giovedì 26 maggio 2022

5410 assunzioni per il Ministero della Giustizia

Un nuovo bando del Ministero della Giustizia per l’assunzione di diplomati e laureati nell’ambito delle attività legate al PNRR sta per arrivare

Richieste 5.410 risorse al Ministero della Giustizia che saranno utilizzate per l’attuazione del Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza. Si attende la pubblicazione del bando del Concorso. Occorrono diversi profili sia diplomati che laureati. Il decreto sul lavoro (decreto legislativo 9 giugno 2021, n. 80, modificato dalla legge 6 agosto 2021, n. 113) prevede l’assunzione di 5.410 funzionari amministrativi e tecnici della giustizia amministrativa. Le nuove incorporazioni serviranno sia a mantenere il settore in piena attività sia a supportare l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). La procedura del concorso è  su base distrettuale, per titoli e prova scritta. Seguirà infatti le procedure di reclutamento stabilite dal Decreto per tutte le assunzioni Pubblica Amministrazione PNRR in programma, che prevedono selezioni pubbliche semplici e veloci. I vincitori saranno assunti con contratti di lavoro a tempo determinato della durata massima di 36 mesi, non prima del 1° gennaio 2022.

SI LEGGE SUL SITO CHE POSTI A CONCORSO SONO:

  • 1660 laureati (triennale, magistrale o diploma di laurea vecchio ordinamento), di cui:

180 tecnici IT senior – con laurea in informatica, ingegneria, fisica, matematica, ovvero altra laurea con specializzazione in informatica o equipollenti;
200 tecnici di contabilità senior – con laurea in economia e commercio, scienze politiche o equipollenti;
150 tecnici di edilizia senior – con laurea in ingegneria, architettura o equipollenti;
40 tecnici statistici – con laurea in scienze statistiche, scienze statistiche ed attuariali o equipollenti;
1.060 tecnici di amministrazione – con laurea in giurisprudenza, economia e commercio, scienze politiche o equipollenti;
30 analisti di organizzazione – con laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio, sociologia, scienze statistiche e demografiche, psicologia indirizzo psicologia del lavoro e delle organizzazioni del lavoro, ingegneria gestionale ed equipollenti;

  • 750 tecnici diplomati, di cui:

280 tecnici IT junior – con diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico – settore tecnologico – indirizzo elettronica ed elettrotecnica/informatica e telecomunicazioni o titoli di studio equipollenti;
400 tecnici di contabilità junior – con diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico – settore economico o titoli di studio equipollenti;
70 tecnici di edilizia junior – con diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituto tecnico – settore tecnologico – indirizzo costruzioni, ambiente e territorio o titoli di studio equipollenti;

  •  3.000 operatori data entry diplomati, da assumere nel personale tecnico amministrativo con contratto a 36 mesi.