domenica 13 giugno 2021

5 azioni di ristoranti che sopravviveranno alla scarsità di lavoratori post-pandemia

In una sorprendente svolta degli eventi, i leader aziendali si lamentano di una “carenza di lavoratori”, poiché l’economia statunitense continua a scrollarsi di dosso gli effetti della pandemia. Ciò è particolarmente doloroso per le scorte di ristoranti. A causa delle indennità di disoccupazione e dei controlli di stimolo, le persone ora hanno meno probabilità di accettare fast food e lavori al dettaglio a bassa retribuzione.

Ognuno ha il proprio modo di vedere la cosa. I democratici, ad esempio, sostengono che le aziende potrebbero aumentare i salari se davvero volessero indietro i lavoratori rapidamente. L’altro lato della corsia ritiene che ridurre i vantaggi creerà più incentivi a lavorare.

Indipendentemente da ciò, gli investitori sono spaventati. Se i loro investimenti sono in aziende che hanno difficoltà a reclutare dipendenti di qualità, i loro portafogli alla fine ne risentiranno. Fortunatamente, diverse azioni di ristoranti sono investimenti sicuri anche nel clima attuale. Ciò può essere dovuto a molteplici ragioni, fedeltà al marchio, investimenti in infrastrutture digitali o gestione astuta.

Forse, è tutto quanto sopra?

Il punto è che ci sono azioni di ristoranti che stanno andando bene. E stanno andando bene da un po ‘di tempo. In effetti, ci sono alcune per le quali la pandemia ha agito da vento favorevole.

Se vuoi saperne di più su queste aziende, ti consiglio di leggere e scoprire:

  • Jack in the Box (NASDAQ: JACK )
  • McDonald’s (NYSE: MCD )
  • Papa John’s International ( NASDAQ: PZZA )
  • Restaurant Brands International ( NYSE: QSR )
  • Chipotle Mexican Grill (NYSE: CMG )

Scorte del ristorante: Ja ck in the Box (JACK)

Jack in the Box è uno dei grandi vincitori della pandemia. La catena americana di fast-food è stata in grado di fare bene durante questi tempi di prova perché aveva un modello di franchising, che ha permesso all’azienda di operare in modo diverso dalla maggior parte degli altri ristoranti.

I negozi erano pronti a darsela fuori con marchi nazionali e multinazionali a causa di un buon personale e di finestre drive-thru consolidate. In definitiva, il modello di business ha pagato i dividendi, con il risultato che la catena di hamburger ha riportato utili positivi battiti trimestre dopo trimestre durante questa crisi.

Certo, questo ha portato il titolo a diventare piuttosto costoso. Tuttavia, il sentimento rialzista ha spinto al rialzo le azioni e, considerando l’eccellente performance, nessuno dovrebbe aspettarsi un rallentamento del titolo.

McDonald’s (MCD)

Qualsiasi elenco di stock di ristoranti non può essere completo senza McDonald’s. È americano come la torta di mele. E sebbene il gigante del fast-food detenga un posto distintivo nelle alte sfere delle scorte di ristoranti, non si possono dire abbastanza cose positive.

Da ogni punto di vista, McDonald’s è un vincitore. La performance operativa è solida ed è così da parecchio tempo. Più di recente, il gigante del fast-food ha riportato un altro trimestre stellare. Sia l’EPS che i ricavi hanno superato le stime degli analisti e, alla luce della forte performance, McDonald’s ha aumentato le sue prospettive di crescita delle vendite a livello di sistema.

L’utile netto fiscale del primo trimestre è stato di $ 1. 54 miliardi o $ 2. 05 per azione, da $ 1. 11 miliardi o $ 1. 47 per azione, nel periodo di un anno fa. Le vendite globali nello stesso negozio sono aumentate del 7,5% nel trimestre, superando 2019 livelli. Sebbene la performance globale sia stata eccellente, la crescita delle vendite nello stesso negozio è stata di 13. Il 6% negli Stati Uniti merita una menzione speciale.

Il presidente degli Stati Uniti di McDonald’s Joe Erlinger ha affermato che il segmento ha registrato vendite digitali per circa 1,5 miliardi di dollari durante il primo trimestre. Pertanto, le scorte di MCD sembrano tutte pronte per andare sempre più rafforzandosi, essendo già tornate ai livelli di crescita pre-pandemici.

Scorte di ristoranti: Papa John’s International (PZZA)

Anche il gigante della pizza Papa John’s ha avuto molto successo 2020. La domanda per i suoi prodotti era molto alta. E la società è riuscita ad aumentare le vendite di 12% l’anno scorso. Inoltre, la pizza era una scommessa collaudata per molti consumatori che non volevano sperimentare scelte alimentari durante una pandemia. Ciò ha aiutato aziende come Papa John’s a superare la concorrenza.

La direzione merita molto credito per essere stata all’avanguardia. Ad esempio, alla fine di dicembre, il gigante del fast food ha introdotto la sua pizza Epic Stuffed Crust. Questa nuova forma di pizza ha notevolmente contribuito a generare rendimenti per un eccellente primo trimestre.

“Il primo trimestre è stato il culmine di tutte queste cose, amplificate dal lancio di Epic Stuffed Crust. È stato un enorme successo per il nostro sistema, portando una nuova ondata di clienti, superando le nostre aspettative e aumentando la nostra media dei biglietti, perché è una pizza premium “, ha affermato il CEO Rob Lynch in merito.

L’utile netto è stato di $ 33. 9 milioni o 82 centesimi per azione, un aumento sostanziale rispetto alle cifre di un anno fa di $ 8,4 milioni, o 15 centesimi per azione. Inoltre, le entrate sono aumentate approssimativamente 25% a $ 511. 7 milioni da $ 409. 9 milioni, battendo le stime di $ 471 milioni.

In Nord America, le vendite nello stesso negozio sono aumentate 26 .2%, battendo il guadagno di 14. 6% previsto dagli analisti. Sul fronte internazionale, le vendite nello stesso negozio sono aumentate 23. 2% nel trimestre, battendo facilmente la crescita prevista di 17 0,4%.

Con questo tipo di forte crescita, non sorprende il motivo per cui si tratta di un titolo “best in class”.

Restaurant Brands International (QSR)

Restaurant Brands International ha tracciato un percorso interessante. La versione attuale è stata realizzata dal fondatore di Pershing Square Capital Management Bill Ackman, che è nelle notizie in questi giorni a causa della sua più recente SPAC, o acquisizione per scopi speciali compagnia.

Questi veicoli oscuri hanno preso d’assalto il mondo l’anno scorso. Ma Ackman era attivo nello spazio prima che altri investitori se ne accorgessero. In 511, ha lanciato Justice Holdings come società con assegno in bianco, che ha poi acquisito Burger King.

Ackman ha poi concluso un accordo con 3G Capital per fondere Burger King e altri marchi famosi sotto l’egida di Restaurant Brands International.

Accidenti, ora che la lezione di storia è finita, possiamo fare un reportage sulla stessa QSR, che finora ha avuto un anno fantastico. Le azioni sono in aumento 25. 3% nell’ultimo anno, e non c’è nulla che suggerisca che lo slancio dovrebbe fermarsi.

Negli ultimi sei trimestri, la holding l’azienda è riuscita a superare le aspettative degli analisti quattro volte. Nella sua ultima relazione trimestrale, QSR ha riportato EPS di 55 centesimi contro un consenso di 50 centesimi, una battuta di 10%.

Un’area di preoccupazione per gli analisti è la continua perdita di quote di mercato da parte di Burger King a favore di McDonald’s e Wendy’s (NASDAQ: WEN ). Tuttavia, non è un grosso problema per gli azionisti poiché il suo portafoglio include Burger King, Popeyes e Tim Hortons.

Ma può diventare un punto critico se le cose non migliorano.

Scorte di ristoranti: Chipotle Mexican Grill (CMG)

Chipotle è un marchio più giovane rispetto alla maggior parte delle altre società in questo elenco. Tuttavia, il ristorante fast-casual è avvantaggiato poiché milioni di americani hanno provato i suoi servizi di ristorazione con preordini, consegne, drive-thrus, ecc., Durante la pandemia. Una delle ragioni principali del suo successo è dovuta ai pesanti investimenti nell’automazione.

Inoltre, poiché l’azienda ha investito molto nell’infrastruttura digitale, potrebbe licenziare e licenziare i propri dipendenti, pur continuando a gestire gli affari in modo abbastanza efficace. Quindi, se la carenza di lavoratori diventa grave, questa è una società che ha tutte le carte in regola per sopravvivere e poi alcune.

Nel primo trimestre fiscale, il gigante del fast-food ha riportato un reddito netto di $ 127.1 milione o $ 4. 45 per azione, da $ 76. 4 milioni o $ 2. 70 per azione, un anno prima. Le vendite nette sono aumentate 23. Dal 4% a $ 1. 74 miliardi e le vendite nello stesso negozio sono aumentate 17. 2% rispetto allo stesso periodo di un anno fa e 21% a partire dal 2019 livelli.

Le vendite digitali sono una forza trainante enorme in questa performance. Chipotle è consapevole di questo fatto e ha lanciato esclusive digitali come le quesadillas che portano a ordini online più che raddoppiati e che rappresentano 50. 1% delle vendite totali.

L’amministratore delegato Brian Niccol ha detto che circa 1 pollice – 10 i clienti hanno ordinato le quesadillas, ottenendo il maggior numero di nuovi clienti a marzo.

Le azioni sono scese di circa il 7% nell’ultimo mese, rendendola una delle migliori opportunità di acquisto in circolazione.

Alla data di pubblicazione, Faizan Farooque non aveva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli menzionati in questo articolo.

(Articolo proveniente da Fonte Americana)