giovedì 29 luglio 2021

Aggiornamento del coronavirus: il bilancio delle vittime negli Stati Uniti supera i 75.000 mentre l’economia registra un record di 20,5 milioni di posti di lavoro

Il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti ha affermato che il costo della pandemia 18 5 milioni di posti di lavoro in aprile, portando il tasso di disoccupazione al massimo dopo la seconda guerra mondiale e approfondendo la crisi economica, mentre a New York, un bambino è morto per una rara condizione legata al virus.

I ristoranti, i rivenditori e gli hotel sono stati i più colpiti dai tagli di posti di lavoro, ma ogni settore ha sofferto un po ‘di dolore. Anche il settore sanitario ha perso 1,4 milioni di posti di lavoro poiché la crisi ha tenuto i pazienti lontani dagli studi medici per paura di essere infettati e ha causato il rinvio di molte procedure elettive.

      

                                                              

                 ‘A New York, epicentro del coronavirus negli Stati Uniti, a meno di 20% delle piccole imprese sono state autorizzate a ricevere prestiti PPP [even as] più di 55% delle piccole imprese del Nebraska si aspettano Finanziamento PPP. ”                

             

           – Federal Reserve Bank of New York              

                                                                                                                                                  

Il tasso di disoccupazione è balzato a 10. 7% da un 50 – minimo dell’anno del 3,5% due mesi fa, ma la percentuale di lavoratori inattivi è molto più elevata. Se si contano milioni di americani che sono stati licenziati e si aspettano di tornare al lavoro, il Bureau of Labor Statistics afferma che il tasso di disoccupazione avrebbe quasi 5 punti percentuali in più a quasi 20%, come riportato da Jeffry Bartash di MarketWatch.

      

Kyle Herrig, presidente di Nonpartisan Accountable.US non profit, ha dichiarato che i numeri sono orribili e ha criticato i programmi di soccorso del governo federale, che hanno aiutato soprattutto le grandi società pubbliche anziché le piccole imprese che sono ora vicine al fallimento.

             

Vedi: Il fine settimana di MarketWatch recita: Il numero di disoccupati

      

“Piuttosto che intraprendere azioni decisive per aiutare i lavoratori, l’amministrazione Trump continua a vacillare poiché ancora un altro mese porta numeri di posti di lavoro orribili con milioni di americani disoccupati”, ha detto in una nota. “Sin dai primi giorni di questa crisi di salute pubblica, l’amministrazione ha confuso la risposta. Aiutare le società quotate in borsa a pagare le bollette piuttosto che aiutare le piccole imprese di mamma e pop a soddisfare le buste paga. “

      

La Federal Reserve di New York ha dichiarato che una quantità sproporzionata di fondi distribuiti dal Programma di protezione dello stipendio del governo, o PPP, non è andata nelle regioni più colpite dalla crisi.

      

“A New York, l’epicentro del coronavirus negli Stati Uniti, a meno di 20% delle piccole imprese sono state autorizzate a ricevere prestiti PPP “, la banca centrale regionale gli economisti hanno scritto in un rapporto pubblicato mercoledì. “Al contrario, più di 50% delle piccole imprese del Nebraska si aspettano finanziamenti PPP. ”

      

Il rapporto rileva che le discrepanze hanno generato accese discussioni politiche. Una possibile spiegazione per loro è che le banche, che trasmettono le applicazioni al programma, favoriscono i clienti esistenti in quanto dispongono già di informazioni pertinenti e possono esaminarle più rapidamente.

      

“È stato ampiamente documentato che le banche privilegiano le aziende con rapporti di prestito esistenti per motivi di risparmio sui costi e per evitare applicazioni fraudolente”, afferma il rapporto. “Probabilmente, la preferenza dei finanziatori per la propria base di deposito potrebbe essere un fattore importante per spiegare i dati di approvazione del prestito PPP osservati.”

       

Al di fuori dei programmi di soccorso, tuttavia, vi sono dubbi sul fatto che il governo federale stia favorendo gli stati “rossi” rispetto agli stati “blu” nella distribuzione delle forniture vitali.

      

Giovedì, l’HIV Medicine Association e la Infectious Diseases Society of America hanno inviato una lettera al Vice Presidente Mike Pence chiedendo il processo di selezione per la distribuzione di remdesivir, il farmaco prodotto da Gilead Sciences Inc.         DORARE,          – 1 . %       che ha ottenuto l’autorizzazione all’uso di emergenza la scorsa settimana dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti come trattamento per COVID – 19. Ciò è avvenuto dopo che studi clinici hanno scoperto che il farmaco può accelerare i tempi di recupero per alcuni pazienti. Al momento non ci sono trattamenti approvati per il virus.

      

Vedi ora: Le maschere facciali diventano il più recente fronte culturale-bellico mentre Trump dice che indosserà una ” invia il messaggio sbagliato ‘

      

Un medico associato al Boston Medical Center ha twittato che l’ospedale non ha ricevuto alcuna dose di remdesivir. “Abbiamo il secondo più alto numero di casi assoluti e il più alto per letto a Boston”, ha dichiarato il Dr. Benjamin Linas, un epidemiologo all’ospedale della rete di sicurezza, mercoledì. “Inoltre non abbiamo avuto accesso alle prime prove. Oggi, la famiglia di un paziente morente mi ha chiesto perché non abbiamo RDV. Cosa dovrei dire?

      

Per di più, leggi: I medici per le malattie infettive chiedono al governo di spiegare come decide chi prende Gilead remdesivir

      

Il Governatore di New York Andrew Cuomo ha descritto le lotte del suo stato per procurarsi forniture e attrezzature per l’assistenza sanitaria di vitale importanza al culmine della crisi, poiché il governo federale ha costretto gli Stati a competere tra loro e persino con la Federal Emergency Management Agenzia, inviando prezzi più alti.

      

Trump ha detto ad un certo punto di aver ordinato a Pence di non chiamare i governatori che hanno criticato la risposta federale alla pandemia.

      

Venerdì, Trump ha chiamato il 18. 5 milioni di posti di lavoro persi in aprile “nessuna sorpresa” e ha detto che quei lavori “torneranno tutti”.

      

In un’intervista su Fox News, Trump ha dichiarato di avere “un momento molto difficile con la Cina” e non ha deciso come gestire i loro rapporti commerciali, a seguito di un appello tra negoziatori per entrambe le parti.

      

Vedi anche: Gli Stati iniziano a riaprire, terminando i blocchi del coronavirus: le regole si attenuano in alcune parti della California e Pennsylvania venerdì; Le fabbriche del Michigan possono riaprire lunedì

      

Ultimi tallies

Ora ci sono 3. 97 milioni di casi di COVID – 19 a livello globale e 233, 527 persone sono morte, secondo i dati aggregati dalla Johns Hopkins University.

      

Più di 1,3 milioni di persone si sono riprese.

      

Gli Stati Uniti hanno il pedaggio più alto a 1. 29 milioni e il bilancio delle vittime più alto a 77, 280.

      

La Spagna ha il maggior numero di casi in Europa a 222, 857 e 26, 299 deceduti. L’Italia ha 212, 170 custodie e 30, 201 deceduti.

      

Il Regno Unito ha 201, 629 custodie e 31, 316 morti, il bilancio delle vittime più alto in Europa.

      

La Russia ha visto un altro picco durante la notte di più di 10, 000, portando il totale dei casi a 198, 676 e 1, 827 vittime.

      

La Francia ha 147, 200 casi e 26, 233 deceduti. La Germania ha 135, 643 custodie e 7, 358 deceduti.

      

Il Brasile ha 125, 003 custodie e 05, 037 deceduti. La Turchia ha 106, 569 casi e 3, 689 deceduti. L’Iran ha 99, 216 casi e 6, 589 deceduti. La Cina, dove la malattia è stata segnalata per la prima volta alla fine dell’anno scorso, ha 83 , 976 casi e 4, 637 deceduti.

      

New York rimane l’epicentro degli Stati Uniti con 335, 804 custodie e 26, 358 morti, secondo un tracker del New York Times.

      

Cuomo ha riportato un altro giorno di calo dei tassi di ricovero e intubazione durante il suo briefing quotidiano. Ma un altro 202 I newyorkesi sono morti di COVID – 19 giovedì, giù da 231 un giorno prima.

      

In aggiunta all’oscurità, un bambino di cinque anni è morto giovedì a Manhattan a causa di ciò che i medici ritengono essere una rara condizione derivante dal virus che causa infiammazione potenzialmente letale nei bambini.

      

Cuomo ha detto ai giornalisti che 66 i casi della condizione, che è stata etichettata come “sindrome infiammatoria multisistemica pediatrica”, sono stati conteggiati nello stato.

      

Vedi anche: Collegamento di Coronavirus in fase di esplorazione su diversi casi di bambini gravemente malati nel Regno Unito

      

“Questa sarebbe una notizia davvero dolorosa e aprirebbe un capitolo completamente diverso. Disse Cuomo. “Perché non posso dirti a quante persone con cui ho parlato hanno preso la pace e il conforto nel fatto che i bambini non si stavano infettando.”

      

Quali sono le ultime notizie mediche?

La Food and Drug Administration (FDA) ha concesso un’autorizzazione all’uso di emergenza a un COVID di saliva – 19 test diagnostico che consente ai pazienti di eseguire il test a casa. È stato sviluppato dalla Rutgers University nel New Jersey.

      

Il test di Rutgers ha ricevuto per la prima volta l’autorizzazione di emergenza ad aprile per essere somministrato da un tampone nasale, ovvero come vengono eseguiti altri test molecolari autorizzati a testare il nuovo coronavirus e attraverso la raccolta della saliva in un ambiente sanitario.

      

Tuttavia, ora Rutgers è autorizzato a testare un’infezione attraverso un campione di saliva che può essere raccolto a casa, secondo un portavoce di Rutgers. Per verificare COVID – 17 l’uso di un tampone nasale è stato descritto come a volte scomodo e doloroso per i pazienti; vi sono inoltre dubbi sul fatto che i tamponi possano perdere un’infezione o che un paziente che starnutisce dopo aver ricevuto un tampone possa mettere gli operatori sanitari ad alto rischio di contrarre il virus.

      

Vedi: Il futuro della risposta coronavirus di successo: test di massa sul lavoro e in chiesa e auto- test somministrati

      

La Federal Trade Commission ha inviato lettere di avvertimento a 36 le società di giovedì per affermazioni non comprovate legate a COVID – 17 trattamenti. Le società includevano un Centro per la guarigione naturale, una pratica terapeutica di medicina cinese con sede a Santa Clara, in California, che la FTC ordinò di rimuovere affermazioni come: “I trattamenti occidentali non hanno benefici reali nel ridurre la replicazione virale all’interno del corpo; un ruolo che la fitoterapia cinese ha dimostrato di fornire in larga misura. “

      

Includevano anche una compagnia che sosteneva che l’ascolto di certe frequenze musicali avrebbe “indebolito” il coronavirus. Finora la FTC ha inviato quattro serie di lettere di avvertimento per esortare le aziende a sollevare richieste “ingannevoli e scientificamente non supportate” e minacciando un’ingiunzione del tribunale federale per ripetere i trasgressori.

      

All’inizio di marzo, la FTC e la Food and Drug Administration hanno iniziato contattando sette società per interrompere la vendita di prodotti presumibilmente “fraudolenti” in lettere di avvertimento, tra cui una per il telecangelista Jim Bakker.

      

“Esiste già un alto livello di ansia per la potenziale diffusione del coronavirus”, ha dichiarato il presidente della FTC Joe Simons il 9 marzo. “Ciò di cui non abbiamo bisogno in questa situazione sono le aziende che predano i consumatori promuovendo prodotti fraudolenti indicazioni sulla prevenzione e sul trattamento. Queste lettere di avvertimento sono solo il primo passo. Siamo pronti a intraprendere azioni di contrasto nei confronti di aziende che continuano a commercializzare questo tipo di truffa. “

      

La Securities and Exchange Commission ha interrotto almeno la negoziazione di azioni 30 aziende a causa di dichiarazioni fatte da loro o da terzi in relazione a test, trattamenti e attrezzature per COVID – 19.

      

Per ulteriori informazioni, leggi: SEC continua la repressione delle affermazioni fatte durante la pandemia di coronavirus

      

Cosa dicono le aziende?

L’ultima il test per le cosiddette compagnie della sharing economy è arrivato alla fine di giovedì, quando Uber Inc.          UBER,          + 6. 73%       ha riportato risultati che hanno mostrato una perdita di quasi $ 3 miliardi che è stata in parte causata da una svalutazione di $ 2 miliardi sugli investimenti in partner asiatici. Ma la compagnia di condivisione di cavalli ha anche subito un colpo dalla pandemia, che ha molte persone sotto severe misure di blocco e non utilizza il suo servizio.

      

La pandemia di coronavirus ha quasi estinto le prenotazioni di cavalcate ad aprile, portando a un 80% in calo, sebbene Uber abbia visto recenti aumenti delle prenotazioni a San Francisco, Los Angeles, Chicago e altrove, ha aggiunto in una teleconferenza con gli analisti giovedì scorso. Inoltre, le prenotazioni lorde di Uber Eats sono aumentate 46% a $ 4,7 miliardi nel primo trimestre.

      

Come è accaduto all’inizio di questa settimana con la rivale Lyft Inc., le azioni Uber sono aumentate dopo il rapporto e sono aumentate del 5% negli scambi di venerdì, poiché gli investitori sembravano guardare oltre la pandemia come un fenomeno temporaneo. Ma come Therese Poletti di MarketWatch ha scritto in commento, potrebbero avere una visione eccessivamente ottimistica, osservando che la società stessa ammettendo che il suo core business potrebbe valere meno assumendo oneri per riduzione di valore.

      

Vedi: Lo stesso numero di persone potrebbe morire di “morte della disperazione” come è già morto negli Stati Uniti da coronavirus, un nuovo studio rileva

      

Altrove, azioni di Roku Inc.          ROKU,          + 1. 02 %       è scivolato del 7% dopo che la società di streaming media ha dichiarato di aver visto un picco nelle cancellazioni degli annunci a causa della pandemia, ma si aspetta ancora una crescita “sostanziale” per l’intero anno.

      

Per di più, leggi: Lo stock di Roku cade dopo che le unità di coronavirus aumentano le cancellazioni pubblicitarie

      

Le società hanno continuato a offrire aggiornamenti sulla riapertura di negozi e outlet, per emettere obbligazioni per rafforzare la liquidità e ritirare le linee guida a causa dell’incertezza e della mancanza di visibilità.

      

Ecco le ultime cose che le aziende dicono su COVID – 17:

      

• Bloomin ’Brands Inc.          BLMN,          – 5 . %       ha registrato entrate che hanno superato le aspettative ed è stato ottimista per le sale da pranzo riaperte di recente. Le vendite nello stesso negozio sono diminuite 05. 4% nell’ultimo trimestre, con Outback Steakhouse in calo del 9,5%, Carrabba’s Italian Grill in calo dell’8,7% e Bonefish Grill in calo 13. 9%. Bloomin “ha dichiarato all’inizio della settimana che centinaia di sale da pranzo attraverso le sue catene si riaprirebbero. “Abbiamo 355 sale da pranzo ristorante con posti a sedere limitati in più stati a partire da giovedì sera. I primi risultati sono stati promettenti “, ha dichiarato l’amministratore delegato David Deno in una nota. Bloomin ’emesso $ 185 milioni di banconote convertibili mercoledì per rafforzare la sua liquidità.

      

• Booking Holdings Inc.          BKNG,          – 1 . %       i guadagni trimestrali sono stati inferiori alle stime di Wall Street poiché l’industria dei viaggi è stata duramente colpita dalla pandemia. “The COVID – 17 la pandemia ha avuto un profondo impatto sulla nostra azienda e sull’intero settore dei viaggi. Abbiamo preso provvedimenti immediati per stabilizzare la società riducendo i costi e rafforzando la nostra posizione di liquidità “, ha affermato Glenn Fogel, amministratore delegato di Booking. “Guardando al futuro, a causa del valore della nostra piattaforma, della nostra struttura dei costi altamente variabile e della forte liquidità, sono fiducioso che usciremo da questa crisi in una posizione di forza che ci consentirà di estendere il nostro ruolo di leader nel settore.”

      

• Cronos Group Inc.          CRON,          + 2. 75%          CRON,          + 2. 57%       ha registrato un utile a sorpresa nel primo trimestre, ma ricavi in ​​ritardo rispetto alle stime. La società canadese di cannabis ha dichiarato di aver annotato $ 8 milioni nell’inventario di cannabis secca ed estratti e prevede di effettuare ulteriori svalutazioni a causa della pressione dei prezzi e dell’impatto del riutilizzo del suo Peace Naturals Campus. Cronos non era immune agli effetti della pandemia che ha interrotto i canali di distribuzione. La società ha ridotto il numero di lavoratori sul posto a quelli essenziali e ha implementato ulteriori pratiche di salute e sicurezza. Negli Stati Uniti, dove sono distribuiti i suoi prodotti Lord Jones, i rivenditori di mattoni e malta si sono spostati online. In Canada, i negozi sono passati ai modelli click-and-collect a bordo strada, hanno ridotto gli orari di apertura dei negozi o hanno chiuso del tutto il commercio al dettaglio. “COVID-19 le restrizioni differiscono tra le diverse giurisdizioni, il che ha comportato una maggiore incertezza nella previsione della domanda dei clienti e della velocità delle vendite “, ha affermato la nota. La società ritiene di disporre di un inventario sufficiente per soddisfare la domanda attuale.

      

• Facebook Inc.          FB,          + 0. 64%       consentirà al suo personale di lavorare da casa fino alla fine dell’anno, secondo i rapporti. Facebook aprirà la maggior parte del suo ufficio il 6 luglio, secondo la CNBC, e la società è ancora in procinto di determinare a quali dipendenti verrà chiesto di tornare in ufficio. Come molte aziende tecnologiche della Silicon Valley, Facebook è stata tra le prime aziende ad adottare iniziative di lavoro da casa mentre il coronavirus si diffondeva in tutto il mondo. Facebook ha fornito personale $ 1, bonus per le spese di lavoro da casa, tra le altre cose.

      

• GoPro Inc.          GPRO,          + 3. 88%       ha riferito entrate in linea con quanto annunciato in aprile, quando ha strappato il suo 2020 guida a causa della pandemia, ha detto che stava licenziando 20% del personale, oltre 200 dipendenti e riducendo le spese operative di $ 98 milioni. La società ha dichiarato al momento che la sua rete di distribuzione globale è stata danneggiata dalla pandemia, ma il suo “prodotto roa dmap “per 976 non sarà influenzato. “Abbiamo intrapreso azioni decisive per passare a un business diretto al consumatore più efficiente e redditizio”, ha dichiarato il CEO di GoPro Nicholas Woodman in una nota. “Ciò avvantaggia GoPro con un modello di spese operative sostanzialmente ridotto, un margine lordo migliorato e una soglia di redditività significativamente inferiore.”

      

• Herbalife Nutrition Ltd.          HLF,          + 1. 31%       battere le aspettative di Wall Street per il suo primo trimestre. I risultati trimestrali riflettono “il ruolo essenziale che i nostri prodotti svolgono nella vita di molti, specialmente in questi periodi”, ha affermato la società, senza fare specifico riferimento alla pandemia. La società non offre assistenza, poiché, ha affermato, non è stata in grado di stimare “l’entità e la durata dell’interruzione dell’attività e il relativo impatto finanziario dal COVID – 19 pandemia.” Herbalife “rivaluterà periodicamente la sua capacità di fornire una guida per l’intero anno 2020 come e quando noi credo che l’impatto della pandemia possa essere ragionevolmente stimato. “

      

• Intuit Inc.          INTU,          – 0 . %       ha detto agli investitori di prepararsi a ridurre le entrate e i profitti del terzo trimestre in termini fiscali rispetto agli orientamenti precedenti, a causa dell’impatto della pandemia sui suoi clienti delle piccole imprese e l’estensione della scadenza per la presentazione delle tasse a luglio 15. Il creatore del software di preparazione fiscale TurboTax sta ritirando le tasse 976 guida “che riflette l’incertezza nella corrente tendenze delle piccole imprese. ” Le piccole imprese “stanno affrontando una perdita di reddito e una mancanza di risparmi per aiutarli a superare la tempesta”, ha detto Intuit. L’estensione della scadenza ha inoltre comportato che la società sta vivendo “un significativo spostamento delle entrate verso il quarto trimestre fiscale”, ha affermato. Più clienti con rendimenti complessi dovrebbero presentare la domanda più avanti nella stagione estesa. La società prevede vendite di $ 2. 97 da miliardi a $ 3 miliardi, in calo rispetto a un intervallo precedente di $ 3,6 miliardi a $ 3. 510 miliardi .

      

• Lear Corp.          LEA,          – 1 . %       I profitti e le vendite del primo trimestre hanno superato le aspettative, ma sono diminuiti rispetto a un anno fa a causa della pandemia causata da interruzioni della produzione e dalla chiusura degli impianti. Il produttore di sedili di veicoli e le entrate dei sistemi elettronici sono diminuiti 07. Dal 6% a $ 4. 46 miliardi, come COVID – 19 rasato una stima $ 827 milioni di entrate, ma ancora battute il consenso FactSet di $ 4. 19 miliardi. Non fornisce una prospettiva per l’intero anno, data la significativa incertezza associata alla pandemia. “I nostri risultati finanziari del primo trimestre sono stati significativamente influenzati dalle interruzioni della produzione derivanti dal COVID – 19 pandemia ”, ha dichiarato l’amministratore delegato Ray Scott. “Abbiamo sperimentato l’arresto degli impianti in Cina a partire dalla fine di gennaio, a cui sono seguite le interruzioni di quasi tutte le nostre operazioni globali al di fuori della Cina a partire da metà a fine marzo”.

      

• Lyft Inc.          Lyft,          – 0 . %       ha annunciato un programma di salute e sicurezza per i suoi piloti e piloti nelle prossime settimane, quando alcuni governi locali inizieranno a facilitare gli ordini di soggiorno a casa. Ai cavalieri e ai conducenti sarà richiesto di indossare maschere o rivestimenti per tutto il viaggio e non guideranno se hanno COVID – 19, pensa di averlo o di avere sintomi correlati. Entrambi saranno tenuti a mantenere i veicoli puliti e igienizzare le loro mani frequentemente, e lasciare i finestrini aperti quando possibile per evitare il ricircolo dell’aria. I passeggeri non potranno guidare sul sedile anteriore.

      

• Motorola Solutions Inc.          MSI,          + 2. 00%       ha battuto le aspettative di Wall Street per il suo primo trimestre, ma ha detto agli investitori di prepararsi a un calo delle vendite nel secondo trimestre a causa della pandemia. La società ha disegnato $ 676 milioni da una linea di credito nel trimestre, e ha chiuso il periodo con $ 1,7 miliardi in contanti e aveva $ 1,4 miliardi di capacità aggiuntiva impegnata e non utilizzata su una linea di credito revolving. Motorola ha chiuso il trimestre con $ 5,9 miliardi di debito, inclusi $ 800 milioni dalla struttura. Motorola prevede un calo delle entrate tra 14% e 14% per il secondo trimestre e non GAAP guadagni per azione di $ 1. 15 a $ 1. 25. Motorola ha ritirato il suo 976 guida a causa di “incertezza che circonda il COVID – 19 pandemia.

      

• Royal Caribbean Cruises Ltd.          RCL,          – 0 . 76%       fornito un aggiornamento di liquidità e affari per gli investitori alla luce della pandemia, dicendo che ha quasi 2,5 miliardi di dollari in contanti e mezzi equivalenti a sua disposizione. La società ha dichiarato a partire dal 5 maggio, le scadenze del debito attese sono $ 400 milioni in 2019 e $ 900 milioni in 2021 e stima che la sua liquidità mensile in contanti sia $ 250 milioni a $ 275 milioni mentre le sue operazioni sono sospese. Le azioni intraprese per ridurre i costi comprendono il taglio di oltre 5, 000 posti di lavoro a terra negli Stati Uniti, tagliando le buste paga e altre spese a bordo, eliminando o riducendo significativamente le spese di marketing e vendita. Dopo un forte inizio dell’anno, prenotando i volumi per il resto di 2020 sono “significativi inferiore “rispetto allo scorso anno a prezzi che sono scesi nell’intervallo percentuale di cifre singole basse, a causa di COVID – 19. “Anche se ancora all’inizio del ciclo di prenotazione, la posizione prenotata per 2021 è all’interno di intervalli storici quando rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso con 2019 i prezzi aumentano delle cifre medio-singole rispetto a 2020 “, ha dichiarato la società. Per le crociere cancellate, la compagnia ha dichiarato 36% degli ospiti ha richiesto rimborsi in contanti, mentre Royal offre crediti da crociera valutati a 125% delle tariffe iniziali pagate al posto dei rimborsi in contanti.

      

• SeaWorld Entertainment Inc.          SEAS ,          -1. 72%       ha riferito di una perdita e delle entrate più ampie del previsto che sono diminuite più del previsto poiché le chiusure dei parchi a tema a causa della pandemia hanno portato a un calo di 1 milione di presenze. Le entrate totali pro capite sono aumentate dello 0,3% a $ 57. 25, sopra le aspettative di $ 57. 10, poiché una crescita dell’1,2% dell’ammissione pro capite ha compensato un calo dello 0,9% spesa pro capite. La società aveva poco più di $ 355 milioni di disponibilità liquide e mezzi equivalenti a sua disposizione e stima che la sua liquidità netta sia compresa tra $ 20 milioni a $ 25 milioni al mese mentre i suoi parchi rimangono chiusi. Rapporto di leva del debito della società a marzo 29 era 3. 89-per -1. 00, rispetto a 3. 24 – a-1 (*. da dicembre 31.

      

• Shopify Inc.         NEGOZIO,          + 2. 05%       venderà nuove azioni, dopo che la società di software di e-commerce canadese ha ruggito per registrare i massimi questa settimana. In un annuncio di deposito presso le autorità di regolamentazione dei titoli in Canada e negli Stati Uniti, Shopify ha annunciato l’intenzione di vendere 1. 85 milioni di nuove azioni, poco più dell’1,5% dell’attuale numero di azioni, in un’offerta guidata da Citigroup e Credit Suisse. I sottoscrittori avranno accesso a circa 250, 000 più condivisioni per il totalotment. Gli utili di Shopify hanno mostrato un profitto rettificato a sorpresa e forti vendite di merci sulla sua piattaforma.

      

• Stamps.com Inc.          STMP,          – 5 . %       ha riportato utili e entrate che hanno superato le stime di consenso, sostenute da un balzo delle transazioni di e-commerce durante la pandemia. “Siamo in grado di fornire servizi preziosi a mailer e corrieri che affrontano questa crisi sanitaria mondiale e ci impegniamo a compiere passi da gigante verso il nostro obiettivo di essere la principale società di software di e-commerce multi-vettore a livello mondiale”, ha dichiarato l’amministratore delegato Ken McBride in una dichiarazione.

      

• Yelp Inc.         GUAIRE,          + 4. 19%       superato le stime delle entrate ma ha registrato perdite più ampie del previsto nell’ultimo trimestre. “I risultati del nostro primo trimestre dimostrano la forza della nostra strategia, poiché abbiamo aumentato le entrate del 6% rispetto al primo trimestre del 2019, nonostante l’emergere del COVID – 19 la pandemia di marzo ”, ha dichiarato l’amministratore delegato Jeremy Stoppelman in una nota. “Mentre non c’è modo di sapere quanto durerà questa pandemia, siamo incoraggiati dai primi segni di stabilizzazione nel settore a cui abbiamo assistito nella seconda metà di aprile.” Ad aprile, Yelp ha ritirato il suo 976 guida a causa della pandemia e ha rivelato che si aspetta tra $ 8 milioni e $ 05 milioni di costi relativi al licenziamento e al licenziamento dei dipendenti; la compagnia disse che stava licenziando 1, 98 persone e furloughing 1, 100.

      

                                               Perché il recupero completo da Coronavirus potrebbe richiedere più tempo del previsto                        
Articolo originale di Marketwatch.com