lunedì 23 novembre 2020

Azioni che fanno sotto la lente: Alphabet, Boeing, Gilead e AMC Entertainment

Prakash Singh | AFP | Getty Images

Scopri le aziende che fanno notizia nel trading di mezzogiorno.

Alphabet – Le azioni di Google-parent Alphabet sono aumentate di quasi il 9% in seguito agli utili trimestrali del gigante della tecnologia. Il rapporto mostra che le entrate pubblicitarie sono rallentate ma sta iniziando a moderare. L’utile rettificato è arrivato a $ 9. 87 per azione, inferiore a $ 10. 33 previsto dagli analisti, secondo Refinivitv. Le entrate sono entrate in $ 41. 16 miliardi, superando le stime di $ 40. 29 miliardi.

Gilead Sciences – Lo stock di Gilead Sciences è balzato di oltre il 5% dopo aver affermato che due studi hanno dimostrato che una delle sue terapie potrebbe essere un trattamento praticabile per Covid-19. Il suo studio farmacologico ha mostrato che almeno 50% dei pazienti trattati con un dosaggio di cinque giorni di farmaco antivirale remdesivir è migliorato e più della metà è stata dimessa dall’ospedale all’interno due settimane.

Boeing – Le azioni Boeing sono aumentate del 5,6% dopo che il costruttore dell’aeroplano ha dichiarato che avrebbe ridotto i salari di circa 10% in quanto si trova di fronte a un triste mercato per i velivoli. Boeing ha incassato oltre $ 4 miliardi in contanti nel primo trimestre, secondo l’ultimo rapporto trimestrale della compagnia.

AMC Entertainment – Le azioni di AMC Entertainment sono saltate % dopo che la compagnia ha dichiarato che non avrebbe recitato nei film degli Universal Studios quando i cinema riapriranno. Il CEO di NBCUniversal, che è la società madre di Universal Studios e CNBC, ha dichiarato al Wall Street Journal che la società aveva in programma di rilasciare nuovi film nelle sale e su richiesta in seguito al successo di Trolls World Tour.

Spotify – Azioni di Spotify spuntate 11% dopo il servizio di streaming musicale segnalato una perdita inferiore alle attese nel primo trimestre. Le sue entrate sono state in linea con le previsioni in quanto ha aggiunto più utenti sia nelle categorie a pagamento che in quelle pubblicizzate. Tuttavia, ha abbassato la sua guida alle entrate per l’anno a causa della caduta delle vendite di annunci a causa della pandemia.

General Electric – Le azioni del colosso industriale sono calate del 3,2% a seguito di un aumento delle entrate declino e un flusso di cassa di $ 1 miliardo colpito a causa della pandemia di coronavirus. GE ha registrato entrate per $ 20. 524 miliardi, che rappresenta un calo anno su anno dell’8%. “Il secondo trimestre sarà il primo trimestre intero con la pressione di COVID – 19 e GE si aspetta che i suoi risultati finanziari diminuirà in sequenza “, ha detto GE.

Valero Energy – Le azioni della raffineria hanno saltato più di 14% dopo che i risultati degli utili del primo trimestre della società hanno superato le stime, nonché a seguito di un aumento dei prezzi del petrolio. Altrove nel settore energetico la rosa di Halliburton 11%, mentre ConocoPhillips, Marathon Petroleum e Schlumberger erano tutti più del 7%.

Starbucks – Le azioni della catena del caffè sono scese del 2% mercoledì dopo che la società ha mancato le stime degli utili di Wall Street per il suo secondo trimestre fiscale e ha avvertito che i risultati del prossimo trimestre sarebbe peggio. La società ha dichiarato di aspettarsi che 90% dei suoi caffè sarà aperto all’inizio di giugno, con orari e servizio modificati. Anche Starbucks ha ritirato le previsioni per l’intero anno.

WW – Le azioni di WW sono salite alle stelle 12% dopo che il genitore Weight Watchers ha pubblicato risultati trimestrali migliori del previsto. WW ha perso un aggiustato 4 centesimi per azione per il primo trimestre, inferiore alla perdita 23 prevista dagli analisti, secondo Refinitiv . La società ha visto le migliori stime delle entrate e il suo numero di abbonati è aumentato del 9%.

Uber Technologies – Le azioni di Uber sono aumentate del 4% dopo che la società di ride-ride ha dichiarato il suo responsabile tecnologico Thuan Pham è dimettendosi efficace maggio 17. Sempre mercoledì, secondo quanto riferito, Uber sta valutando la possibilità di licenziare fino al 20% della sua forza lavoro, o circa il 5, 400 lavoratori, per ridurre i costi di fronte alla pandemia di coronavirus.

– Jesse Pound della CNBC, Maggie Fitzgerald, Fred Imbert e Pippa Stevens hanno contribuito alla segnalazione.

Iscriviti a CNBC PRO per approfondimenti e analisi esclusivi e programmazione di giorni lavorativi in ​​diretta da tutto il mondo.

Articolo originale di Cnbc.com