domenica 29 novembre 2020

Deutsche Bank avverte dell’impatto del coronavirus poiché i suoi profitti diminuiscono rispetto a un anno fa

Christian Sewing, amministratore delegato di Deutsche Bank AG, fa una pausa mentre la più grande banca tedesca annuncia guadagni per l’intero anno a Francoforte, in Germania, venerdì . 1 febbraio 2019. Le entrate di Deutsche Banks si sono contratte per un ottavo trimestre consecutivo negli ultimi mesi dello scorso anno, complicando il piano dell’amministratore delegato Christian Sewings di invertire il mutuo attraverso la riduzione dei costi. Fotografo: Krisztian Bocsi / Bloomberg via Getty Images

Krisztian Bocsi | Bloomberg | Getty Images

Deutsche Bank ha dichiarato di aspettarsi di segnala un calo delle entrate nette nel primo trimestre rispetto a un anno fa e accantonerà un importo significativo per le potenziali perdite su prestiti quando riferirà mercoledì sugli utili completi.

Ha anche avvertito che potrebbe mancare il suo obiettivo capitale in futuro, a causa di Covid – 19.

In una domenica di prerelease, la banca tedesca ha dichiarato che prevede di dichiarare un utile netto di 66 milioni di euro ($ 71. 56 milioni) per il primo trimestre di 2020, rispetto a 201 milioni di euro nel primo trimestre di 2019.

I ricavi dovrebbero arrivare a 6,4 miliardi di euro.

Anche la banca ha accantonato 500 milioni di euro di fondi per perdite su crediti. È una cifra che viene attentamente seguita dagli investitori in questa stagione degli utili mentre le banche si preparano all’impatto finanziario della pandemia globale di coronavirus.

Fornirà tutti i dettagli dei suoi risultati mercoledì come previsto.

Nell’ultimo decennio, il prestatore in difficoltà ha dovuto affrontare ristrutturazioni, maggiore concorrenza, spese per controversie legali e quote di mercato inferiori. Deutsche Bank ha chiuso 2019 con una perdita netta per l’intero anno di 5,3 miliardi di euro.

Il prezzo delle azioni di Deutsche Bank è crollato 25% nell’ultimo 12 mesi.

Minori accantonamenti in conto capitale

Deutsche Bank ha anche detto domenica che il suo coefficiente di capitale proprio di classe 1 – un parametro di solvibilità bancaria – è sceso a 12 .8% alla fine del primo trimestre, da 13. 6% alla fine di 2019.

“Il il declino del CET1 ratio nel trimestre includeva circa un 30 punti base impatto negativo dal quadro rivisto delle cartolarizzazioni e circa 40 punti base degli oggetti precipitati dalla Covid – 19 pandemia “, ha dichiarato il prestatore nella sua dichiarazione.

In futuro, Deutsche Bank ha dichiarato che potrebbe presentare un rapporto CET1 inferiore, al di sotto del suo obiettivo di

. 5%,

“Le implicazioni a breve termine del COVID – 19 pandem ic rende difficile per la banca riflettere accuratamente i tempi e l’entità delle modifiche al suo piano di capitale originale “, ha affermato. Tuttavia ha aggiunto che “rimane impegnato a mantenere un buffer significativo al di sopra dei suoi requisiti normativi in ​​qualsiasi momento”.

La banca tedesca ha anche affermato che è “improbabile” che raggiungerà il suo 2020 obiettivo del coefficiente di leva finanziaria a pieno carico del 4,5%. Questa metrica misura la salute finanziaria di una banca.

Articolo originale di CNBC