Entra in contatto con noi

Lifestyle

Estate & Aperitivo: scegliere gli stuzzichini giusti per non mettere a repentaglio la nostra linea e per non distruggere i risultati della dieta

Pubblicato

il

Tra insalate, verdure fresche e ricette facili, è facile pensare che d’estate siamo più bravi e più attenti alla nostra alimentazione. Ma l’estate è anche il periodo ideale per trascorrere spesso del tempo fuori casa, con gli amici, tra aperitivi, cene e feste. Come sopravvivere alle tentazioni e al rischio costante di mangiare troppe calorie e non diventare antisociali?

Estate significa meno controllo, meno orari, meno rigidità, e quindi più concessioni, anche in termini alimentari. Meno attenzione è riservata all’osservanza di cinque pasti al giorno e alla corretta combinazione dei prodotti.

Spesso questo è dovuto anche al fatto che una persona si sente più libera anche quando si tratta di mangiare.

È questa libertà che fa sì che, ad esempio, uno spuntino venga spesso sostituito da un aperitivo con gli amici. Ma questa è una pessima abitudine.

Se è vero che le relazioni sociali devono essere mantenute, è anche vero che l’aperitivo canonico, anche senza la scelta delle bevande alcoliche, porta con sé un eccesso di zuccheri e grassi, quindi un boom calorico, non bilanciato da una corretta alimentazione .

È inevitabile, quindi, che le eccezioni comprendano l’aperitivo, che, ovviamente, può essere parte della settimana, ma non più di una volta alla settimana.

Aperitivo e cena d’estate: con gli amici scegliete aperitivo leggeri e non provate troppe cose diverse che insieme possono formare una vera “bomba di valori”. Di solito anche cibi sani come quadretti di empanadas rustiche, polpette di pasta fredda, primi piatti di riso e insalate di farro, frutta e verdura fresca vengono accostate a  affettati e salse, pizza, pane e patatine.

Gli antipasti sono un mondo enorme pieno di opzioni, ma anche di calorie. Che, insieme a quelli che si trovano nelle bevande, possono facilmente aumentare l’apporto calorico giornaliero.

Da notare che la parola antipasto implica un’infinità di possibili abbinamenti di bevande e piatti, alcuni dei quali fortemente sconsigliati, altri invece consentono una sana alimentazione.

Prima di tutto si dovrebbe cercare di scegliere una bevanda non troppo ricca di zuccheri o con una gradazione alcolica elevata. Un’opzione eccellente sarebbe una centrifuga o un estratto.

Oppure, se non possiamo rifiutare nulla di alcolico, scegliamo al massimo un bicchiere di vino o prosecco, la birra è ancora più buona. Infatti, la birra contiene da 30 a 60 chilocalorie per 100 ml. Inoltre, scegliere una birra leggera e fresca sarebbe anche un’ottima scelta per non eccedere in calorie.

Se l’intenzione è quella di stare con gli amici occorre scegliere frutta, verdura e frutta secca per starci insieme senza necessariamente distruggere il proprio corpo.