Entra in contatto con noi

Fisco

Agenzia delle Entrare: novità sulla Rottamazione ter 2021 e 2022

Pubblicato

il

La Rottamazione ter in relazione al 2022 prevede il rispetto delle scadenza come da calendario. L’ultima dell’anno è quella che scade il 30 novembre 2022.

Continue proroghe cisono state  per la Rottamazione ter dovuta alla pandemia e al decreto ristori.  La rottamazione ter 2021-2022, introdotta dal decreto fiscale n. 119/2018, prevede la possibilità di estinguere i debiti con l’erario attraverso il rateizzo dell’importo, senza dover sostenere il pagamento di interessi e sanzioni per il tardato pagamento. La terza edizione della rottamazione delle cartelle esattoriali, é simile alle due precedenti (disciplinate dall’art. 6 del decreto-legge n.193/2016 e dall’art. 1 del D.L. n. 148/2017), ma con condizioni più favorevoli.

La rottamazione ter attuale prevede infatti la possibilità di definire in modo agevolato i carichi affidati all’Agente della riscossione, per tutti coloro che hanno uno o più debiti con l’Agenzia delle entrate-Riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. I debiti iscritti a ruolo contenuti nelle cartelle di pagamento, quindi, attraverso il versamento delle somme dovute, possono essere pagati  senza dover però corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora.

Al debitore, in base a quanto sancito dal decreto fiscale n. 119/2018, è stata data la possibilità di effettuare il pagamento delle somme in un’unica soluzione o in 18 rate di pari importo spalmate in un periodo di 5 anni.

Per aderire alla rottamazione tee,  il debitore doveva presentare, entro il 30 aprile 2019, una dichiarazione all’agente della riscossione, con le modalità e in conformità alla modulistica che lo stesso agente aveva pubblicato sul proprio sito internet.

Advertisement

Nella dichiarazione doveva essere indicato il numero di rate prescelto per l’eventuale pagamento dilazionato e il debitore doveva assumere l’impegno a rinunciare ai giudizi pendenti relativi ai carichi che intendeva definire.

Ecco le Nuove scadenze 2020 e 2021

Il “Decreto Sostegni-bis” n. 73/2021 convertito con modificazioni dalla Legge n. 106/2021, ha fissato nuovi termini entro i quali poter effettuare il pagamento delle rate 2020 e 2021 anche della definizione agevolata della Rottamazione ter

31 luglio 2021, per la rata in scadenza il 28 febbraio 2020;

Advertisement

31 agosto 2021, per la rata in scadenza il 31 maggio 2020;

30 settembre 2021, per la rata in scadenza il 31 luglio 2020;

31 ottobre 2021, per la rata in scadenza il 30 novembre 2020.

30 novembre 2021 termine “ultimo” per il pagamento delle rate in scadenza nel 2021 e relative alla “Rottamazione-ter” fissato al 30 novembre 2021, entro il quale si è stabilito il versamento.

Advertisement
Advertisement