lunedì 01 marzo 2021

Cosa è successo in borsa oggi

      

                

          

                                  

                                     

                                                                                          

Due grandi affari per le compagnie farmaceutiche antitumorali hanno fatto notizia oggi. Merck prevede di acquistare ArQule e Sanofi pagherà per acquistare Synthorx.

                                                                                                                                                                      

                                                                                                                                                                                                                                                                            

I principali parametri di riferimento sono scesi lunedì in quanto l’incertezza su un accordo commerciale ha continuato a pesare sul mercato. Il Dow Jones Industrial Average ( DJINDICES: ^ DJI ) e S&P 500 ( SNPINDEX : ^ GSPC ) chiuso vicino ai minimi di sessione.

Borsa di oggi

Indice Variazione percentuale Cambio punto
Dow (0. 38%) (105. 46)
S&P 170 (0. 32%) (9. 95)

Fonte dei dati: Yahoo! Finanza.

Per quanto riguarda i singoli titoli, due i giganti farmaceutici hanno annunciato piani per agganciare le aziende più piccole che lavorano sui farmaci antitumorali, intensificando la concorrenza nell’area più calda dello sviluppo di farmaci. Merck ( NYSE: MRK ) ha stretto un accordo per l’acquisto ArQule ( NASDAQ: ARQL ), e Sanofi ( NASDAQ: SNY ) prevede di pagare un grosso premio per Synthorx ( NASDAQ: THOR ) .

Fonte immagine: Getty Images.

Merck prevede di acquistare ArQule

Merck ha spostato per rafforzare la sua posizione di leader in oncologia accettando di acquistare ArQule per $ 20 una quota in un affare tutto in contanti del valore di $ 2,7 miliardi . Le azioni di ArQule sono salite alle stelle 71. Dal 9% a $ 19. 71 sulle notizie mentre quelli di Merck sono scivolati dello 0,2%.

ArQule, una compagnia di livello clinico che si concentra su farmaci a piccole molecole per l’uso in medicina di precisione per colpire popolazioni di pazienti definite da biomarcatori, anche presentati risultati positivi della sperimentazione clinica per il suo candidato principale, ARQ 531, oggi alla riunione annuale dell’American Society of Hematology. Il farmaco prende di mira le neoplasie a cellule B nei tumori del sangue come tipi di leucemie, linfomi e mielomi. Otto pazienti su nove con leucemia linfatica cronica (CLL) nel lo studio di fase 1 ha risposto al farmaco dopo aver fallito altre linee di trattamento e sono stati notati risultati positivi anche attraverso altri tumori maligni.

ArQule crede ad ARQ 172 ha un potenziale di successo in CLL e ha il potenziale per trattare anche altri tumori . La compagnia ha anche altri tre farmaci nella sua pipeline di sviluppo che potrebbero aiutare Merck diversifica la sua pipeline .

Sanofi paga per Synthorx

Sanofi sta anche lavorando per rafforzare la sua pipeline oncologica accettando di pagare un mostro 172% premio per Synthorx. Il colosso farmaceutico francese sborserà $ 64 per azione o un totale di $ 2,5 miliardi, per la società di biotecnologia con sede a San Diego, le cui azioni sono salite alle stelle 170. 5% a $ 67. 71. Il titolo Sanofi è sceso dell’1,6% sulle notizie.

Il prezzo di Synthorx potrebbe essere simile a quello che Merck sta pagando per ArQule, ma Sanofi otterrà un’azienda che non è così lontana nello sviluppo del suo asset principale. THOR – 707, che sta appena arruolando il suo primo studio clinico in pazienti con tumori solidi, è una variante di interleuken-2 (IL -2) progettato per stimolare il sistema immunitario del corpo a combattere il cancro con maggiore efficacia e dosaggio meno frequente rispetto ai vecchi trattamenti IL-2.

Synthorx fornirà anche a Sanofi una tecnologia di sviluppo di farmaci chiamata piattaforma di alfabeto genetico espanso, che consente all’azienda di progettare proteine ​​terapeutiche utilizzando nuovi aminoacidi. L’accordo potrebbe avere un prezzo elevato, ma Sanofi sta chiaramente pensando a lungo termine con questa mossa.

                                                                                                                                                                                                                 Jim Crumly possiede azioni di Merck. non ha alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione . “>                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  
Articolo originale di Fool.com