venerdì 07 maggio 2021

È ora di diventare concreti con le azioni Plug Power

Il mercato azionario è spaventato dall’aumento dei tassi di interesse.

Soprattutto i titoli in crescita, poiché le loro valutazioni si basano su tassi di interesse bassi. Nessun ceppo di crescita è stato risparmiato in questa carneficina. Nemmeno alcuni dei titoli growth di altissima qualità con il maggiore potenziale, come Plug Power (NASDAQ: PLUG ).

In effetti, il leader dell’economia dell’idrogeno è stato tra i maggiori perdenti la scorsa settimana, perdendo quasi un quarto del suo valore.

Questo calo delle azioni PLUG è un’occasione d’oro per acquisire un attore chiave nel rivoluzionario settore dell’energia pulita.

Ecco il punto:

  1. L’aumento dei tassi di vento contrario è effimero e sopravvalutato.
  2. Le azioni di Plug Power sono precipitate su questo vento contrario di breve durata.
  3. Principi fondamentali del business di Plug rimangono solidi e i suoi venti favorevoli rimangono a lungo termine (alti tassi di adozione, attrattiva della tecnologia dell’idrogeno, rete di partnership in continua espansione che copre tutti i marchi energetici ets).
  4. L’aumento del vento contrario passerà presto.
  5. Quando lo farà, i fondamenti favorevoli di Plug torneranno sotto i riflettori.
  6. Lo stock PLUG rimbalzerà.

È così semplice. Non pensare troppo a questo. Dimentica il rumore. Ascolta Warren Buffett. Diventa avido quando gli altri hanno paura. E il buy the dip in quello che potrebbe essere uno dei più grandi vincitori del mercato dei 2020.

L’aumento dei tassi di vento contrario è temporaneo

Il recente aumento dei tassi di interesse – il 10 – Il rendimento del Tesoro annuale ha superato l’1,3%, dall’1,1% all’inizio del mese – è qualcosa da tenere d’occhio. Ma il suo impatto sul mercato è sia effimero che esagerato.

  • Stai cercando il prossimo Amazon? Unisciti al mio vertice sulla crescita esponenziale, martedì, febbraio 23

Le tariffe stanno spingendo più alto in questo momento a causa degli enormi stimoli fiscali e monetari. Quella forza inflazionistica continuerà nel prossimo futuro. Ma sta contemporaneamente combattendo contro forze deflazionistiche molto più grandi e durature nell’automazione e nella globalizzazione.

Cioè, la tecnologia automatizzata è in grado di sostituire milioni di posti di lavoro oggi. Pensa al software di elaborazione del linguaggio che automatizza i call center e i rappresentanti del servizio clienti. Pensa ai chioschi self-check-out che automatizzano i cassieri. Pensa alle piattaforme di telemedicina che automatizzano gli addetti alla reception negli ospedali.

La tecnologia è avanzata al punto da essere pronta a sostituire milioni di posti di lavoro. Allo stesso tempo, grazie a Covid – 19, sempre più aziende si sentono a proprio agio nell’adozione di queste tecnologie. Il risultato è che, nei prossimi anni, assisteremo a un’enorme e permanente perdita di posti di lavoro in alcuni settori dell’economia.

Questa è un’enorme forza deflazionistica.

Altrettanto potente è la globalizzazione, poiché la fase geopolitica globale è ora pronta per il ritorno della globalizzazione sotto i riflettori e per le aziende che esternalizzano in modo più aggressivo la manodopera e la produzione, il che manterrà prezzi al consumo bassi.

Quindi, sì, il governo sta spendendo un sacco di soldi. Ma quasi hanno per spendere un sacco di soldi solo per evitare che i tassi diventino negativi.

A lungo termine, siamo bloccati in una situazione più a lungo con i tassi di interesse .

È importante. Tassi più alti danneggeranno le valutazioni delle azioni, ma la mia analisi numerica della relazione (risalente al 1980 s) tra i tassi di interesse e le valutazioni azionarie ha rilevato che il 10 – Il rendimento del Tesoro annuale deve salire al 2,5% prima di avere un impatto significativo sulle valutazioni.

Notizie flash: non succederà in qualunque momento presto.

Quindi, la recente debolezza del mercato azionario è un’opportunità di acquisto. Ciò è particolarmente vero per i titoli growth di alta qualità come i titoli PLUG.

I fondamentali di Plug Power rimangono robusti

Lo stock di alimentazione della spina è precipitato di 25% negli ultimi cinque giorni. Apparentemente, penseresti che la società abbia riportato guadagni miserabili o abbia perso un grosso affare. Si presume che i fondamentali dell’azienda si stiano deteriorando rapidamente e in modo significativo.

Non lo sono. Per niente.

Il mondo sta ancora ruotando rapidamente verso l’adozione di energia pulita, spinto da una legislazione favorevole, spostando la domanda dei consumatori, riducendo i costi e migliorando la tecnologia. Le celle a combustibile a idrogeno stanno guadagnando una trazione significativa in alcuni mercati finali dell’energia pulita. Ciò include il trasporto a lungo raggio e la movimentazione di materiali ad alto utilizzo, dove i vantaggi di densità, autonomia e potenza in uscita rispetto alle batterie plug-in sono brillanti.

Sopra ogni altra cosa , Plug Power sta ancora sfruttando la sua prima leadership tecnologica nella produzione di HFC. Ciò consente a Plug di stabilire una vasta rete di partnership che copre l’intera economia dell’idrogeno, comprese le automobili (con Renault), fisse (con SK Group) e la movimentazione dei materiali (con Walmart).

Ciò significa che Plug è ancora il leader senza rivali nella fiorente economia dell’idrogeno.

In definitiva, una volta che questo effimero aumento dei tassi di vento contrario inverte la rotta, il titolo PLUG rimbalzerà in grande stile .

Lo stock di alimentazione della presa è ora sottovalutato

La recente svendita di PLUG ha fatto precipitare le azioni in un territorio sottovalutato. Ecco la matematica di fondo:

L’economia dell’idrogeno dovrebbe aumentare i ricavi a ~ 10% ritmo annualizzato in 2030. Plug Power continuerà ad espandere rapidamente la sua quota di mercato, poiché la società replica la sua posizione dominante nel mercato della movimentazione dei materiali, in mercati ausiliari come quelli fissi e automobilistici. La società probabilmente sosterrà il 20% – più la crescita dei ricavi nel prossimo decennio.

I margini di profitto miglioreranno con la scala, poiché i costi di produzione di HFC diminuiranno con l’aumento della produzione. Ciò porterà a una significativa espansione del margine di profitto e probabilmente a una svolta 20% – più la crescita dei ricavi in 40% – più la crescita dei profitti.

Netto netto, i miei numeri dicono che Plug Power aumenterà i guadagni fino a $ 6 per azione di 2030. Basato su un 10 X guadagni a termine multipli e un tasso di sconto annuale dell’8%, che implica 2021 obiettivo di prezzo di quasi $ 65.

Forse non a caso , Plug Power ha appena venduto un mucchio di azioni a $ 65 per azione di recente.

Bottom Line su PLUG Power

Plug Power è un vincitore a lungo termine. La debolezza recente è una grossolana reazione eccessiva all’effimero aumento dei tassi di vento contrario. Questo vento contrario invertirà presto la rotta. Una volta fatto, questa svendita terminerà. Le azioni di PLUG toccano il fondo e tornano ai massimi storici.