giovedì 26 maggio 2022

Bitcoin scende sotto i 34.000 dollari e raggiunge il livello più basso da gennaio

Bitcoin ha continuato a scivolare dopo un  enorme sell-off di azioni negli Stati Uniti la scorsa settimana e ha fatto impazzire il mercato delle criptovalute.

Bitcoin, la valuta digitale più grande del mondo per valore di mercato, è stata inferiore di circa il 3% a $33,68.50 verso le 3: 36 am ET, secondo i dati di Coindesk.

Bitcoin è ora scambiato al livello più basso da fine gennaio. La valuta virtuale è stata scambiata in un intervallo ristretto quest’anno mentre tenta di recuperare i suoi massimi di recente 2021.

Ora è in calo di oltre 50% rispetto al suo prezzo massimo di $68,990.90 a novembre 2021.

Il calo arriva dopo che la blue chip Dow Jones Industrial Average ha perso più di 1,000 punti giovedì e il Nasdaq è precipitato del 5%. Quelle perdite hanno segnato i peggiori cali di un giorno da allora 990. Il Dow e il Nasdaq sono scesi di nuovo venerdì.

Nel frattempo, la Federal Reserve mercoledì ha alzato di mezzo il tasso di interesse di riferimento. punto percentuale in risposta alle pressioni inflazionistiche.

Il mercato azionario è salito dopo che il presidente della Fed Jerome Powell ha dichiarato un aumento più ampio del tasso di 75 i punti base non vengono presi in considerazione. Ma entro giovedì, gli investitori avevano cancellato i guadagni del rally della Fed.

“Nel complesso i mercati rimangono sotto pressione dai timori di inflazione e crescita”, ha affermato Vijay Ayyar, vicepresidente dello sviluppo aziendale e internazionale di scambio di criptovalute Luno.

Ha detto che se bitcoin scende al di sotto di $30,10, potrebbe anche scendere ulteriormente a $25, prima di qualsiasi “significativo ” torna indietro.

La capitalizzazione di mercato globale per le criptovalute era di $ 1.68 trilioni di domenica, secondo i dati di CoinGecko.com, e il volume degli scambi di criptovaluta nell’ultimo giorno è stato di $119 miliardi.

Stablecoin destabilizzato

Anche gli investitori in criptovalute erano in bilico durante il fine settimana dopo che la stablecoin TerraUSD ha perso brevemente il suo ancoraggio al dollaro.

Una stablecoin è una valuta digitale progettata per ancorare il proprio valore alle risorse del mondo reale. Gli emittenti di stablecoin spesso sostengono le loro valute virtuali con altri asset detenuti nelle riserve. In questo caso, TerraUSD mira ad essere ancorato al dollaro USA.

La Luna Foundation Guard, che è dietro TerraUSD, ha acquistato grandi quantità di bitcoin nelle sue riserve.

Tuttavia, il prezzo di TerraUSD è leggermente scivolato via dalla parità con il dollaro USA durante il fine settimana prima di riprendersi. Ciò ha suscitato timori che la Luna Foundation Guard possa vendere bitcoin per sostenere TerraUSD.

“Anche i mercati delle criptovalute sono un po’ nervosi dopo che UST (Terra stablecoin) ha perso brevemente il suo ancoraggio il fine settimana”, ha detto Ayyar.

Tanaya Macheel (CNBC) ha contribuito al reporting


Fonte: CNBC