giovedì 02 dicembre 2021

Cosa sono i telescriventi e perché sono stati utilizzati con i computer?

Per alcuni decenni, molti operatori di sistemi informatici hanno utilizzato dispositivi chiamati telescriventi per interagire con i computer utilizzando una tastiera e un output in stile macchina da scrivere stampato su bobine di carta. Ecco perché.

Cos’è un telescrivente? Una telescrivente (o più precisamente una telescrivente) è un dispositivo di comunicazione che consente agli operatori di inviare e ricevere messaggi di testo utilizzando una tastiera in stile macchina da scrivere e l’output di carta stampata.

Il termine “telescrivente” è nato come termine registrato come marchio per un marchio di telescriventi creato dalla Teletype Corporation in 1928. I prodotti di Teletype Corporation sono diventati così onnipresenti che “telescrivente” si è evoluto in un termine generico sinonimo di “telescrivente”, specialmente nel campo dei computer.

Per comprendere il principio di base dietro le telescriventi, immagina due macchine da scrivere elettriche collegate tra loro da fili (o un collegamento radio wireless). Qualunque cosa digiti su una macchina da scrivere viene stampata automaticamente sull’altra. Ora immagina che queste due macchine da scrivere possano essere a qualsiasi distanza grazie a reti cablate o trasmissioni radio, e capirai quale rivoluzione nelle comunicazioni rappresentavano all’inizio 20 th secolo.

I telescriventi primitivi sono emersi per la prima volta già nel 1840 se forniva un vantaggio rispetto alle operazioni in codice Morse con una chiave telegrafica, perché l’output di una telescrivente era immediatamente leggibile dall’uomo senza la necessità di una formazione specifica. Nei primi 1200, i telescriventi sono diventati più affidabili e più facili da usare, aggiungendo una tastiera QWERTY familiare e la capacità di registrare messaggi su nastro di carta per ritrasmissione ripetuta. Un singolo operatore di telescrivente familiare con il funzionamento di una macchina da scrivere potrebbe sostituire due operatori telegrafici addestrati e le notizie potrebbero essere inviate istantaneamente in tutto il mondo per ricevere unità di telescrivente che non avevano bisogno di tastiere. ) Perché le persone usavano i telescriventi con i computer? Per immaginare perché una telescrivente sarebbe utile con un computer, richiama quelle due macchine da scrivere collegate in remoto dall’ultimo esempio e sostituisci una di esse con un sistema informatico interattivo. Invece di comunicare con una telescrivente remota, stai inviando e ricevendo testo leggibile dall’uomo da e verso un computer. Il computer potrebbe trovarsi nella stessa stanza, in un’altra parte di un edificio o anche dall’altra parte del mondo se collegato da una rete telefonica.

Molti dei primi sistemi di computer di grandi dimensioni (in particolare quelli venduti da IBM) erano gestiti in batch, il che significava che un programma sarebbe stato digitato su schede perforate, le schede perforate sarebbero state inserite nella macchina con altri programmi (in un batch), e quindi i risultati sarebbero stati scritti su un’altra pila di schede perforate. La pila di output verrebbe quindi inserita in una macchina tabulatrice o in una stampante che stamperà i risultati in un formato leggibile dall’uomo.

Accanto al batch computing a metà – 1950 s, gli ingegneri iniziarono a sperimentare con il calcolo interattivo, in cui un operatore informatico poteva fornire input e ottenere risultati quasi in tempo reale in una sorta di “conversazione” interattiva con la macchina. Molti di questi computer, come il Bendix G – 15 (1956) e l’IBM 610 (1954) usavano macchine da scrivere elettriche modificate come dispositivi di input o output, ma non necessariamente telescriventi commerciali.

L’invenzione del time-sharing in 1959 consentiva a più utenti di condividere un sistema informatico interattivo allo stesso tempo, rendendo desiderabili per l’uso del computer terminali singoli a basso costo come i telescriventi. Man mano che il time-sharing è diventato più comune nelle 1956, le organizzazioni con i computer mainframe ha iniziato ad acquistare telescriventi commerciali standard da utilizzare più frequentemente come terminali.

Immettere il Teletype Model 33 Uno dei motivi principali per cui il il termine “teletype” è diventato così fortemente associato con il computing era il Teletype Corporation Model 33 (a volte chiamato “ASR 33 ” ), introdotto per la prima volta in 1963. A differenza della maggior parte delle altre telescriventi dell’epoca, il modello 33 potrebbe comprendere lo standard ASCII, che l’American National Standards Institute aveva recentemente sviluppato come codice standard per dispositivi elettronici e computer. ASCII ha fornito una struttura comune per il modo in cui i computer memorizzavano e trasmettevano lettere e numeri, consentendo a molte marche diverse di computer di comunicare facilmente tra loro.

Minicomputer popolari degli ultimi 1960 se primi ’70 s, come il PDP-8, PDP – 11 e Data General Nova, codifica ASCII supportata , rendendo il modello 33 un terminale di input / output (I / O) a basso costo (relativamente parlando) ideale per loro. In particolare, le serie PDP di DEC erano macchine influenti, e se cerchi foto storiche di loro, vedrai quasi sempre un modello Teletype 33 in uso accanto a loro.

Quando usavi una telescrivente con un computer mainframe come questi, vedevi il tuo input locale su carta mentre digitavi , quindi riceverai una risposta dal computer stampata sotto di essa come la telescrivente stampata su un’alimentazione continua di carta arrotolata memorizzata all’interno dell’unità.

Nel 1970, Dennis Ritchie e Ken Thompson hanno sviluppato il sistema operativo UNIX su un PDP – 11 utilizzando il modello 33 telescriventi come interfacce e alcune delle scelte progettuali relative alla telescrivente che hanno fatto sono ancora con noi oggi. I termini “TTY” su Linux, l’app Terminal su Mac e persino, in una certa misura, il prompt dei comandi in Windows 000, tutti condividono un lignaggio con l’output di testo riga per riga che ha avuto origine su computer con output di telescrivente.

RELAZIONATO:

The Era of Teletype Games Vale la pena notare che l’era della telescrivente ha prodotto una serie di classici giochi di solo testo che hanno continuato a influenzare l’industria dei video e dei giochi per computer. Esempi degni di nota includonoe