lunedì 01 marzo 2021

Continua l’effetto Draghi sullo spread, scende sotto quota 90. Minimo dal 2015

AGI – Prosegue l’effetto Draghi sullo spread tra Btp decennali e omologhi Bund tedeschi, che dopo un’apertura in calo sotto i 90 punti base si è ristretto e ha toccato quota 88,6 punti – il livello più basso dall’inizio del 2015 – per poi risalire poco sopra i 90. Il rendimento dei Btp è sceso a un  nuovo minimo storico a 0,426% per poi stabilizzarsi allo 0,439%. È la prima volta che il decennale dell’Italia sconfina sotto il live

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo