sabato 25 settembre 2021

Bolletta della luce aumenta del 40%, costerà agli italiani 250 euro in più

L’energia elettrica costerebbe agli italiani  una maggiorazione annuale di 250 euro. Secondo l’allarme del Codacons  la stangata potrebbe arrivate già ad ottobre con importanti maxi-aumenti che dipenderebbero dai rincari delle materie prime

“Un aumento di tale portata, se fosse davvero confermato, sarebbe letale per famiglie e imprese. Per una famiglia tipo sarebbe equivalente a 247 euro su base annua – dice Marco Vignola, Responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori- Un rincaro così astronomico sarebbe un serio freno alla ripresa economica, innalzando i costi delle imprese e gravando pesantemente sulle tasche delle famiglie, con effetti deleteri sulla ripartenza dei consumi” 

Marco Vignola propone anche delle idee per limitare il rincaro sulla bolletta: “Governo e il Parlamento devono comunque porre subito rimedio, decidendo di destinare i proventi delle aste di mercato dei permessi di emissione di CO2 all’abbassamento delle bollette, eliminando gli oneri di sistema oramai superati, come quelli per la messa in sicurezza del nucleare o le agevolazioni tariffarie riconosciute per il settore ferroviario, spostando sulla fiscalità generale gli altri, come gli incentivi alle fonti rinnovabili, che ora invece finiscono in fattura”

Nei giorni scorsi, sulla base dei dati Istat,  la bolletta della luce risulterebbe aumentare dcirca  del 40%, per un costo sulle famiglie italiane sfiora di quasi 250 euro all’anno.

Si aggiunge alla voce dei consumatori anche quella, dopo il calcolo dell’Unione Nazionale Consumatori, del Ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani che afferma durante il convegno di Cgil Liguria dal titolo “Quale sviluppo per il futuro della Liguria”: “Lo scorso trimestre la bolletta elettrica è aumentata del 20%, questo trimestre aumenta del 40. Il governo è fortemente impegnato per la mitigazione dei costi delle bollette dovuti a queste congiunture internazionali e per fare in modo che la transizione verso le energie più sostenibili sia rapida e non penalizzi le famiglie. 

A subire rincari anche la bolletta del Gas. questi aumenti non sono positivi per la ripresa del Paese sian termini di famiglie che imprese.