sabato 28 novembre 2020

Assicurazione moto elevata. Come sospenderla?

Con l’arrivo dell’estate la voglia di vento nei capelli aumenta. Quindi si pensa subito all’acquisto o alla rimessa in strada di una moto o uno scooter.

Cosa fare se il preventivo dell’assicurazione per la moto è molto elevato? Potrebbe essere l’occasione giusta per scegliere la sospensione.

La procedura per sospendere l’assicurazione di moto e scooter

La sospensione comporta la temporanea interruzione della polizza assicurativa. Pertanto, se, ad esempio, si intende non utilizzare la motocicletta per un certo periodo, è possibile sospendere l’assicurazione, a condizione che si paghi il premio assicurativo e che questa sia una polizza annuale.

Detto questo, per sospendere l’assicurazione della motocicletta, è necessario compilare un modulo e inviarlo, con il certificato assicurativo e la carta verde, alla compagnia assicurativa tramite e-mail certificata o mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

In generale, il periodo di sospensione dura da uno a sei mesi, durante i quali non è necessario viaggiare con la moto perché non è coperto da assicurazione. Infatti, se sei sorpreso di guidare senza una polizza assicurativa, riceverai una multa che va da 849 euro a 3.396 euro e il sequestro. Pertanto, il veicolo non sarà parcheggiato sulla strada, ma sarà tenuto in un garage privato.

La sospensione di fatto è sulla copertura assicurativa, che si estende per un periodo pari ai giorni non utilizzati.

Se durante il periodo di sospensione avviene un incidente stradale, la copertura assicurativa continuerà. Ciò significa che la società dovrà risarcire la parte lesa e quindi agire contro di voi.

La riattivazione

Al termine del periodo di sospensione, è possibile richiedere la riattivazione dell’assicurazione mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno debitamente compilata.

Si noti che se la motocicletta da cui è stata richiesta la sospensione è stata venduta, demolita, rubata o esportata permanentemente all’estero, è possibile riattivare la polizza (ovviamente con la stessa società) su un nuovo veicolo. In questo caso, è essenziale presentare alla società tutta la documentazione che mostra, in effetti, la vendita, il furto, la demolizione o l’esportazione della motocicletta all’estero.

Infine, va ricordato che la riattivazione della polizza deve essere richiesta entro dodici mesi dalla sospensione, altrimenti si rischia di perdere la sua classe di merito.