venerdì 22 gennaio 2021

Azioni con dividendi: confronto tra 2 titoli petroliferi

Il settore petrolifero e del gas è abbastanza instabile in questo momento, ma ci sono opportunità se si conoscono alcune regole.

Un posto è tra le major petrolifere, che tendono a pagare dividendi elevati.

Tuttavia, non tutte le major petrolifere sono uguali, e ci sono molte ragioni per cui Chevron (CVX) potrebbe essere un titolo per i dividendi migliore da acquistare in questo momento rispetto a BP (BP).

Rendimento da dividendi e storia
Con un rendimento attuale dell’11,2%, il dividendo di BP sembra sicuramente più attraente di quello di Chevron, con un rendimento del 5,8%. Ma c’è di più in un dividendo oltre al suo rendimento.

La storia dei dividendi di BP è un po ‘traballante. La società ha tagliato il dividendo a metà più di una volta negli ultimi 13 anni e ora si trova a $ 0,63.

D’altra parte, Chevron ha aumentato il suo dividendo per 32 anni consecutivi, guadagnandosi l’ambito status di Dividendo Aristocratico.

Fattibilità del dividendo

Anche se BP non ha un track record di dividendi come Chevron, è stata in grado di aumentare il flusso di cassa libero (FCF) il più di qualsiasi supermajor su base percentuale dal 2015 al 2019. Ma quest’anno, il flusso di cassa di BP e il reddito netto è caduto da una scogliera, il che significa che probabilmente dovrà utilizzare il debito per coprire i suoi obblighi di dividendo a breve termine.

Di recente, il FCF di BP è diventato negativo e il suo recente pagamento di dividendi di 10,5 centesimi per azione ordinaria ($ 0,63 per azione di deposito americano) è stato ben al di sopra dei suoi 3,9 centesimi di utile per il primo trimestre del 2020, rendendo il dividendo dell’azienda al momento inaccessibile.

Anche se FCF di Chevron ha subito un colpo – e ha aumentato il suo carico di debito a lungo termine del 20% per superare questi tempi difficili – la società ha fatto passi in avanti per garantire che sarà in grado di permettersi il suo dividendo. Alla fine di marzo, Chevron decise che avrebbe tagliato le spese del 50% nel più grande giacimento petrolifero onshore degli Stati Uniti, il bacino di Permian, oltre a tagliare le spese totali del 2020 del 20%. Chevron ha anche sospeso il suo programma di riacquisto di azioni da $ 5 miliardi. Tali precauzioni aiutano a garantire che Chevron mantenga la sua forza finanziaria.

Simile a Chevron, BP ha aumentato il debito quando ha ricevuto $ 7 miliardi in nuove obbligazioni all’inizio di aprile, il che aiuterà BP a permettersi il suo dividendo a breve termine. È stato ribadito anche il suo rating creditizio di livello investment grade da parte di importanti agenzie come Standard & Poor’s e Moody’s, che ha dichiarato che avrebbe cercato di ridurre i costi nei prossimi due anni.

Confronto di bilancio

Con entrambe le società che assumono più debito, è importante guardare dove si trova oggi ciascuna società in termini di bilancio. Il risultato non potrebbe essere più diverso.

BP ha il doppio del debito netto a lungo termine totale di Chevron, più del doppio del rapporto debito / capitale (D / C) e circa quattro volte il rapporto debito / capitale (D / E).

In effetti, BP ha il rapporto D / C e D / E più alto di tutti i maggiori petroliferi, mentre Chevron ha il più basso. Pertanto, sebbene entrambe le società stiano aumentando il debito per gestire i bassi prezzi delle materie prime, Chevron proviene da un luogo di disciplina finanziaria. In effetti, la strategia di crescita di Chevron era intenzionalmente prudente in modo da poter aumentare il debito se affrontato sfide inaspettate.

Conclusione
Dopo lo storico taglio dei dividendi della Royal Dutch Shell, BP ora ottiene il massimo dalle major petrolifere. Tuttavia, questo rendimento elevato è sostenuto probabilmente dal maggiore debole del petrolio dal punto di vista del bilancio. Sebbene BP abbia generato un forte FCF negli ultimi cinque anni, la sua attività è attualmente in difficoltà, facendo pressioni sulla società affinché riduca il proprio dividendo o si faccia carico di più debito. Ha scelto quest’ultimo, il che rende il suo bilancio ancora più debole.

Sebbene Chevron produca la metà di BP, un rendimento di quasi il 6% non è un cambiamento chump. Chevron è probabilmente anche il maggiore del petrolio. Vai con Chevron su BP per una società globale migliore e un dividendo più affidabile.