mercoledì 12 maggio 2021

7 azioni per un impulso “Made in USA” per porre fine alla crisi dei semiconduttori

A un vertice virtuale del CEO su semiconduttori e resilienza della catena di fornitura all’inizio di questo mese, il presidente Joe Biden ha affermato che gli Stati Uniti dovevano concentrarsi sull’investimento nella loro “infrastruttura” di chip per affrontare una carenza di semiconduttori negli Stati Uniti

È stata musica per le orecchie di diversi settori duramente colpiti dalla crisi immediata, che ha colpito settori chiave come l’elettronica di consumo, i prodotti farmaceutici e la produzione automobilistica. I funzionari della Casa Bianca hanno condotto riunioni con 20 Amministratori Delegati.

“Questi chip, questi wafer … batterie, banda larga – è tutta infrastruttura. Dobbiamo costruire l’infrastruttura di oggi e non riparare quella di ieri “, il 46 il presidente degli Stati Uniti ha detto durante l’incontro . “Il piano che propongo proteggerà la nostra catena di fornitura e rivitalizzerà la produzione americana.”

Tra tutte le industrie colpite dalla carenza di semiconduttori, il settore automobilistico ha dovuto resistere ai colpi più duri. General Motors (NYSE: GM ) e Ford (NYSE: F ) potrebbe perdere complessivamente $ 4,5 miliardi quest’anno a causa alla carenza di semiconduttori.

La cosa positiva è che Biden è stato aggressivo nel costruire la capacità di affrontare la crisi. Il disegno di legge per le infrastrutture da $ 2 trilioni della Casa Bianca ha un $ 50 miliardi di componenti per l’industria dei semiconduttori.

Il piano di Biden da dedicare miliardi di dollari dal piano per il lavoro americano alla produzione di chip servono per aumentare la capacità di produzione interna poiché il paese al momento dipende da Giappone, Corea del Sud, Taiwan e Cina per i semiconduttori.

Azioni di semiconduttori, contro questo sfondo, sono pronti a fare molto bene andando avanti. Il iShares PHLX Semiconductor ETF (NASDAQ: SOXX ) ha ottenuto un 1. 58% di guadagno nell’ultimo mese, quando la carenza di chip è passata al centro della scena.

Abbiamo scelto sette società in cui dovresti considerare una posizione se vuoi giocare in questo spazio rovente.

Lam Research (NASDAQ: LRCX ) Teradyne (NASDAQ: TER ) Intel (NASDAQ: INTC ) Advanced Micro Devices (NASDAQ: AMD ) Nvidia (NASDAQ: NVDA ) Qualcomm (NASDAQ: QCOM ) Brooks Automation (NASDAQ: BRKS ) Azioni di semiconduttori: Lam Research (LRCX)

Fonte: otturatore stock

Lam Research è uno dei maggiori attori nelle apparecchiature per semiconduttori. Con sede a Fremont, in California, la società è coinvolta nella progettazione, produzione, commercializzazione e assistenza di apparecchiature per l’elaborazione di semiconduttori utilizzate per fabbricare circuiti integrati.

L’azienda ha fondamentali eccellenti e un solido bilancio. La linea di fondo e la linea superiore della società di semiconduttori sono aumentate 34. 9% e 15. 4%, rispettivamente, negli ultimi cinque anni. Tutte le principali metriche operative, inclusi il margine lordo, il margine operativo, il margine netto, il rendimento delle attività, il rendimento del capitale proprio e il ROIC, sono solidi e hanno sovraperformato il S&P 500 indice e il settore, alla data dell’ultima rendicontazione.

Andando avanti, gli Stati Uniti stanno spingendo verso una maggiore fabbricazione onshore. Dalla sua base fisica in California, Lam Research trarrà vantaggio da questo perno per gli Stati Uniti dall’Asia.

Con 6 miliardi di dollari in contanti contro 5 miliardi di dollari di debito, la società ha anche una solida base per investire negli stabilimenti di produzione negli Stati Uniti Tali operazioni rappresentavano solo il 4% di 2020 Ricavi del quarto trimestre, ma ciò potrebbe cambiare. Cina, Corea e Taiwan hanno composto 73% dei ricavi nello stesso periodo.

Lo stock LRCX è in aumento del 9. 73% nell’ultimo mese.

Teradyne (TER)

Fonte: Shutterstock

Teradyne è un progettista e produttore americano di apparecchiature per test automatici. Sebbene abbia diversi segmenti, il maggior contributore alle entrate dell’azienda è il test dei semiconduttori.

Teradyne effettua test approssimativi 50% di tutti semiconduttori in tutto il mondo. Quindi, non sorprende che su ricavi totali di $ 759 milioni per il quarto trimestre di 2020, $ 524 milioni erano dovuti a test sui semiconduttori.

Nell’ultimo 12, la società con sede a North Reading, Massachusetts, ha battuto ogni volta le stime sugli utili consensuali degli analisti di Wall Street. Più recentemente, nel quarto trimestre, la società ha registrato un EPS di $ 1. 10 per azione, in aumento 25% anno su anno dal figura di 88 centesimi l’anno scorso e battendo $ 1. 01 consenso del 17 analisti che tracciano la società.

Entrate di $ 759 milioni nel quarto trimestre 2020 è cresciuto di 16% dal quarto trimestre 2019. Per l’intero anno, l’EPS ha fatto un balzo 62% e i ricavi sono aumentati del 36%. L’utile lordo e il margine di profitto operativo si attestano a 57. 2% e 29. 3%, entrambi migliori della media del settore e di S&P 500.

Le scorte di TER sono aumentate di 7. 96% nell’ultimo mese.

Intel (INTC)

Fonte: Sundry Photography / Shutterstock.com

Le azioni Intel hanno registrato un calo sostanziale 2020, in ritardo rispetto alla più ampia industria dei semiconduttori. INTC perso 16. 1% nell’anno rispetto a un 49. Aumento dell’8% di SOXX.

La società ha perso anche la prima posizione tra i produttori di chip, misurata dalla capitalizzazione di mercato. Il fatto non è sfuggito ai suoi principali investitori. activist hedge fund Third Point ha una quota di $ 1 miliardo in Intel.

L’anno scorso, l’amministratore delegato di Third Point Daniel Loeb ha inseguito la società, sostenendo deve cambiare nell’interesse della sicurezza nazionale. Ha esortato Intel a vendere alcune delle sue acquisizioni ea dividere design e produzione per sfruttare le sinergie di costo.

Intel è consapevole di questi problemi. Le sfide dell’offerta sono una sfida seria di cui le aziende statunitensi hanno bisogno per mantenere le loro posizioni di punta nel loro settore. Intel prevede di spendere $ 20 miliardi su due nuove fabbriche di chip in Arizona.

Una cosa da notare qui è che l’azienda si concentra sul mantenimento di una forte presenza negli Stati Uniti invece di esternalizzare la produzione di chip avanzati a Taiwan e Corea del Sud. Questo darà i suoi frutti con la forte spinta “Made in USA” su cui si sta concentrando il presidente Biden.

Si possono comprendere le frustrazioni dei grandi investitori. Ma gli investitori di tutti i giorni dovrebbero riporre fiducia nella strategia di Intel. Inoltre, in uno spazio di investimento rovente, il fatto che le azioni siano scambiate a 13. 9 volte il prezzo a termine degli utili rende il titolo INTC uno dei miei nomi preferiti di semiconduttori là fuori. A titolo di confronto, Nvidia e Advanced Micro Devices sono scambiati a 45 5 volte e 41. 2 volte, rispettivamente. (Vedi sotto)

Advanced Micro Devices (AMD)

Fonte: Casimiro PT / Shutterstock.com

Nvidia e Advanced Micro Devices sono i due attori più importanti nello spazio dei semiconduttori. Negli ultimi cinque anni, AMD ha sovraperformato l’indice S&P 500 di 2, 809. 1% e il suo settore per 2, 658. 6%. Nel frattempo, il settore tecnologico ha superato il mercato di 150. 4% durante lo stesso periodo.

Non si prevede che lo slancio si fermi presto. Il processore EPYC di nuova generazione di AMD manterrà la quota di mercato di Intel e di altri nel settore.

Come abbiamo discusso nella sezione precedente, AMD e altre società che si affidano all’outsourcing hanno vantaggi in termini di costi rispetto ad aziende come Intel che si concentrano sull’offerta interna. Intel potrebbe trarre vantaggio a lungo termine da questo approccio a causa dell’aspetto della sicurezza nazionale del dibattito. Ma per ora, AMD avrà un risultato migliore.

Ad aprile 15, Raymond James ha avviato la copertura sui titoli AMD con un rating “outperform” e un $ 100 target di prezzo, 26% di rialzo dal recente $ 79. 25 vicino. Il “vantaggio tecnico durevole” di AMD su Intel e l’aumento del business dei server sono alla base della sua visione rialzista.

L’unica cosa che va contro il titolo è la valutazione. Tuttavia, è un artista così forte; puoi stare tranquillo con questo nel tuo portafoglio poiché la traiettoria è generalmente verso l’alto.

Nvidia (NVDA)

Fonte: Hairem / Shutterstock.com

Nvidia è un produttore specializzato di semiconduttori che opera in due segmenti. Sebbene abbia aumentato le vendite di software, le operazioni quotidiane dell’azienda sono dominate dai progetti di semiconduttori.

Proprio come AMD, le azioni NVDA hanno fatto incredibilmente bene negli ultimi cinque anni, battendo l’S & P 500 da 1, 486. 2% e il suo settore per 1, 335. 8%. Molto di ciò ha a che fare con le sue eccellenti prestazioni operative. Ha battuto le stime di Wall Street 11 volte fuori dal file scorso 12.

La principale preoccupazione di Nvidia nel frattempo manterranno le loro catene di approvvigionamento durante l’attuale carenza di chip. La domanda continuerà ad essere elevata per le sue schede grafiche e i processori mobili in 2021 e oltre. Quindi, questa non è una società di cui dovresti preoccuparti quando si tratta di crescita dei profitti o dei profitti.

Qualcomm (QCOM)

Fonte: Akshdeep Kaur Raked / Shutterstock.com

Le scorte Qualcomm sono in calo 19% negli ultimi tre mesi. È una delle aziende più colpite nel settore a causa della carenza di chip. L’azienda di semiconduttori fabless dipende da terze parti per la produzione dei suoi chip e sta lottando per tenere il passo con la carenza.

Tuttavia, l’azienda rimane un eccellente performer. Ed è pronta a diventare uno dei maggiori vincitori del ciclo di aggiornamento 5G globale.

Il portafoglio di prodotti diversificato di Qualcomm e le condizioni favorevoli continueranno a sostenere il titolo per molti altri anni. Tutte le sue principali metriche operative sono molto forti e la società ha superato le aspettative in 10 tra gli ultimi 12 trimestri.

Con la negoziazione di azioni QCOM a prezzo scontato, c’è più incentivo a comprare in questo.

Brooks Automation (BRKS)

Fonte : Shutterstock

Brooks Automation si concentra su soluzioni di automazione per diversi scopi e mercati. Ha due segmenti e uno è principalmente impegnato nel business dei semiconduttori. Tra gli altri prodotti, l’azienda del Massachusetts produce robotica per la movimentazione di wafer per il settore dei semiconduttori.

Negli ultimi cinque anni, il fatturato dell’azienda è aumentato 11. 4%. Secondo i dati tracciati da Refinitiv, gli analisti prevedono una crescita dei ricavi di 18. 7% e 30. 1% in 2021 e 2022, rispettivamente.

Relativo a S&P 500, il titolo BRKS ha superato l’indice S&P 500 da 776. 7% e il suo settore per 626. 3% negli ultimi cinque anni. Dato che il suo momentum dei prezzi è eccellente al momento, aspetterei un calo prima di acquistare questo.

Alla data di pubblicazione, Faizan Farooque non aveva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli menzionati in questo articolo.

Faizan Farooque è un autore che contribuisce per InvestorPlace.com e numerosi altri siti finanziari. Faizan ha diversi anni di esperienza nell’analisi del mercato azionario ed era un ex giornalista di dati presso S&P Global Market Intelligence.

(Articolo proveniente da Fonte Americana)