato di aver raccolto $ 4,8 miliardi per il suo Global Renewable Power Fund III “da oltre 51 investitori istituzionali, inclusi primari fondi pensione pubblici e privati, compagnie di assicurazione, fondi di dotazione, fondazioni e family office “. Molto più impressionante è stata la recente promessa di JPMorgan (NYSE: JPM ) per investire l’incredibile cifra di 1 trilione di dollari nei prossimi dieci anni in “progetti verdi, comprese le energie rinnovabili e le tecnologie pulite . ”

Scorte di energia rinnovabile da acquistare: Shoals (SHLS)

Fonte: zhao jiankang / Shutterstock.com

Questa azienda sviluppa prodotti innovativi che rendono più facile ed economico la connessione grandi progetti solari alla rete pubblica. Man mano che vengono lanciati progetti solari sempre più grandi e che Shoals diventa più noto, la sua quota di mercato, i ricavi e i profitti aumenteranno probabilmente.

Indeed Shoals, che ha lanciato la sua IPO all’inizio di quest’anno, si aspetta che la sua riga superiore per saltare 31% – 36. 7% in 2021 per entrare tra $ 230 milioni e $ 240 milioni. Inoltre, Shoals ha predetto che il suo reddito netto 2021 sarebbe stato un ingente $ 47 milioni a $ 51 milioni.

Anche dopo il suo recente forte calo, il titolo SHLS viene ancora scambiato a un rapporto prezzo-vendite apparentemente eccessivo di 23 volte l’estremità superiore del suo 2021 guida alle vendite. Ma in realtà non è molto alto considerando l’enorme passerella di crescita dell’azienda, il fatto che si aspetta che la sua linea superiore aumenti 30% quest’anno e la sua redditività significativa.

Inoltre vale la pena considerare che un’altra azienda molto più consolidata che produce componenti per sistemi a energia solare – Enphase Energy (NASDAQ: ENPH ) – ha una capitalizzazione di mercato di $ 20 miliardi, mentre la capitalizzazione di mercato delle azioni SHLS è di soli $ 5,5 miliardi.

Vestas Wind Systems (VWDRY)

Fonte: Shutterstock

In 2015, nonostante la nuova pandemia di coronavirus, le entrate di questo gigante dell’energia eolica ha saltato 22% e la sua il risultato finale è stato di un impressionante 771 milioni di EUR. Sebbene una spesa maggiore causata da Covid – 19 e le garanzie hanno causato un calo dell’utile operativo della società 25% per 750 milioni di EUR in 2020, questi problemi dovrebbero in gran parte dissiparsi quest’anno. Inoltre, le consegne di Vestas 2020 sono aumentate vertiginosamente 34% per 17. 2 gigawatt.

Mentre i governi di tutto il mondo promuovono pacchetti di stimoli carichi di sostegno per iniziative verdi e si affrettano a soddisfare ambiziosi pacchetti di riduzione del carbonio, i risultati di Vestas dovrebbe migliorare notevolmente in 2019 e negli anni successivi.

In effetti, dimostrando fiducia nelle sue prospettive, il produttore di turbine eoliche ha aumentato il suo dividendo di oltre il 5% quest’anno, rendendo l’azienda uno dei pochi titoli di energia rinnovabile con un payout, sebbene il suo rendimento sia inferiore all’1%.

Con la domanda di turbine eoliche offshore che probabilmente aumenteranno con il miglioramento delle tecnologie e poiché diventa difficile trovare un terreno aperto adatto per le turbine onshore, la nascente iniziativa sulle turbine eoliche offshore di Vestas dovrebbe aumentare notevolmente i risultati dell’azienda nel lungo termine termine.

L’enorme arretrato della società di 43 miliardi di EUR rendono le azioni VWDRY un investimento molto sicuro.

JinkoSolar (JKS)

Fonte: Lutsenko_Oleksandr / Shutterstock.com

L’azienda ha dichiarato di essere diventata il più grande produttore di moduli solari fotovoltaici (FV) al mondo alla fine dello scorso anno. Nonostante la pandemia, le spedizioni di Jinko sono aumentate vertiginosamente 31% e la sua riga superiore è saltata 18% nel 2020, mentre l’utile lordo è salito 13. 6% YOY. Forse la cosa più impressionante, ha generato “entrate da operazioni di $ 273. 6 milioni, in crescita del 3,2% “su base annua.

Nel quarto trimestre, poiché i costi del polisilicio sono aumentati vertiginosamente, influenzando negativamente la domanda di moduli solari, l’utile netto di Jinko è crollato 92% YOY a $ 5,1 milioni.

Ma Jinko ha detto che si aspetta che le sue spedizioni aumentino 30% nel 2021 e ha indicato che i prezzi del polisilicio si sarebbero stabilizzati nella seconda metà di quest’anno, portando a una maggiore domanda di moduli. Inoltre, Jinko, in collaborazione con Tongwei , sta sviluppando la propria capacità di silicio cristallino, che dovrebbe aumentare la capacità di Jinko di accedere al silicio utilizzato per sviluppare moduli solari a prezzi ragionevoli.

A gennaio, continuando il suo record di sviluppo dei moduli solari più efficaci, Jinko ha vinto “il miglior modulo premio … per il suo modulo monofacciale Tiger ad alta densità”, osservava la pubblicazione.

Incredibilmente, anche se JinkoSolar è uno dei migliori al mondo (se non il top) società di energia solare e continua a sviluppare moduli altamente innovativi mentre cresce rapidamente, le azioni JKS hanno un rapporto prezzo-vendita finale di appena 0. 32.

American Superconductor (AMSC)

Fonte: Shutterstock

Molto simile a Stem Energy – quale m C’è un futuro molto luminoso: American Superconductor vende prodotti che consentono alle utility e alle aziende di connettere efficacemente le fonti di energia rinnovabile alla rete e gestire i flussi di elettricità. Poiché sempre più aziende utilizzano energie rinnovabili e veicoli elettrici, tali prodotti saranno sempre più richiesti.

American Superconductor ha anche una forte esposizione all’energia eolica, poiché vende prodotti che aumentano l’efficienza delle turbine eoliche. La società ha rapporti con Inox , un importante produttore indiano di turbine eoliche, e Doosan , un grande produttore coreano di turbine eoliche.

Infine, American Superconductor ha sviluppato REG, un sistema che protegge la rete energetica da condizioni meteorologiche avverse e “altri eventi catastrofici”. Poiché i trasporti sono sempre più elettrificati, rendendo la rete più critica che mai, è probabile che un numero significativo di governi e servizi pubblici acquisterà REG.

Dopo il recente ritiro delle azioni AMSC, le azioni vengono scambiate per appena 4. 36 moltiplicato per la media degli analisti 2020 stima dei ricavi.

Alla data di pubblicazione, Larry Ramer deteneva posizioni lunghe in AMSC, JKS e SHLS.

Larry ha condotto ricerche e scritto articoli sulle azioni statunitensi per 14 anni. È stato impiegato da The Fly e dal più grande quotidiano economico israeliano, Globes. Tra le sue scelte contrarian di grande successo ci sono state azioni solari, Roku e Snap. Puoi contattarlo su StockTwits a @larryramer. Larry ha iniziato a scrivere colonne per InvestorPlace in 2015.

(Articolo proveniente da Fonte Americana)