martedì 30 novembre 2021

Approfondimento Bonus fiere: quali le spese ammissibili

Nel precedente articolo abbiamo parlato del Bonus Fiere per le iniziative svolte allo sviluppo del brand all’estero: Di seguito ulteriori approfondimenti sulle spese ammissibili e sulle tipologie di eventi

Il bonus, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 2 novembre 2021, n. 261 e introdotto con il Decreto del Ministro dello sviluppo economico,  può essere richiesto dal 22 novembre al 22 dicembre 2021

  • fiere e mostre internazionali (tra queste iniziative rientrano anche fiere ed esposizioni internazionali svolte in modalità “virtuale” su piattaforme digitali)
  • eventi di accompagnamento per mostre internazionali (anche attività ludiche o informative quali serate a tema, degustazioni, ecc., che si svolgono in altri luoghi oltre allo spazio espositivo, ma in connessione con la fiera)
  • incontri bilaterali con associazioni estere ( anche incontri che si svolgono in Italia o all’estero o su piattaforme digitali non necessariamente legate a fiere ed esposizioni)
  • seminari in Italia con operatori esteri ed esteri (seminari informativi aperti ad aziende e consumatori, ospitati anche su piattaforme digitali)
  • attività di comunicazione nel mercato esterno, anche attraverso i canali distributivi e online su larga scala ( campagne pubblicitarie stampa estere e online, corner punti vendita GDO estero, ecc.)
  • creazione di comunità virtuali a supporto del brand.

Occorre ricordare che Il progetto deve essere completato entro 10 mesi dalla data di notifica della concessione.  I costi ammissibili calcolati per  il bonus differiscono a seconda della tipologia di iniziativa a cui si partecipa. L’articolo 5 del Decreto Dirigenziale del 26 ottobre 2021 disciplina nel dettaglio le tipologie di spese ammissibili per categoria. Ciò comprende:

  • diritti di partecipazione, locazione e realizzazione di stand a fiere ed esposizioni internazionali in Italia e all’estero;
  • alloggio, affitto stand, iscrizione al catalogo della mostra;
  • locazione di locali per conferenze stampa o incontri stampa, trasporto di materiali e prodotti per dimostrazione, dazi doganali;
  • viaggi per partecipare a una fiera o a un salone per un massimo di due dipendenti beneficiari;
  • consulenze esterne su allestimento stand, interpretariato e traduzione, noleggio attrezzature e strumenti;
  • noleggio di attrezzature e strumenti, compreso il costo del noleggio di schermi, sistemi audio e video, ecc., attrezzature e strumenti necessari per l’evento;
  • brochure, cataloghi, materiale informativo, spot televisivi o radiofonici, annunci su siti web o riviste internazionali legati al marchio;
  • consulenze sulla progettazione e realizzazione di materiale pubblicitario o informativo; servizi di grafica creativa, servizi di fotografia e stampa;
  • hosting, licenze d’uso di immagini o musica;
  • il relatore, nonché i costi delle azioni dimostrative dei prodotti dei beneficiari, realizzate in occasione delle iniziative previste dal progetto;
  • consultazioni sulla collaborazione con i media per organizzare azioni dimostrative;
  • consulenze sulla produzione tecnica;
  • compensi per recensioni, costi di trasporto dei materiali e dei prodotti esposti;
  • dazi doganali