Entra in contatto con noi

Mercati americani

Dove sarà la prossima linea verticale nel punto DAX della Germania?

Pubblicato

il

picture alliance/picture alliance via Getty Images

Staremo a guardare questa settimana per vedere se l’S&P 500 può superare la sua media mobile a 200 giorni in un’evidente tendenza al ribasso che è iniziata il primo giorno di negoziazione del 2022. Il mercato ha ripetutamente resistito a quel livello per uno anno, ma i nostri amici di Francoforte hanno superato da tempo quei livelli. Il DAX tedesco (l’equivalente del nostro S&P 500) ha rotto la sua media mobile a 200 giorni nel novembre dello scorso anno.

Delos Gioielli
Delos Gioielli

Il DAX è salito di oltre 3.000 punti rispetto al suo minimo di ottobre (+26%) ed è ora tecnicamente in territorio di mercato rialzista, quindi perché ho i miei dubbi sul fatto che questa corsa al rialzo in Germania continuerà?

StockCharts.com

Penso che il DAX sia salito così rapidamente da quando lo “scenario energetico di Armageddon” è stato tolto dal tavolo, dato che il I gasdotti Nord Stream sono stati letteralmente fatti saltare in aria. L’afflusso di metaniere in Europa è riuscito a risolvere il problema di questo inverno, che finora si è rivelato incredibilmente mite, sia negli Stati Uniti che in Europa, ma resta il problema che metà del gas in stoccaggio in questo momento è russo e lì saranno problemi logistici di come le strutture di stoccaggio insufficienti verranno riempite il prossimo inverno. In sostanza, l’Europa ha scambiato la sua dipendenza dai gasdotti russi con la dipendenza dalle navi cisterna di GNL del Qatar, il che pone altri problemi.

Advertisement

Economia commerciale

Per capire quanto sia andata male in Germania, la versione tedesca del nostro indice dei prezzi alla produzione è aumentata del 45,8% a settembre 2022 (anno su anno) e l’ultimo tasso è ancora un alto 21,6% per dicembre 2022. Tali picchi di inflazione sono stati guidati dagli alti prezzi del gas naturale (dovuti a Vladimir Putin che ha abbassato o spento il gas), nonché dai super picchi dei prezzi dell’elettricità dovuti alle fallite politiche di decarbonizzazione dell’UE, come fare troppo affidamento sull’energia eolica in un momento in cui non c’è non c’era abbastanza vento! Posso capire come un rally di sollievo possa superare la realtà poiché lo scenario peggiore viene scontato, ma rimangono alcuni motivi per cui l’imminente svendita spazzerà via almeno la metà dei guadagni del DAX da ottobre, se non l’intero rally.

Motivo n. 1: La guerra ucraina sta per entrare nella sua fase più pericolosa, poiché entrambe le parti si riorganizzano per un’offensiva di primavera. Diventerà brutto, forse più brutto che in qualsiasi momento finora, poiché gli ucraini vogliono che i russi se ne vadano e la Russia vuole finire ciò che hanno iniziato e legittimare con un trattato di pace ratificato a livello internazionale l’acquisizione della Crimea e di quattro regioni ucraine (che non hanno ancora completamente catturato). Vogliono uno status non allineato (nessuna adesione alla NATO) per l’Ucraina garantito dalla costituzione ucraina, poiché si sentono minacciati dall’espansione della NATO, e hanno dimostrato di essere disposti a fare molto per far sì che ciò accada. Penso che diventerà molto brutto molto presto, il che è ribassista per il DAX.

Istituto per lo studio della guerra

Advertisement

Penso che la mappa sopra mostrata avrà un aspetto molto diverso entro giugno.

Motivo n. 2: La BCE sta stringendo i soldi (più veloce della Fed quest’anno) e ha indicato che deve premere più forte sui freni. Il problema delle mosse rapide, quando si tratta di banche centrali, è che tendono a creare maggiore volatilità nei mercati finanziari. Il bilancio della BCE è ora sceso di circa il 10% in circa due mesi e prevediamo più aumenti dei tassi di 50 punti base. Non sono del tutto sicuro di quale sia il tasso terminale della BCE (ovvero, dove la banca smette di salire), ma è un po’ più alto dell’attuale livello del 2,5%. (Negli Stati Uniti, la Fed afferma che è del 5,1%, mentre il mercato dei future sui fondi della Fed afferma che è vicino al 4,7%.)

Economia commerciale

Non vedo come il DAX possa continuare a salire con così tanta stretta monetaria in arrivo nei prossimi sei mesi in una situazione geopolitica in rapido deterioramento.

Advertisement

Tutti i contenuti di cui sopra rappresentano l’opinione di Ivan Martchev di Navellier & Associates, Inc.

Divulgazione: *Navellier può detenere titoli in una o più strategie di investimento offerte ai propri clienti.

Disclaimer: Per favore clicca qui per importanti divulgazioni che si trovano nella sezione “Informazioni” del profilo Navellier & Associates che accompagna questo articolo.

Nota dell’editore: I punti riassuntivi per questo articolo sono stati scelti dagli editori di Seeking Alpha.

Advertisement

Questo articolo è stato scritto da

Ivan Martchev è uno stratega degli investimenti presso Navellier Private Client Group. In precedenza, Ivan è stato direttore editoriale presso InvestorPlace Media. Ivan è stato redattore della newsletter sui fondi comuni di investimento di Louis Rukeyser e redattore associato della newsletter sulla finanza personale. Ivan è anche coautore di The Silk Road to Riches (Financial Times Press). Il libro ha fornito un’analisi delle questioni geopolitiche e della strategia di investimento nelle risorse naturali e nei mercati emergenti con un’enfasi sull’Asia. Il libro prevedeva correttamente anche il crollo del mercato immobiliare statunitense, l’ascesa dei metalli preziosi e il conseguente aumento dell’interesse degli investitori nei mercati emergenti. I commenti di Ivan sono stati pubblicati da MSNBC, The Motley Fool e altri. Attualmente Ivan è redattore settimanale del Market Mail di Navellier e collaboratore di Marketwatch.

Advertisement

Trending