sabato 25 settembre 2021

Confindustria: spedito il recupero del PIL del Belpaese

Confindustria afferma: “Il Recupero del PIL del Belpaese prosegue spedito, in 2021 vicini a +6%. Rimane molta incertezza per il 4° trimestre, legata al proseguimento dell’epidemia”.

Secondo il Centro Studi di Confindustria il recupero del Prodotto Interno Lordo  italiano procede in modo spedito: “Dopo il forte rimbalzo del 2° trimestre (+2,7%), nel 3° trimestre i principali indicatori stanno tenendo, nonostante gli effetti della scarsità di alcune materie prime e semilavorati e la ripresa dei contagi. Rimane molta incertezza per il 4° trimestre, legata al proseguimento dell’epidemia. Il 2021, comunque, potrebbe chiudersi con un recupero vicino al +6%”.

Da Confindustria arrivano info suo  consumi privati: “sono ripartiti nel 2° trimestre (+12 miliardi, pari a +5,0%), trascinati dalla spesa in servizi (viaggi e spese fuori casa). Le attese per il 3° trimestre sono di ulteriore risalita: resta da spendere circa metà dell’extra-risparmio accumulato dalle famiglie durante il lockdown, che in primavera il Centro Studi Confindustria aveva stimato in 26 miliardi. In agosto, gli ordini interni dei produttori di beni di consumo sono quasi tornati ai valori pre-crisi e la fiducia delle famiglie ha tenuto.

Ulteriori dati che fanno ben sperare che l’economia italiana si stia avviando verso una ripresa economica sono quelli inerenti agli investimenti: “Gli investimenti, intanto, continuano la dinamica robusta, dopo un +2,4% in primavera che li ha portati molto oltre i valori pre-crisi, con ordini su un trend di aumento”.

E mentre i dati di Confindustria fanno ben sperare preoccupano ancora quelli della Borsa Italiana che alternano finemente a decrementi. Le ultime due sedute di Borsa vedono infatti l’indice FTSE MIB in ribasso e abbandonata la tanto desiderata soglia del 26 mila punti. Si spera in sedute di Piazza Affari più  favorevoli durante la prossima settimana anche se gli investitori sono cauti a causa  dell’aumento dei dati dei contagiati. Inoltre siamo in attesa di comprendere se i Fondi del Cedrerò Sostegni alle imprese saranno anche in grado di dare una scossa in positivo all’economia de Belpaese.