giovedì 02 dicembre 2021

Amazon e Capgemini sono a caccia di talenti

Due grandi realtà iniziano la nuova campagna di reclutamento: sono Amazon (leader mondiale di vendite online) e Capgemini ( leader mondiale nel supportare le aziende nel loro percorso di trasformazione digitale e di business facendo leva sul potere della tecnologia).

Amazon apre infatti un nuovo sito logistico, un centro di distribuzione e cerca dipendenti: 900 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato alla volta. È ufficialmente operativo il nuovo centro di distribuzione di Amazon a Novara, il settimo centro logistico realizzato in Italia dal colosso dell’e-commerce e progettato per creare 900 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato in tre anni. Verranno infatti promossi centralmente contratti di lavoro stabile nel quinto livello dell’Accordo Nazionale Trasporti e Logistica, che prevede uno stipendio iniziale di 1.550 euro lordi, oltre a numerosi benefit che includono sconti per i dipendenti sulla piattaforma Amazon e assicurazioni aggiuntive per incidenti.

Amazon offre inoltre ai dipendenti una varietà di funzioni di accessibilità, tra cui l’innovativo programma Career Choice, che copre fino al 95% del costo delle rette e dei libri di testo (per un importo fino a 8.000 euro in quattro anni) per coloro che scelgono di specializzarsi in un ambito specifico, frequentando corsi professionali a hoc. Inoltre, per il 16 settembre in Italia è previsto Amazon Career Day, uno dei più grandi eventi di reclutamento online in Europa per chi cerca nuove opportunità di lavoro, con 500 posti vacanti attualmente aperti. Si attende anche un’apertura di un nuovo store a Bergamo.

Entro la fine del 2021 Capgemini promuoverà oltre 1.100 nuovi dipendenti in Italia, un piano ambizioso volto a favorire l’adozione di nuove tecnologie e facilitare la trasformazione digitale del Paese, oltre a garantire un futuro più equo e sostenibile. La campagna di reclutamento si basa sull’inserimento di nuovi profili nelle sedi di Torino, Milano, Venezia, Bologna, Roma e Napoli, risorse che possono funzionare in un ambiente unico e inclusivo e beneficiare dell’apprendimento permanente.