martedì 15 giugno 2021

Che cos'è il rapporto di contrasto?

Dato che è un rapporto, il contrasto rapporto di un display viene mostrato come un numero come 650:1. Quando un display ha un rapporto di contrasto di 650: 1, significa che un bianco a tutto campo l’immagine sarà 650 volte più luminosa di una nera. Maggiore è il numero, maggiore è la capacità del display di produrre un’immagine dall’aspetto naturale.

Il contrasto rapporto di un display dipende fortemente dalla tecnologia sottostante. Gli schermi OLED hanno un rapporto di contrasto “infinito” altamente commerciabile, mentre i migliori LCD della categoria come Samsung superano 7000:1. Il rapporto di contrasto è percepito come uno degli aspetti più importanti della qualità dell’immagine, quindi punta a un numero più alto se puoi.

È possibile utilizzare un sito Web come RTINGs per confrontare il rapporto di contrasto dei televisori e il rapporto di contrasto dei monitor dei computer.

Un rapporto di contrasto più alto è migliore Il rapporto di contrasto di solito dice a molto sui livelli di nero di un display. Quanto può diventare scuro un display in definitiva dipende dal tipo di display che è.

Televisori LCD illuminati a LED e i monitor devono far brillare una luce brillante attraverso lo strato di transistor a film sottile (TFT) di un display per produrre un’immagine. Quando viene visualizzato il nero, il display fa del suo meglio per bloccare il più possibile questa luce. Con la vecchia tecnologia LCD, questo spesso si traduce in una scarsa riproduzione dei neri. I neri appaiono come grigi sbiaditi, oppure possono avere aree dello schermo dove la luce passa più facilmente, con conseguente scarsa uniformità.

Confronta questo con se stesso -tecnologie di visualizzazione emissive come OLED, che raggiungono un rapporto di contrasto teoricamente “infinito”. Poiché i pixel possono essere disattivati ​​completamente, il display può emettere neri puri proprio accanto a bianchi luminosi. Questo è ciò che rende i display OLED così desiderabili, anche se non sono privi di inconvenienti.

LCD is non è un fallimento completo in questo reparto, con i nuovi display Mini-LED che offrono un oscuramento della retroilluminazione controllato da algoritmi. Ciò consente alla tecnologia LCD di avvicinarsi molto ai neri d’inchiostro di un OLED variando i livelli di luce sulla superficie del display. Sfortunatamente, questi display soffrono ancora di problemi come ghosting e black crush.

Acquistare una nuova TV? Un display con un rapporto di contrasto più elevato di solito se la cava meglio in una stanza buia, mentre i display con i rapporti più bassi sono in genere ottimizzati per la luminosità. A seconda di dove stai guardando la TV e cosa stai guardando su di essa, un OLED di fascia alta con un rapporto di contrasto infinito potrebbe essere un enorme spreco di denaro, mentre un LCD farà bene il lavoro. Scopri di più sull’acquisto della TV perfetta per la tua situazione e il tuo budget. L’articolo sopra può contenere link di affiliazione, che aiutano a supportare How-To Geek.