venerdì 27 novembre 2020

Carnival: le azioni non sono da dimenticare

Nonostante tutto, anche le azioni Carnival potrebbero avere in serbo sorprese per gli investitori che avranno pazienza.

Pochi investitori e commentatori, hanno previsto che il primo semestre del 2020 sarebbe stato negativo quanto lo è stato per l’operatore di crociere Carnival (CCL). Il calo del prezzo delle azioni CCL è stato abbastanza ripido da spaventare del tutto il settore dei viaggi da parte di molti investitori.

Carnival è il più grande operatore di crociere al mondo, quindi a volte è visto come una sorta di segnale per l’intero settore. Anche se non sei impaziente di investire in azioni CCL in particolare, non è una cattiva idea tenere d’occhio i progressi dell’azienda.

Ma non aspettarti che i progressi siano rapidi o facili. Ci vorrà del tempo perché il pubblico si senta di nuovo a suo agio a bordo delle navi da crociera. Tuttavia, le condizioni di mercato alla fine miglioreranno e gli azionisti di CCL pazienti saranno premiati a tempo debito.

Uno sguardo più attento alle azioni CCL

Il calo a medio termine dello stock di CCL in realtà non è iniziato con l’inizio del nuovo coronavirus. Va oltre, iniziato a gennaio del 2018. A quel tempo, il prezzo delle azioni era di circa $ 71.

Da lì, lo stock di CCL ha iniziato gradualmente a scendere fino al livello di $ 52 entro gennaio 2020. Anche con quel calo, tuttavia, le prospettive tecniche per Carnival non sono andate affatto male nel complesso.

Quindi il coronavirus ha provocato il caos nell’economia e gli ordini di non navigazione hanno reso impossibile per le compagnie di crociera generare entrate. Dopo un calo brusco e spaventoso, il titolo CCL ha finalmente toccato il fondo ad aprile al minimo di 52 settimane di $ 7,80.

I rialzisti hanno ripreso il controllo dell’azione dei prezzi, ma l’ascesa del titolo è stata graduale e instabile. Ci sono stati giorni deludenti in cui il mercato azionario generale si è ripreso, ma le azioni di compagnie di crociera hanno vacillato. Gli azionisti di Carnival dovranno avere pazienza e seguire la rotta se vogliono sfruttare questa opportunità contrarian a lungo termine.

Purtroppo sono tempi di incertezza per i Mercati internazionali

Se c’è una cosa che gli investitori non riescono a sopportare, è l’incertezza. Sfortunatamente, i dati e i commenti del secondo trimestre recentemente riportati da Carnival suggeriscono che l’incertezza potrebbe persistere per un po’.

I punti salienti dei dati trimestrali indicano una lotta finanziaria per il Carnevale durante la pandemia:

  • Perdita netta degli Stati Uniti GAAP di $ 4,4 miliardi
  • Perdita netta rettificata di $ 2,4 miliardi
  • $ 700 milioni di ricavi, che sono molto inferiori ai $ 4,8 miliardi generati nel trimestre comparabile dell’anno precedente
  • Nessuna previsione di utili
  • Una “pausa nelle operazioni degli ospiti” che “continua ad avere impatti negativi rilevanti su tutti gli aspetti dell’attività dell’azienda”
  • Aspettativa di “una perdita netta sia su un GAAP statunitense sia su base rettificata per la seconda metà del 2020”

Di tutto ciò, la mancanza di una previsione degli utili potrebbe effettivamente essere la parte peggiore. Ancora una volta, è l’incertezza che disturba di più gli operatori di mercato. Vogliono una guida e non la ottengono qui.