lunedì 30 novembre 2020

Dow Jones News: Apple scuote il coronavirus; Nike vista come acquisto forte

                                                                 

Apple ha continuato a crescere poiché lo scoppio in Cina ha minacciato le vendite e Nike è balzata dopo che due analisti hanno parlato del titolo.

                            

                                                                                                                           

    

        

             

    

                                                                                                                                                                                                                                                         

Il Dow Jones Industrial Average ( DJINDICES: ^ DJI ) messo in scena un grande ritorno lunedì mattina dopo ha subito una grande perdita per chiudere la scorsa settimana. Le notizie sull’epidemia di coronavirus in Cina non sono migliorate, con il numero di vittime in forte aumento durante il fine settimana. Nonostante quello sfondo, il Dow era in alto 1. 05% a 10: 50 am EST.

In termini di singoli titoli, Apple ( NASDAQ: AAPL ) è aumentato nonostante l’avvertimento di un analista riguardo al coronavirus che riduce le spedizioni di iPhone e Nike ( NYSE: NKE ) è stato sollevato dopo che due analisti hanno avanzato argomenti rialzisti per l’abbigliamento e le calzature azione.

Apple scuote il coronavirus

Le azioni di Apple sono aumentate dello 0,7% lunedì mattina nonostante il potenziale scoppio del coronavirus in Cina a causa delle vendite di ammaccature. La crescita economica della Cina potrebbe risentirne se l’epidemia continuasse a intensificarsi e, secondo quanto riferito, il governo cinese sta valutando la possibilità di tagliare il loro obiettivo di crescita per .

Fonte immagine: Apple.

Nel breve termine, il gigante tecnologico nel fine settimana ha annunciato che avrebbe chiuso i suoi uffici, negozi e centri di contatto in Cina fino al 9 febbraio. Gli analisti di Wedbush non lo vedono come un un grosso problema, dicendo che al massimo 1 milione di vendite di iPhone potrebbero spostarsi nel trimestre che contiene giugno, rappresentando meno del 3% delle vendite annuali cinesi di iPhone.

Un altro analista prevede un impatto maggiore. L’analista Ming-Chi Kuo di TF International Securities ha tagliato la sua guida alle spedizioni per iPhone del primo trimestre di 10% lunedì, citando un sondaggio che indicava che la fornitura di iPhone è stata colpita dallo scoppio. Kuo si aspetta che Apple spedisca tra 31 milioni e 40 milioni di iPhone nel primo trimestre, rispetto a una stima 38 milioni nel periodo dell’anno precedente. Apple non segnala più le vendite di unità iPhone .

Quando Apple ha riportato i suoi ultimi risultati, l’azienda ha impostato una gamma insolitamente ampia di orientamento alle entrate per il secondo trimestre fiscale a causa dell’incertezza che circonda l’epidemia di coronavirus. Con il virus che si sta ancora diffondendo rapidamente, l’attività di iPhone su Apple potrebbe subire un duro colpo.

Gli investitori non mostrano molta preoccupazione. Lo stock di Apple è cresciuto di circa il 6% da inizio anno e circa 87% durante l’ultimo anno.

Nike ottiene una spinta dagli analisti ottimisti

Le azioni di Nike sono state martellate di recente dai timori del coronavirus, perdendo circa l’8% del loro valore nell’ultima settimana e mezzo di gennaio. Alcuni analisti vedono questo declino come un’opportunità di acquisto. Le azioni Nike sono aumentate del 4,3% lunedì mattina sulla scia di questo commento positivo.

Gli analisti di UBS hanno aggiornato Nike da “neutrale” a “acquista” lunedì, mentre JPMorgan ha aggiunto Nike alla sua “lista dei focus degli analisti”. JPMorgan ha definito Nike un’opportunità di acquisto pluriennale in una nota per i clienti.

Sia UBS che JPMorgan credono che le azioni Nike meritino una valutazione ancora più elevata di quanto non abbia già fatto. UBS ritiene che un rapporto prezzo / utili di 33 è appropriato, mentre JPMorgan ha indicato un rapporto tra crescita del rapporto prezzo / utili inferiore alla media come giustificazione per chiamare Nike sottovalutata.

Basato sulla stima media dell’analista per 2020, le azioni Nike sono attualmente scambiate per 33 volte i guadagni. Gli analisti prevedono una modesta crescita delle vendite dell’8,4% quest’anno. UBS ora ha un $ 136 target di prezzo su azioni Nike, mentre JPMorgan mantiene un $ 111 obiettivo di prezzo. Lo stock è attualmente scambiato intorno a $ 50 per azione.

L’epidemia di coronavirus potrebbe far deragliare la crescita di Nike, dato che dipende dalla Cina sia per una parte delle sue vendite sia per gran parte del suo abbigliamento e delle calzature. Ma nessuno dei due analisti appare così preoccupato.

                                                                                                                                                                                                                 Timothy Green non ha alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool possiede azioni e raccomanda Apple e Nike. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione . “>                                                                                                                                                    

Articolo originale di Fool.com