martedì 15 giugno 2021

A Wall Street torna la febbre “meme stock”, vola Amc

AGI – Chiusura in rialzo per Wall Street a New York. Il Dow Jones sale dello 0,07% a 34.600,97 punti, il Nasdaq dello 0,14% a 13.756,33 punti, lo S&P 500 dello 0,15% a 4.208,17 punti. Gli investitori hanno soppesato le preoccupazioni per l’inflazione paventate dal Beige Book della Fed mentre si è registrata una nuova impennata dei cosiddetti “meme stocks”. Sostenuto anche il settore energetico dello S&P 500 grazie ai livelli del petrolio ai massimi da due anni e mezzo.

Scambi animati dal ritorno dei “meme stock”, i titoli di società dalle prospettive economiche incerte che iniziano improvvisamente a salire contro ogni logica grazie soprattutto all’azione coordinata di gruppi di trader online. Questa volta oggetto delle tendenze rialziste accese dai forum online degli investitori è Amc Enterteinement, che ha segnato un rialzo del 95,5% a 62,55 dollari. Ma sono balzate anche le azioni di Blackberry (+30,09%), Koss(+68,6%) e Gamestop (+13,35%), il titolo da cui tutto è cominciato. Positiva la performance di Etsy, piattaforma di e-commerce online, che ha guadagnato il 7,15% dopo l’annuncio dell’acquisizione della startup italiana Depop per 1,63 miliardi di dollari.

Occhi puntati anche sui dati in uscita giovedì e venerdì: domani sarà il giorno dei dati sulle buste paga del settore privato di maggio e sulle nuove richieste di sussidi di disoccupazione settimanali, mentre venerdì verranno diffusi i numeri complessivi sull’occupazione a maggio.

Un trader con una mascherina

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo