lunedì 30 novembre 2020

Azioni che fanno le mosse più grandi dopo ore: American Outdoor Brands, H&R Block, Okta e altro

Un visitatore in possesso di un revolver del produttore americano Smith & Wesson (S&W) alla fiera IWA OutdoorClassics per caccia, sport da tiro, attrezzature per attività all’aperto e per applicazioni di sicurezza civili e ufficiali.

Daniel Karmann | alleanza di immagini | Getty Images

Scopri le aziende che fanno notizia dopo il campanello.

American Outdoor Brands – Lo stock del produttore della pistola è precipitato 23% nelle negoziazioni estese dopo che la società ha perso le stime sia sugli utili che sui ricavi per il terzo trimestre. American Outdoor Brands ha registrato guadagni di 07 centesimi per azione esclusi alcuni elementi di entrate di $ 166. 7 milioni, mentre gli analisti si aspettavano guadagni di 13 centesimi per quota sulle entrate di $ 187. 3 milioni, secondo Refinitiv.

Blocco H&R – Le azioni della società di preparazione delle tasse sono scese del 7% nella negoziazione estesa dopo che la società ha riferito una perdita più ampia del previsto per il terzo trimestre. H&R Block ha dichiarato di aver perso 39 centesimi per azione escluso alcuni elementi, mentre gli analisti intervistati da FactSet prevedevano una perdita di 55 centesimi per azione. La società ha dichiarato in una dichiarazione che normalmente registra una perdita nel terzo trimestre “a causa della stagionalità dell’imposta attività commerciale.” H&R Block, tuttavia, ha battuto le stime degli analisti sulle entrate. La società ha registrato un fatturato di $ 519 milioni, che era superiore alle stime degli analisti di $ 485 .6 milioni, secondo FactSet. “Siamo soddisfatti della nostra forte crescita delle entrate nel terzo trimestre fiscale”, ha dichiarato Tony Bowen, Chief Financial Officer di H&R Block, in una dichiarazione

. “Anche se abbiamo realizzato alcuni aumenti delle spese una tantum, ci aspettiamo ancora di realizzare la crescita dei nostri ricavi e le prospettive dei margini per l’anno fiscale.”

Okta – Le azioni della società di gestione dell’identità sono aumentate del 3% nel commercio esteso dopo aver battuto le stime degli analisti sugli utili del quarto trimestre. Okta ha registrato entrate per $ 167. 3 milioni, mentre gli analisti intervistati da FactSet si aspettavano $ 156 6 milioni. La società ha anche registrato una perdita più stretta del previsto. Okta ha riportato una perdita di 1 centesimo per azione escludendo alcune voci, mentre gli analisti hanno previsto una perdita di 5 centesimi per azione. La società ha offerto una guida mista per il primo trimestre, prevedendo una perdita di 24 per 23 centesimi esclusi alcuni oggetti, mentre gli analisti intervistati da FactSet hanno stimato una perdita di 14 centesimi. Tuttavia, la società prevede entrate da $ 171 milioni a $ 173 milioni per il primo trimestre, mentre gli analisti hanno stimato $ 166 .4 milioni, secondo FactSet.

Gap Inc – Azioni del rivenditore di abbigliamento è sceso del 2% nel commercio esteso dopo la società ha nominato Sonia Syngal come nuovo CEO. Syngal è CEO della divisione Old Navy di Gap da allora 2016. “È un onore basarsi sul ricco patrimonio di questa azienda e guidare il nostro quasi 130, 000 dipendenti nel trasformare le nostre attività e operazioni per competere con successo in futuro “, ha affermato Syngal in una nota. Gap ha anche nominato Bobby Martin l’attuale membro del consiglio di amministrazione e l’ex CEO di Wal-Mart International come presidente esecutivo e ha annunciato due nuove aggiunte al consiglio.

Costco – Le scorte del gigante della vendita al dettaglio accelerato nelle negoziazioni estese dopo che la società ha registrato un doppio battito su utili e ricavi nel secondo trimestre. Costco ha registrato guadagni di $ 2. 06 per azione su ricavi di $ 24. miliardi, mentre gli analisti interrogato da Refinitiv guadagni previsti di $ 2. 06 su entrate di $ 24 miliardi. Nella quarta settimana di febbraio, che non rientrava nel secondo trimestre di Costco, la compagnia notò che le vendite “hanno beneficiato di un aumento della domanda dei consumatori” che ha attribuito al coronavirus.

Articolo originale di CNBC