lunedì 30 novembre 2020

Eccesso di cibo, noia, automedicazione: come le droghe aumentano alle stelle anche quando il cibo diventa più scarso

Congelatore pandemico confezionato di Simma Levine

Fonte: Simma Levine

Ecco come appare lo shopping al tempo del coronavirus.

Per uno, è più difficile da fare, dato il distanziamento sociale.

Le nostre famiglie sono completamente cambiate. Siamo tutti a casa molto di più. Molti ristoranti sono chiusi, limitando anche le opzioni di asporto o consegna occasionali. I ragazzi del college e altri parenti potrebbero aggiungere ai numeri delle famiglie.

“Non c’è motivo per me di essere in un negozio nelle prossime settimane, a parte la noia”, ha detto Simma Levine , in lei 50 e produttrice di un’organizzazione no profit a New York. Per prepararsi alla chiusura della città, Levine e la sua famiglia si sono trasferiti nel loro fine settimana nel Connecticut, dove stanno spendendo, cucinando e mangiando molto di più.

Gli scaffali vuoti sono sempre più comuni. Al mattino presto, Gayle Glick, 62, dice che suo marito le dà un rapporto su ciò che è disponibile nel negozio. “Posso fare richieste speciali”, ha detto Glick, un pensionato a Toledo, nell’Ohio. “A volte ricevo la roba, a volte no.”

Altro da Invest in You:
Tre semplici cose che puoi fare per rendere più semplice la tua vita finanziaria
Se pensi che il tuo lavoro si trovi sul ceppo, ecco cosa fare
Questo semplice piano finanziario rende è più facile superare i momenti difficili

Self, un prestatore di credito, chiesto 1, 340 Americani sulle loro drogherie e abitudini alimentari per un sondaggio messo in campo in aprile 10 – 14.

Non sorprende che, poco più di due terzi degli intervistati ha dichiarato di spendere di più per lo shopping settimanale, secondo Self.

la famiglia media spende un extra di $ 69 ogni settimana sul cibo, poiché la spesa media di alimentari è salita a $ 155 a settimana. Questo è un aumento del 80% per il cibo in casa rispetto ai calcoli dell’Ufficio delle statistiche del lavoro di 2018 per quella categoria. Alcune persone stanno spendendo ancora di più: poco meno di un quarto ha dichiarato di spendere tra $ 100 e $ 200 extra ogni settimana.

Quel denaro extra sta andando per molti pasti cucinati in casa . Circa un terzo degli intervistati ha dichiarato di imparare a cucinare o sperimentare in cucina.

Dato che i suoi figli non vanno a scuola, Nadia Malik, 36, un blogger di finanza personale a Dallas, afferma che i risparmi su snack, scatole di succo e cibo spazzatura sono significativi. Il pranzo non è molto di produzione, dal momento che i bambini mangiano una colazione tardiva e una cena anticipata.

Lean cucina

Malik è uno dei pochi che è riuscito a tagliare i costi, andando al negozio solo per latte, uova e frutta fresca produrre. “Ho fatto un giro di drogheria quattro settimane fa”, ha detto. “Sto allungando tutto quello che ho a casa e ho sostituito le carni con le lenticchie – e con mia sorpresa, i bambini lo adorano.” Nel complesso, afferma di aver ridotto le spese alimentari di circa il 35%.

Circa 1 intervistato su 4 ha dichiarato di razionare il cibo, sia per risparmiare denaro che per evitare ripetute gite al negozio. “Fluttuo tra il mangiare di meno e il consumo di razioni e il contenimento delle spese alimentari, a eccesso di cibo a causa della noia e automedicazione per stress, ansia e depressione a causa della pandemia”, ha detto un commentatore sui social media che ha chiesto di non essere identificato.

Alcuni si arrendono al cibo spazzatura.

“Mio marito porta cibo spazzatura a casa tutto il tempo, prima e durante la quarantena, “Disse Glick. Sta cercando di evitare la cosiddetta Quarantena 15 – riferendosi al numero di sterline che alcuni hanno messo durante il blocco – e finora ha avuto successo.

Articolo originale di CNBC