sabato 02 luglio 2022

Bollettino: allerta gialla in sette regioni. Zone e temporali consulta l’articolo per non farti cogliere di sorpresa dai temporali

Il maltempo si abbatterà nelle prossime ore sul Belpaese o almeno in 7 regioni: piogge e temporali soprattutto al centro-nord. Le regioni coinvolte sono Veneto, Emilia-Romagna, Umbria, parte di Marche, Abruzzo, Calabria e gran parte di Sicilia.

Per chi ha sperato in un arrivo dell’estate anticipato , nulla di fatto. Fra poco secondo le previsioni piogge e temporali si abbatteranno sul Centro-Nord Italia portando ad una marcata diminuzione delle temperature. Il tutto causato dal veloce arrivo di flussi più freddi provenienti dall’Europa settentrionale verso il bacino del Mediterraneo centrale che ha determinato un’ allerta gialla per oggi, sabato 28 maggio, per ben sette regioni.

Il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha già emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse perché i prossimi fenomeni meteo potrebbero impattare  sull’Italia determinando importanti e impattanti  criticità idrogeologiche e idrauliche riportate nel bollettino nazionale di criticità e di allerta. 

Secondo il bollettino: “L’avviso prevede dalle prime ore di oggi, sabato 28 maggio precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Veneto ed Emilia-Romagna in estensione alle Marche. I fenomeni potranno essere accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per, sabato 28 maggio, allerta gialla su Veneto, Emilia-Romagna, Umbria, parte di Marche, Abruzzo, Calabria e gran parte di Sicilia”.

A queste regioni spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati.

In dettaglio le zone colpite dall’allerta

Abruzzo: Marsica, Bacino dell’Aterno
Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale
Emilia Romagna: Costa ferrarese, Pianura ferrarese di Po e Po di volano, Montagna emiliana centrale, Pianura piacentino-parmense, Bassa collina piacentino-parmense, Montagna piacentino-parmense, Collina emiliana centrale, Pianura modenese di Secchia e Panaro, Pianura reggiana di Enza e Crostolo, Alta collina piacentino-parmense, Pianura bolognese di Reno e suoi affluenti, Collina bolognese, Montagna bolognese, Costa romagnola, Bassa collina e pianura romagnola, Alta collina romagnola, Pianura reggiana di Po, Montagna romagnola
Marche: Marc-2, Marc-1, Marc-4
Sicilia: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto
Umbria: Chiani – Paglia, Trasimeno – Nestore, Nera – Corno, Chiascio – Topino, Medio Tevere, Alto Tevere
Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Livenza, Lemene e Tagliamento, Piave pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Alto Piave, Adige-Garda e monti Lessini, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige
Abruzzo: Marsica, Bacino dell’Aterno
Calabria: Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale
Sicilia: Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto