martedì 24 novembre 2020

Come saranno le visite in hotel? Ecco il tuo sguardo stanza per stanza sul futuro

Gli hotel stanno riaprendo con cautela per la stagione dei viaggi estivi, ma è tutt’altro che normale nel settore dell’ospitalità.

La scorsa settimana, l’americano Hotel & Lodging Association (AHLA) ha introdotto le linee guida Safe Stay sviluppate sotto la guida di un consiglio consultivo che comprende Accor, InterContinental Hotels Group, Marriot International, Omni Hotels & Resorts e Walt Disney. Ora, le linee guida per la salute e la pulizia sono state adottate da migliaia di hotel, con molti che scelgono di andare oltre i suoi consigli.

Raggiungere il tuo hotel

Arrivando in aereo? È possibile che il tuo hotel abbia iniziato a pulire la zona intorno a te prima ancora che tu abbia lasciato l’aeroporto. Sandals Resorts identificati 18 punti di contatto chiave – o punti di contatto elevato – per una pulizia extra , a partire dalle lounge dell’aeroporto e dai trasferimenti di veicoli. Molti hotel stanno aumentando la frequenza dei trasferimenti aeroportuali per ridurre anche il numero di passeggeri in ciascun veicolo.

Hotel Crescent Court di Dallas sospende i servizi di ritiro e riconsegna per il prossimo futuro.

Per gentile concessione di Hotel Crescent Court

Se arrivate con la vostra auto, non date per scontato che un team di parcheggiatori vi aspetterà di fronte, poiché molti hotel come l’hotel Crescent Court a Dallas, in Texas, sta sospendendo il servizio. Altri hotel lo tengono e disinfettano il veicolo tra i conducenti.

Campane di luppolo – dove sono le campane di luppolo? Preparati a portare i tuoi bagagli. Il Camelback Resort nelle Pocono Mountains in Pennsylvania ha sospeso il servizio di campane, anche se gli ospiti possono utilizzare i carrelli che sono stati disinfettati dopo ogni utilizzo. Anche i suoi dipendenti dell’hotel non aprono le porte dell’auto o del taxi all’arrivo.

Entrando nella hall

Non allarmarti se ti fermi davanti alla porta dell’hotel per uno screening benessere e un controllo della temperatura. Questo è ciò che sta facendo Camelback. Il resort – che dovrebbe riaprire a giugno 11 – chiede anche agli ospiti usare disinfettante per le mani, indossare una maschera e rispettare le politiche di allontanamento sociale di sei piedi.

Quindi, raggiungi la porta d’ingresso e – non c’è maniglia? È stato rimosso per eliminare un importante punto di contatto. Che ne dici di un drink di benvenuto? Niente da fare. Al tuo arrivo, invece, ti verranno forniti DPI con dispositivi di protezione individuale (dispositivi di protezione individuale).

All’interno della hall, è probabile che il tuo hotel preferito appaia diverso. L’estetica sta mettendo in sicurezza un sedile posteriore con segnaletica di distanza sociale visualizzata in tutti gli hotel, stazioni di sanificazione delle mani posizionate ogni 50 a 100 piedi e mobili rimossi per scoraggiare la congregazione. I pavimenti possono essere contrassegnati per incoraggiare il flusso pedonale unidirezionale tra ingressi e uscite.

Controllo in camera

Per effettuare il check-in, ci sono buone probabilità che tu possa evitare del tutto la reception. Hotel come The Wayfinder Hotel a Newport, nel Rhode Island, offrono il check-in a bordo strada mentre le principali catene alberghiere stanno passando a “chiavi digitali” che consentono di effettuare il check-in e il check-out (e pagare il conto) tramite il telefono cellulare. Ciò elimina la necessità di chiavi magnetiche (che devono essere disinfettate dopo ogni utilizzo), in coda con altri ospiti e interagendo con il personale della reception.

Hilton ha introdotto il check-in e il checkless senza contatto -outs in più di 4, 700 hotel in tutto il mondo, compresi i suoi Waldorf Astoria e Conrad Hotels & Resorts. La nuova tecnologia richiederà una migliore comunicazione con gli ospiti, molti dei quali sono abituati a recarsi direttamente alla reception, che è esattamente ciò che gli hotel vogliono evitare.

I check-in tramite cellulare significano che gli ospiti trascorreranno meno tempo nelle aree comuni, come quelle del Waldorf Astoria di Gerusalemme (mostrato qui).

© 2020 Hilton

Il personale della reception sarà ancora presente – probabilmente in piedi dietro una partizione in plexiglass – e sfoggiando nuovi accessori per il loro abbigliamento impeccabilmente lucido: maschere e guanti. I lettori di chip e pin verranno utilizzati per evitare la necessità di passare carte di credito per il pagamento, un atto che AHLA raccomanda dovrebbe comportare che un dipendente si lavi le mani “almeno 20 secondi. “

La reception, anche se non utilizzata molto, verrà pulita in più punti durante giorno, così come pulsanti dell’ascensore, bagni pubblici, distributori automatici, bancomat, corrimano e posti a sedere.

Passeggiando per l’hotel

Il personale non può più scortarti nella tua stanza – o mostrarti in giro – e gli ascensori sono limitati solo alle persone della tua festa. Quest’ultimo potrebbe non essere così difficile come sembra, dal momento che un numero maggiore di hotel sta stabilendo i tassi di occupazione massima degli ospiti, come l’hotel Relais & Chateaux Eden Roc Cap Cana nella Repubblica Dominicana che opererà al massimo 30% di capacità, mentre il marchio europeo di hotel di lusso Rocco Forte Hotels sta limitando il numero di ospiti per piano.

Villa Royale a tre camere da letto a bordo piscina di Roy Roc Cap Cana.

Per gentile concessione di Eden Roc Cap Cana

Sulla strada per la stanza, probabilmente passare più personale di pulizia rispetto al passato – per una buona ragione.

“Gli hotel avranno più personale di pulizia visiva e stazioni di sanificazione. Le donne delle pulizie si sposteranno da dietro le quinte a davanti e al centro negli hotel, “ha dichiarato Tony Kim, assistente professore presso la Hart School of Hospitality, Sport and Recreation management presso la James Madison University, notando la semplice presenza di personale addetto alle pulizie farà sentire gli ospiti più al sicuro.

All’interno della tua camera d’albergo

Le modifiche alla tua camera potrebbero essere evidenti prima ancora di entrare. Hilton sta applicando un sigillo sulle porte delle camere per indicare che non sono state accedute dall’ultima volta che sono state pulite.

La stanza stessa potrebbe apparire stranamente spoglia. Perché? Mancano oggetti difficili da disinfettare, inclusi cuscini decorativi, sciarpe da letto, blocchi per appunti, opuscoli e penne. Minibar: se ne sono andati anche loro, anche se potrebbero essere sostituiti in un altro modo, come le bodegas pop-up installate presso la reception dei lussuosi boutique hotel di Kimpton. Altri articoli, come gli accappatoi, saranno disponibili su richiesta.

Al lato positivo, un drink di benvenuto e un asciugamano fresco possono aspettarti nella tua camera, come stanno facendo i Sandals Resorts. Molti hotel offrono agli ospiti kit di sicurezza personale in camera provvisti di maschere, disinfettanti e salviette.

Bungalow sull’acqua a Sandals Royal Caribbean a Montego Bay, Giamaica.

Per gentile concessione di Sandals and Beaches Resorts

Gli ospiti dei lussuosi AMResort all-inclusive nei Caraibi e nell’America centrale e meridionale troveranno cuscini, coperte e compresse in camera sigillati in confezione sottovuoto. Remington Hotels – un gruppo di ospitalità con sede a Dallas che gestisce tra l’altro alcuni hotel Sheraton, Westin e Marriott – sta testando Germ Guard, un manicotto preventivo monouso che scorre su dispositivi di controllo remoto.

Le consegne dei quotidiani diventano digitali con l’accesso elettronico PressReader che i clienti possono leggere sui propri dispositivi personali. Allo stesso modo, i servizi di portineria faccia a faccia si stanno spostando verso la messaggistica di testo attraverso software come Kipsu e Whistle.

Niente di tutto ciò – non una parte – sarà facile per gli hotel.

“Gli hotel si sono sempre concentrati sul servizio personalizzato e sulla fornitura di un ambiente caldo e accogliente per i suoi ospiti”, ha affermato Kate Walsh, preside della School of Hotel Administration della Cornell University. “La sfida per gli hotel sarà quella di trasmettere l’essenza dell’ospitalità quando distanziamo socialmente e disconnettiamo gli ospiti dallo staff.”

Le faccende domestiche

Forse uno dei maggiori cambiamenti sarà quello dei servizi di pulizia. Le pulizie delle camere saranno più intense ma condotte meno spesso, almeno per gli ospiti che soggiornano più notti. Se non espressamente richiesto, la maggior parte delle pulizie verrà effettuata dopo la partenza degli ospiti. Alcuni hotel, come Best Western, stanno aspettando 24 a 72 ore per entrare in una stanza dopo che gli ospiti se ne sono andati.

Le pulizie delle camere si stanno ora concentrando su – punti tocco, quali maniglie di porte e mobili, rubinetti, interruttori della luce, telecomandi, termostati, orologi e appendini. Gli asciugamani usati possono essere posizionati fuori dalla porta per il ritiro e sostituiti con un sacchetto sigillato di quelli nuovi, sempre presenti all’esterno della porta.

I marchi più importanti come Hilton e Marriott si rivolgono a spruzzatori elettrostatici e tecnologia a luce ultravioletta. I Sandals Resorts stanno disinfettando i condotti dell’aria ogni volta che partono i tappeti delle camere di pulizia a vapore e ogni settimana.

Il Westin Houston Medical Center è stato il primo hotel a distribuire robot per disinfettare camere e aree comuni. Realizzati dai servizi di disinfezione Xenex di San Antonio, i robot anti-germi sono progettati per uccidere batteri, funghi e virus usando la luce UV. Hanno dimostrato di distruggere il coronavirus, dice la compagnia.

Ristoranti e servizio in camera

Amani Roberts , condirettore del Center for Entertainment and Hospitality Management di Cal State Fullerton, ritiene che i punti di ristoro e le strutture per banchetti degli hotel saranno interessati più di qualsiasi altra area.

“Personalmente penso che i buffet non esiste più, il che aumenterà i costi alimentari per gli hotel “, ha detto.

L’AHLA raccomanda di limitare i buffet, ma se offerto, servendoli tramite un assistente mascherato. Gli hotel Remington si stanno allontanando dai buffet per aprire i posti a sedere nelle aree all’aperto.

“Molti ristoranti in un hotel rimarranno chiusi o limiteranno la capacità. Se restano chiusi, gli hotel offriranno la consegna delle camere servizio – alcuni tramite un sistema di consegna robot – o un servizio rapido “, ha affermato Kim. “Se gli hotel decidessero di aprire, limiterebbero la capacità rimuovendo alcuni tavoli e sedie e installando partizioni per i tavoli comuni.”

Le Pavillon Hotel di Remington – vicino al quartiere francese di New Orleans, Louisiana – non offre più buffet o ricevimenti aperti.

Per gentile concessione di Remington Hotels

I ristoranti dell’hotel stanno passando a menu cartacei e digitali , quest’ultimo situato sui muri o tramite il telefono cellulare del cliente, con una rinnovata dipendenza dai prodotti di plastica e carta monouso. Gli sgabelli da bar vengono rimossi per offrire spazio tra i clienti. Il pagamento avverrà al tavolo presso i terminali di carta di credito mobile disinfettati, come quello presso l’InterContinental Los Angeles Downtown.

Altri hotel stanno diventando creativi. I menu del servizio in camera si stanno espandendo, la consegna si sta spostando a “bussare e rilasciare” alle porte degli ospiti e l’ordinazione viene effettuata tramite i telefoni cellulari dei clienti, come quello offerto in oltre 3, 200 Hotel Marriott. Il Palms Turks & Caicos introduce menu per la cena in camera in stile familiare e lo storico Washington School House Hotel a Park City, nello Utah, ha avviato una nuova opzione “Anyplace Dining” dove gli ospiti possono mangiare in zone tranquille dell’hotel, la piscina e nel giardino privato.

Spazi comuni e intrattenimento

Molte aree sportive e ricreative sono chiuse o operano a capacità limitata con pulizie migliorate. Alcuni hotel stanno limitando le piscine alla metà del normale numero di persone ammesse.

“Simile agli ospiti che prendono un appuntamento per un massaggio, gli hotel potrebbero ora richiedere prenotazioni anticipate per l’utilizzo del campo da tennis, della piscina, della spa e di altri servizi”, ha affermato Rob Karp, CEO di viaggi di lusso agenzia MilesAhead.

Ospiti presso The Boathouse Waterfront Hotel – parte della Kennebunkport Resort Collection – hanno biciclette dedicate per camera, che vengono pulite tra gli ospiti.

Per gentile concessione della Kennebunkport Resort Collection

Questo è ciò che la Collezione Kennebunkport Resort del Maine ha deciso di fare quando ha reso la palestra accessibile solo su prenotazione. Sta pulendo la palestra prima e dopo ogni ospite e introducendo opzioni di fitness in camera. Altri hotel consentono agli ospiti di utilizzare biciclette, sedie a sdraio e ombrelloni ma li puliscono dopo ogni uso.

Dietro le quinte

Gli ospiti non vedranno mai alcuni dei maggiori cambiamenti nel settore alberghiero, che iniziano con una rigorosa formazione sulla sicurezza e l’igiene dei dipendenti. Le pulizie saranno supervisionate dal personale i cui lavori sono ora dedicati alla supervisione del rispetto del rigoroso protocollo. Entro settembre, ogni hotel Hyatt avrà almeno una persona formata come responsabile dell’igiene.

Le temperature del personale saranno misurate prima di ogni turno, con molti che dovranno sempre indossare indumenti protettivi. Sandals Resorts non consente al personale di indossare uniformi durante i viaggi da e verso il lavoro e sta aumentando i protocolli di sicurezza anche per i suoi fornitori.

Articolo originale di CNBC