Entra in contatto con noi

Attualità

Berlusconi e reddito di cittadinanza

Pubblicato

il

Berlusconi riflette sul reddito di cittadinanza  e propone uno strumento differente in grado di supportare le persone ma anche di far crescere il paese 

Il patron di Forza Italia afferma: “Immaginavamo strumento diverso, ma il tema della povertà in Italia è oggettivo e in molte aree del Paese davvero gravissimo“.

Silvio Berlusconi, a Villa Gernetto per l’Università delle Libertà, si concentra su una possibile revisione del Rdc e afferma: “La revisione del Reddito di cittadinanza è un compromesso ragionevole: noi immaginavamo uno strumento diverso, ma il tema della povertà in Italia è oggettivo e in molte aree del Paese davvero gravissimo“.

Così il leader di FI afferma: “Penso fra l’altro ai giovani in attesa di occupazione, che continuano a gravare su famiglie già vicine alla soglia di povertà. Occorre garantire che nessuno rimanga indietro, anche con strumenti di integrazione del reddito, pur sapendo che la prima chiave per risolvere questi problemi si chiama ovviamente crescita, sviluppo, creazione di nuovo lavoro”.

Advertisement

Intanto possibili idee di revisione approdano al Senato e continua  il dibattito politico sui fondi e le modifiche per prorogare all’anno prossimo l’istituto del reddito di cittadinanza, la bandiera sventolata dal Movimento 5 Stelle e osteggiata dalla Lo strumento di welfare attira critiche non tanto per la sua natura quanto per l’uso “disinvolto” e i controlli blandi. Una revisione dello strumento chiede un giro di vite sui controlli e non deve  disincentivare la rinuncia alla ricerca del lavoro e condotte fraudolente. Intanto si indagano i  numeri registrati nel mese di ottobre, dati utili a capire la reale dimensione della misura: sono stati quasi 1,36 milioni le famiglie del Belpaese  che hanno percepito il Reddito o la Pensione di Cittadinanza, con tre milioni di persone coinvolte e un importo medio erogato a livello nazionale di 544 euro (dati dell’Osservatorio Inps).

Nei primi dieci mesi del 2021 una media di quasi 1,55 milioni nuclei percettori di Reddito mentre per la Pensione di Cittadinanza sono stati più di 163mila, per un totale di oltre 1,71 milioni di nuclei e quasi 3,85 milioni di persone coinvolte, con un importo medio di circa 547 euro.del sussidio statale per chi è senza lavoro.

 

 

Advertisement

Advertisement