giovedì 06 maggio 2021

7 titoli in crescita che potrebbero essere la prossima Tesla

Tesla (NASDAQ: TSLA ) è stata una grande storia di successo nei mercati azionari. Dalle profondità del crollo pandemico del mercato azionario, TSLA è aumentata di 705%. Alla fine di gennaio, al culmine della mania dei veicoli elettrici, l’aumento del prezzo delle azioni è stato ancora maggiore. Il punto qui è che l’ascesa fulminea di Tesla è la prova che alcuni titoli di crescita possono salire alle stelle con i catalizzatori giusti.

Per Tesla, quei catalizzatori erano un’ampia accettazione dei veicoli elettrici e la sua posizione come forza pionieristica nel industria. Non ci sono dubbi, Tesla è una grande storia di successo americana.

aumento è che gli investitori sono ora desiderosi di identificare i prossimi titoli che potrebbero decollare. Questo elenco sarà intrinsecamente pieno di azioni rischiose, ma si spera che le azioni abbiano la giusta posizione per portare forti rendimenti a coloro che stabiliscono presto una posizione.

  • JD.com (NASDAQ: JD )
  • Hydrofarm Holdings (NASDAQ: HYFM )
  • Alibaba (NYSE: BABA )
  • Nio (NYSE: NIO )
  • BYD (OTCMKTS: BYDDF )
  • C3.ai (NYSE: AI )
  • MindMed (OTCMKTS: MNMD )

Stock in crescita: JD.com (JD)

Anche con tutto ciò che sta accadendo nei mercati in questi giorni, JD.com fa senso completo come riserva di crescita. Data la sua geografia e il settore in cui compete, ci sono molte ragioni per credere che possa moltiplicare il suo valore.

Innanzitutto, menzioniamo uno dei problemi più salienti che JD.com deve affrontare in questo momento: è un gigante tecnologico in Cina. Sulla scia della massiccia multa inflitta dal governo cinese ad Alibaba, è evidente che Pechino non sta bluffando. Proprio come promemoria, a metà aprile il regime ha emesso il suo giudizio imponendo una multa di $ 2,8 miliardi contro l’ex beniamino del Partito Comunista Cinese. Il comportamento anticoncorrenziale esercitato dalla società di Jack Ma era contro JD.com in particolare, ma non è certo l’unico messaggio inviato.

Tutto questo potrebbe sembrare l’antitesi di una narrativa di crescita, ma non lo è. JD.com opera in Cina, che ora è un ambiente difficile. Tuttavia, è ancora la Cina e la Cina è, francamente, il paradiso dei rivenditori.

La crescita annuale delle vendite al dettaglio in Cina è fissata all’8,1% in 2021. In qualità di piattaforma di e-commerce leader, JD.com è ancora nel posto giusto al momento giusto. Ecco perché suggerirei agli investitori di evitare tutto il clamore negativo dei titoli e di entrare subito nel titolo JD.

Nel 2020, JD.com ha registrato $ 114. 3 miliardi di ricavi. Amazon (NASDAQ: AMZN ) ha registrato $ 386 miliardi. Anche se è un po ‘più del triplo delle entrate, una quota dei costi AMZN 45 x tanto quanto una quota di JD. Ci sono altri fattori da considerare, certo. Ma se stai cercando uno stock che potrebbe fare un 07 x spostare come Tesla ha fatto in 2020, Potrebbe essere JD.com.

Hydrofarm Holdings (HYFM)

Inizierò dicendo che Hydrofarm Holdings probabilmente non sarà la prossima Tesla. Almeno non dalla prospettiva che può 10 x nel prezzo come ha fatto Tesla. Francamente, sembra improbabile dato che le azioni HYFM vengono scambiate a $ 65 attualmente.

Tuttavia, il produttore e distributore di attrezzature per l’agricoltura in ambiente controllato ha sicuramente la possibilità di moltiplicare il prezzo. L’interesse per alcune nicchie dell’agricoltura è ricco di potenzialità. Molti, infatti, sono già in crescita, compresa Hydrofarms Holdings.

L’azienda 2020 l’anno fiscale ha visto un aumento dei ricavi 45% a $ 346. 6 milioni. Anche Hydrofarms non crede che la crescita sia stata un colpo di fortuna. La società ha recentemente emesso una guida che anticipa 20 per 25% di crescita delle vendite nette complessive in 2021.

L’azienda trasformato 2019 la perdita di EBITDA di $ 9,5 milioni in $ positivi 21. 1 milione in 2020. EBITDA in 2019 dovrebbe finire tra $ 28 milioni e $ 31 milioni.

L’azienda sta andando nella giusta direzione e anche se potrebbe non salire alle stelle come ha fatto Tesla, dovrebbe quasi certamente apprezzare rapidamente.

Alibaba (BABA)

Ho già accennato a come la penso sui titoli tecnologici cinesi. Penso che le narrazioni negative siano esagerate. Alla fine saranno i ricavi e i profitti a guidare le azioni cinesi, e non si preoccuperà che il governo cinese soffocerà le proprie storie di successo economico.

Alibaba non è un problema dal punto di vista delle entrate. Nel 2020 l’azienda ha registrato $ 72 miliardi di ricavi. Lo ribadisco facendo lo stesso confronto che ho fatto tra il prezzo di Amazon e JD.com con il prezzo tra Alibaba e Amazon.

Amazon ha registrato circa 5 volte le entrate di Alibaba in 2020, ma lo stock di AMZN è quasi 15 x costoso quanto lo stock BABA. Ora che la multa del PCC è dietro Alibaba, immagino che le azioni BABA dovrebbero risalire verso $ 300 relativamente rapidamente. La Cina sta rafforzando il modo in cui le società tecnologiche utilizzano i dati in relazione ai prestiti e al fintech sulle preoccupazioni per future ramificazioni negative.

Alibaba è ancora una società di e-commerce focalizzata sul commercio al dettaglio e all’ingrosso e un’importante quella che è probabilmente l’economia più importante del mondo. Pensare che il suo periodo di crescita sia finito è sciocco.

Nio (NIO)

Next up è un’azienda che potrebbe davvero essere la prossima Tesla nel senso più puro. Nio è ovviamente un’azienda di veicoli elettrici, è da lì che inizia il confronto. Inoltre, Nio è un’azienda che sta per definire il proprio settore nel suo paese d’origine come ha fatto Tesla.

Nio ha portato in primo piano i veicoli elettrici cinesi e sta semplicemente consegnando. E la consegna è una parte importante della narrativa dietro le azioni NIO. In poche parole, gli investitori vogliono sapere in quanti veicoli le giovani aziende di veicoli elettrici stanno mettendo i conducenti.

Per Nio, ci sono molte buone notizie su questo fronte. In base alla pubblicazione dei risultati finanziari più recenti della società:

“Le consegne di veicoli sono state 20, 060 nel primo trimestre del 2021, di cui 4, 516 ES8s, 8, 088 ES6 e 7, 456 EC6s, che rappresenta un aumento di 422. 7% dal primo trimestre del 2020 e un aumento di 15. 6% dal quarto trimestre del 2020. “

L’azienda prevede che le consegne del secondo trimestre ri vedi tra 21 – 22 k veicoli. Forse ancora più importante dei numeri di crescita delle consegne è il margine di Nio su questo. Un anno fa Nio ha perso il 7,4% su ogni veicolo prodotto. Nel primo trimestre di 2021, Nio ha fatto un positivo 21. 2% di margine su ogni veicolo venduto.

Margini più alti e vendite in aumento sono una ricetta per il successo.

BYD (BYDDF)

Nio non è l’unico produttore cinese di veicoli elettrici da prendere in considerazione quando si cerca di crescere. Inoltre, gli investitori dovrebbero sapere che il mercato cinese dei veicoli elettrici è tutt’altro che scolpito nella pietra. Ci sono diversi produttori che hanno anche un enorme potenziale e quindi potrebbero diventare la prossima Tesla.

BYD è uno di questi. Avrei potuto facilmente menzionare XPeng (NYSE: XPEV) Qui. Ho scelto di non farlo perché riceve la sua giusta quota di stampa. Presumo che ciò sia dovuto in parte al fatto che XPeng è scambiato alla Borsa di New York mentre le azioni BYD lavorano duramente nei fogli rosa.

Ma gli investitori dovrebbero davvero prendere in considerazione BYD. Sono un grande fan delle consegne come ottimo indicatore del potenziale di un dato stock di veicoli elettrici. E da quella prospettiva BYD lo sta schiacciando.

BYD venduto 54, 751 EV nel primo trimestre. È molto di più di quanto Nio abbia venduto. Infatti, BYD ha venduto più veicoli a marzo (24, 218) rispetto a Nio ha venduto tutti insieme nel primo trimestre. Molto impressionante. Consegne di marzo di BYD di 24, 218 i veicoli non erano così lontani da Tesla che ha venduto 35, 478 veicoli nel mese.

C3.ai (AI)

È ora di cambiare marcia dalla tecnologia cinese e dai veicoli elettrici in un’altra area di crescita: l’intelligenza artificiale. In effetti, l’IA è destinata a crescere a un ritmo incredibile nei prossimi anni. Il titolo C3.ai potrebbe registrare una crescita simile.

Un rapporto di Grand View Research indica che l’IA complessiva il mercato è destinato a crescere a un tasso di crescita annuale composto di 42. 2% tra 2020 e 2027. Questo tipo di crescita porterà dozzine di aziende a crescere a tassi paragonabili a quelli sperimentati da Tesla.

ComeChris MacDonald ha osservato in merito all’offerta di valore di C3.ai:

“In effetti, penso che l’offerta di prodotti di questa azienda è uno che ha un enorme potenziale per creare valore in un’ampia clientela. In questo senso, penso che dovrebbe essere prevista una crescita significativa all’orizzonte con le azioni AI. I prodotti dell’azienda sono adatti alle attività aziendali prive delle capacità di creare soluzioni di intelligenza artificiale interne. Abbiamo visto il valore che le soluzioni AI hanno fornito a una vasta gamma di titoli FAANG. In molti modi, le scoperte tecnologiche legate all’IA che diamo per scontate migliorano notevolmente la nostra vita quotidiana. “

L’azienda vanta un impressionante elenco di clienti in tutta la fortuna 72 e viene scambiato molto più in basso ora di quanto non fosse un qualche mese fa. C’è una forte tesi rialzista alla base del titolo AI per fornire una crescita reale in futuro.

MindMed (MNMD)

MindMed rappresenta un’area fiorente del mercato medico che è un passo oltre la cannabis. L’azienda sta tentando di promuovere terapie a base di LSD attraverso sperimentazioni cliniche e nell’arena commerciale.

L’azienda si concentra su LSD, MDMA, DMT e psilocibina. Si tratta di farmaci che sarebbero stati impensabili per la commercializzazione non molto tempo fa. Ora, in seguito all’apertura del settore della cannabis, l’impensabile è realtà.

L’azienda fissa il costo delle perdite di produttività dovute a problemi di salute mentale a $ 16 da trilioni a 2030 negli Stati Uniti Le sue soluzioni includono dosi di sostanze psichedeliche sia non allucinogene che allucinogene.

Resta da vedere se l’azienda avrà successo. Tuttavia, supponendo che le sue sperimentazioni portino a farmaci commercialmente validi per problemi come ansia e ADHD, il prezzo potrebbe aumentare di diverse volte.

MindMed solo recentemente ha iniziato a fare trading sul Nasdaq, avendo precedentemente negoziato sui mercati over the counter. È ancora tecnicamente un penny stock in quanto viene scambiato sotto $ 5, a $ 3. 19.

Alla data di pubblicazione, Alex Sirois non aveva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli citati in questo articolo.

Alex Sirois è un collaboratore freelance di InvestorPlace il cui stile di investimento in azioni personali è incentrato su scelte di titoli a lungo termine, buy-and-hold e di creazione di ricchezza. Avendo lavorato in diversi settori dall’e-commerce alla traduzione all’istruzione e utilizzando il suo MBA presso la George Washington University, offre una serie diversificata di competenze attraverso le quali filtra la sua scrittura.

(Articolo proveniente da Fonte Americana)