mercoledì 27 ottobre 2021

57 milioni di incentivi per acquisto auto a basse emissioni

A partire dal 14 settembre 2021 sulla piattaforma ecobonus.mise.gov.it sono state aperte le ordinanze per incentivare l’acquisto di veicoli a basse emissioni da veicoli ecologici, a seguito della pubblicazione dell’Ordinanza Infrastrutture e dello stanziamento di 57 milioni di euro del fondo contributi fino a 6.000 euro di acquisto per auto con emissioni di CO2 di 0-60 g/km (un comune incentivo Ecobonus per veicoli elettrici e plug-in).

Si tratta, come sapete, di risorse originariamente destinate a un ulteriore bonus stabilito dalla legge di trasformazione dell’Ordinanza Sostegni bis. Per garantire poi l’uso dei fondi destinati all’acquisto di veicoli meno M1 (compresi nella fascia di emissione 0-60 grammi di CO2)  il decreto  aveva sbloccato le risorse previste per l’Extrabonus riallocandole sul fondo ordinario dell’incentivo Ecobonus auto elettriche.

.A seconda delle nuove risorse, sono disponibili i seguenti incentivi:
21-60 g/km di CO2 senza riciclo: € 1.500;
21-60 g/km di CO2 con riciclo: € 2.500;
0-20 g/km di CO2 senza rigenerazione: € 4.000;
0-20 g/km CO2 con riciclo: € 6.000.
Anche le tempistiche per il completamento delle attuali prenotazioni per le categorie M1, M1, N1 e L sono state estese per dare ai distributori più tempo per completare le registrazioni, che sono state posticipate a causa della cosiddetta crisi dei chip.

Per le prenotazioni inserite in piattaforma tra il 1 gennaio e il 30 giugno 2021, la procedura può essere completata entro il 31 dicembre 2021. Per le prenotazioni effettuate tra il 1 luglio e il 31 dicembre 2021, la registrazione può essere completata entro il 30 giugno 2022 (con immatricolazione)  così da aggirare il problema dell’allungamento dei tempi di consegna delle auto nuove, provocato dalla crisi dei chip, che rischiava di far saltare alcune delle prenotazioni a causa dei vincoli normativi della norma.

Intanto si stanno esaurendo le cauzioni per l’acquisto di auto nuove con emissioni di 61-135 g/km con rottamazione (1500 euro allo stato + 2000 euro in concessionaria).

L’eco-bonus statale prevede in totale 57 milioni di incentivi per acquisto di automobili a basse emissioni, prenotazioni dal 14 settembre 2021 ed  immatricolazioni fino a giugno 2022.