mercoledì 26 gennaio 2022

Crema solare: la guida per scegliere quella su misura per te

Sta per terminare il mese di maggio ed i negozi si popolano di creme solari. Occorre saper scegliere quella più appropriata per la nostra pelle e quella in grado di difenderci dalle possibile malattie dermatologiche. Non è una scelta facile ma ecco i 10 punti che possono venirci in aiuto.

Possiamo riassumerli in 10 passaggi fondamentali:

  • Considera il tuo fototipo.
  • Scegli in base all’età (i bambini e gli anziani necessitano di un fattore di protezione molto più elevato).
  • Considerare il luogo di esposizione: latitudine, altitudine, stagione, caratteristiche climatiche, ecc. Ad esempio, l’intensità della radiazione aumenta del 12% ogni 1000 m di altitudine: per questo l’esposizione in montagna è più pericolosa che in mare .
  • L’orario di esposizione.
  • La  presenza di superfici riflettenti (es. La neve può riflettere l’80% dei raggi UV).
  • Valuta tutte le caratteristiche della crema solare (non deve essere sensibilizzante, deve avere un sistema resistente al calore, che sia resistente all’acqua).
  • Verificare la possibile relazione con allergie.
  • Se può essere usato  contemporaneamente a farmaci (antibiotici, controllo delle nascite, ecc.).

 Fattore di protezione solare: un elemento da non sottovalutare
Il fattore di protezione è la prima cosa a cui stare attenti quando si sceglie la giusta crema solare. La prima cosa che dobbiamo fare è identificare la sigla SPF ovvero il sun protection factor che sarà seguita da un numero variabile: 6, 10, 15, 20, 25, 30, 50 e 50+. Questo numero indica quante volte è possibile moltiplicare il tempo trascorso al sole prima delle scottature. Ad esempio, un prodotto SPF 10 ti consente di stare al sole 10 volte più a lungo di quanto ti aspetteresti normalmente. Se una persona resiste all’esposizione per un massimo di 20 minuti, con una protezione di 10 resisterà per più di 3 ore. Quando scegli una crema solare , ricorda che l’SPF deve essere inversamente proporzionale al tuo fototipo: più chiara è la pelle e quindi più sensibile alla luce solare, più alto dovrebbe essere l’SPF.

Gli ingredienti contano
Un altro punto importante, soprattutto quando la crema ha lo scopo di proteggere i bambini, è che non contenga ingredienti importanti come allergeni, conservanti o sostanze che possono disturbare l’equilibrio ormonale del nostro corpo (interferenti endocrini). Si raccomanda di evitare conservanti altamente allergenici come i parabeni che si trovano in molte formulazioni, inclusi filtri solari, creme idratanti e deodoranti per le loro potenti proprietà fungicide e battericide. Da evitare anche ingredienti che possono aumentare la sensibilità al sole, come ad esempio il retinyl palmitate, un derivato della vitamina A, acido glicolico, fragranze o oli essenziali di bergamotto o agrumi.