domenica 01 agosto 2021

Elementi in ferro battuto: sono sempre presenti nelle case degli italiani

Qualsiasi sia lo stile della tua casa c’è sempre un elemento in ferro battuto. Non sempre ci facciamo casa ma è presente in un porta ombrello, in una ringhiera, in un letto e un accessorio. Non manca proprio mai anche rivisitato in stile contemporaneo o dai migliori designer mondiali

Quando arrediamo una casa in qualsiasi stile vintage, dal classico allo shabby chic, non possiamo non inserire almeno un pezzo di ferro battuto. Infatti, non solo si abbinano perfettamente al tipo di arredamento prescelto, ma in molti casi decorano anche l’arredo circostante. Le possibilità sono tante e per questo è necessario fare attenzione a quali mobili andranno inseriti correttamente.

Tra i mobili in ferro battuto non possiamo che citare il letto che addolcisce il peso dei mobili in legno scuro. È un elemento di grande stile che ci riporta subito alle camere da letto di un’altra epoca, ma che allo stesso tempo può essere un elemento dal design semplice che valorizza gli elementi circostanti. Inoltre il ferro è il materiale preferito dello stile industriale  e dell‘industriale chic. Possiamo puntare solo sul letto con testiera in ferro battuto o sull’intera struttura. A seconda del tipo di arredo della stanza.

Un altro mobile in ferro battuto di fascia alta è il tavolo da pranzo che può essere posizionato in cucina, in sala da pranzo, o soprattutto anche all’aperto. Anche in questo caso si tratta di una delle soluzioni più comuni dello stile vintage, ma nessuno ne vieta l’utilizzo anche in un ambiente moderno, preferendo decorazioni più semplici. Un tavolo in ferro battuto può essere intricato, possono essere di ferro in strutture geometriche solo le gambe (come nello stile industriale), in abbinamento ad altri materiali ( soprattutto vetro, marmo o legno).

Anche i lampadari in ferro battuto sono uno degli oggetti interni più utilizzati negli stili classici. Infatti ammorbidisce la presenza di molti degli elementi in legno ed esalta i colori presenti nella stanza. La luce, infatti, è importante in tutte le stanze, ecco perché questo complemento d’arredo si distingue sempre. A seconda dei vostri gusti, ma soprattutto dei mobili inseriti nella stanza, possiamo scegliere elementi semplici o complessi. Nello stile industriale il ferro ha forme geometriche e lineari e si veste di essenzialità ed eleganza. Nello stile etnico incontra invece vetri colorati e vetro soffiato per rendere la luce ancora più invitante ed evocativa.

Di ferro anche le fioriere, infatti che sia un complemento d’arredo da collocare all’interno o all’esterno, questo elemento è perfetto ovunque poiché le piante verdi valorizzano ulteriormente gli elementi ricreati nella struttura.

Un altro accessorio che si adatta a qualsiasi stile è sicuramente il portaombrelli. Pratico e funzionale, questo elemento può essere inserito in un ingresso vintage per valorizzare mobili o interni ( in questo caso occorre optare per un complemento ricco e curato),  o nella versione moderna  per tagli più elegante (è preferibile in questo caso puntare su qualcosa di più sottile e minimalista, magari uno in cui il ferro battuto crea solo struttura e rete protettiva per gli ombrelli).