martedì 24 novembre 2020

Caroline Baum: Non c’è mai stato niente di simile prima. Veramente.

                      

  

    Caroline Baum   

 

  Da 3 milioni di licenziamenti a registrare movimenti nel mercato azionario, le ultime settimane sono state davvero senza precedenti, come afferma sempre il presidente Trump

                

  

    

                  

           

È vero quello che dice il presidente Trump: Non c’è mai stata un’economia o un mercato come questo .

                   AFP via Getty Images              

  

                

            

         

Che si tratti di economia degli Stati Uniti o del mercato azionario o di una qualsiasi delle iniziative della sua amministrazione, il presidente Donald Trump è veloce ad affermare, ad nauseum , che “non c’è mai stato niente di simile prima.”

      

Sebbene tale affermazione non fosse né precisa né applicabile prima, Trump sta finalmente affrontando una situazione alla quale è adatta. L’impatto della pandemia di coronavirus è qualcosa a cui gli Stati Uniti non hanno mai assistito prima. Né è la strategia per affrontarla: imporre la chiusura delle imprese e gli individui rimangono a casa.

      

Segui le ultime notizie sul coronavirus su MarketWatch.

      

Da record di richieste di disoccupazione a quello che potrebbe essere un calo record nel prodotto interno lordo trimestrale per registrare i flussi di fondi comuni, i dati si stanno accumulando.

             

Record infranti

Eccone alcuni – economici, finanziari, emotivi – per la tua considerazione:

      

Un record 3. 25 un milione di persone presentato per l’assicurazione di disoccupazione nella settimana terminata a marzo 19, quasi cinque volte il precedente record di 488, 000 in ottobre 1982. L’aumento di settimana in settimana è stato anche il più grande mai registrato – di gran lunga. Gli economisti prevedono che le dichiarazioni iniziali riportate questa settimana supereranno facilmente quelle della settimana scorsa.

      

Segui le notizie economiche su MarketWatch

      

I dati sui reclami iniziali potrebbero sottostimare il numero effettivo di licenziamenti poiché i lunghi tempi di attesa telefonici e i siti Web di disoccupazione statali che si sono bloccati hanno impedito ad alcuni lavoratori licenziati di presentare un reclamo in modo tempestivo.       

Il rapporto di lavoro di venerdì per marzo è certo di sottovalutare il danno a il mercato del lavoro a seguito di misure attuate per contenere il coronavirus. L’indagine sui salari viene condotta durante la settimana del 10 del mese, che era prima che molti stati ordinassero la chiusura delle attività non essenziali.

      

Il rapporto sui lavori di aprile, pubblicato all’inizio di maggio, dovrebbe catturare l’entità delle perdite di posti di lavoro e l’aumento di il tasso di disoccupazione. Alcuni economisti prevedono che tale tasso raggiunga 20%, vicino al record 24 .9% assistito durante la Grande Depressione. (L’attuale massimo del dopoguerra è 03 .8% in 738.)

      

30% di disoccupazione?

James Bullard , presidente della Federal Reserve Bank di St. Louis, afferma che il tasso di disoccupazione potrebbe colpire 30 %.

      

Bullard ha anche una previsione terribile per il PIL reale: a 50% in calo dal primo trimestre al secondo. Le previsioni per un calo a due cifre del PIL reale del secondo trimestre stanno diventando la norma.

      

Il pacchetto di salvataggio economico di $ 2 trilioni emanato dal Congresso la scorsa settimana è il più grande mai registrato. E quello potrebbe essere solo l’inizio.

      

La nuova spesa contribuirà a quello che è probabilmente il più grande deficit del bilancio federale come una quota dell’economia dalla seconda guerra mondiale. Stime di un rapporto deficit / PIL superiore a 03% avrebbe superato il precedente record postbellico del 9,8% in 2009.

      

The Fed’s risposta al fuoco rapido – tagliando il tasso dei fondi alimentati a quasi zero, riavviando un allentamento quantitativo aperto, ripristinando i programmi di prestito dalla Grande Recessione e introdurne di nuovi per supportare il funzionamento del mercato – è stato senza precedenti.

      

Il bilancio della Fed ha raggiunto un nuovo massimo di $ 5. 25 la scorsa settimana trilioni come banca centrale ha acquistato $ 75 miliardi di buoni del tesoro e $ 23 miliardi di titoli garantiti da ipoteca al giorno, superando il ritmo del QE all’indomani della crisi finanziaria.

      

Set di record finanziari

Anche i mercati finanziari non hanno mai visto nulla di simile prima.

      

Ci sono voluti solo 11 giorni per la media industriale di Dow Jones          DJIA,          – 1 . %       affondare 20% da un record chiuso il febbraio 19 e entra in un mercato orso. Questo è il ritiro più veloce mai registrato da un massimo storico, secondo Jim Bianco, presidente di Bianco Research.

      

Seguire le ultime notizie sul mercato su MarketWatch

      

Ci sono volute solo tre sessioni commerciali per il Dow per organizzare una manifestazione di 20% da marzo 20 vicino, inaugurando un mercato toro. E il Dow ha registrato spostamenti giornalieri del 4% o più per otto giorni consecutivi a marzo, un altro primo, secondo Bianco.

      

Anche i rendimenti del Tesoro a lungo termine hanno stabilito record, con il 10 – rendimento della nota annuale          TMUBMUSD 10 Y,          0. 596%       immergendo a 0. 39% e il 30 – rendimento obbligazionario annuo          TMUBMUSD 30 Y,          1. 215%       a 0. 72%. Il rendimento dei buoni del Tesoro a 1 e 3 mesi è scivolato in territorio negativo la scorsa settimana – gli investitori stanno pagando un premio per la sicurezza – e scambiato a bassi rendimenti record.

      

Tale tendenza era evidente nei flussi di fondi comuni di investimento, che hanno stabilito ogni tipo di record la scorsa settimana. L’investimento Company Institute ha riportato un record $ 153 miliardi di deflussi da fondi comuni di investimento a lungo termine e fondi negoziati in borsa. Testimonianza di fondi comuni di investimento e ETF
un record $ 99 deflusso, più di sei volte il record precedente, secondo l’ICI.

      

Dove sono finiti tutti i soldi?

      

Per la sicurezza. “I deflussi dal rischio – fondi obbligazionari, fondi azionari, fondi del mercato monetario primario che possiedono carta commerciale, fondi del mercato muni – sono stati enormi”, ha detto Bianco. “Circa $ 400 miliardi nelle ultime due settimane. Sarebbe stato strabiliante in un anno. Lo abbiamo fatto in due settimane. ”

      

That $ 400 miliardi di deflussi di rischio sono entrati in “fondi del mercato monetario che investono in titoli di Stato “, ha dichiarato Bianco.

      

Emozioni senza precedenti

Poi ci sono forze emotive mai provate mentre la nazione lotta per contenere il coronavirus. Ai familiari è impedito, per motivi di sicurezza sanitaria, di prestare servizio ai loro cari che sono malati o muoiono. I bambini delle scuole possono subire effetti psicologici a causa dell’isolamento e della separazione dai loro amici e sistemi di supporto. E 2020 i laureati si trovano ad affrontare un mercato del lavoro stimolante con così tante aziende chiuse e assunte in molti casi in attesa.

      

È difficile ricordare un momento in cui la salute fisica e economica della nazione erano così in contrasto. L’obiettivo di limitare intenzionalmente l’attività economica per soddisfare gli obiettivi di salute pubblica è senza precedenti.

      

Non è chiaro se questa anomalia si registrerà con un presidente intento all’immagine per problemi. Questa sarebbe una prima opportunità per Trump di andare in default alla sua affermazione preferita, dicendo al popolo americano che non c’è mai stato niente di simile prima, ed essere accurati nel dirlo.                       

                             

Articolo originale di Marketwatch.com