Entra in contatto con noi

Attualità

Eventi, trasporti, mense aziendali: come cambiano le regole

Pubblicato

il

Il Super Green Pass è attivo dal 6 dicembre per accedere a una serie di eventi sociali. E per il resto basta il green pass “di base”. Ecco alcune regole per bus, alberghi, eventi e palestre e piscine

Per chiarire dove sarà richiesta la certificazione verde “potenziata” e dove no, il Viminale ha inviato una circolare ai prefetti di tutta Italia per spiegare come e dove dovrebbero essere effettuati i controlli di polizia. Si conferma, quindi, che il Super Green Pass diventa obbligatorio dal 6 dicembre al 15 gennaio per la partecipazione ad una serie di attività di intrattenimento e di eventi quali teatro, cinema, accesso a spettacoli, eventi sportivi, per la consumazione al tavolo di bar e ristoranti, per feste, discoteche e cerimonie pubbliche. Sono esclusi dagli eventi che richiedono un super Green pass battesimi, matrimoni, sacramenti e altri eventi successivi a cerimonie civili e religiose. Per loro il pass verde principale sarà sufficiente anche dopo il 6 dicembre. Infatti, nella circolare si legge: “Per effetto di tale provvedimento, il decreto 26 novembre, i soggetti in possesso della suddetta certificazione di verde “potenziato” avranno accesso a: spettacoli, manifestazioni sportive da spettatori, ristoranti al coperto, feste (diversi da quelli derivanti da cerimonie civili e religiose), cerimonie pubbliche, balere, discoteche e luoghi simili”.

BUS E METRO

Dal 6 dicembre è richiesta la certificazione ambientale di base anche per il trasporto pubblico locale come autobus e metropolitana, nonché per i mezzi di media e lunga percorrenza (aerei, navi, treni interurbani e ad alta velocità, corrieri, funivie, funivie, ecc.). impianti di risalita). In tutta la rete ferroviaria e dei trasporti pubblici è sufficiente una semplice certificazione. Un’eccezione sono gli impianti di risalita sulle piste da sci: nelle zone bianca e gialla è richiesto un semplice Green Pass, nella zona arancione un Super Green Pass.

ALBERGHI E HOTEL

A partire dal 6 dicembre 2021, i titolari di certificazione verde non potenziata potranno accedere ai servizi di ristorazione erogati in hotel o altre strutture ricettive e riservati esclusivamente ai propri clienti.

MENSA AZIENDALE

“Sono escluse dall’obbligo del ‘pass verde potenziato’ anche le mense e i servizi di ristorazione a contratto continuativo, che è previsto anche nel prospetto con le nuove misure di contenimento del Covid.

PALAZZI SPORTIVI E PISCINE

Sarà sufficiente un pass verde base per accedere alla palestra e alla piscina, ma se la regione si sposta nella zona gialla, sarà richiesto un super pass verde. Certificata dal tampone anche per “locali adibiti a spogliatoi e docce, nonché per attività sportive all’aperto, salvo per gli accompagnatori non autosufficienti per età o disabilità”.

MUSEI, ARCHIVI E BIBLIOTECHE

Le nuove regole per il contenimento del contagio da pandemia, in vigore da lunedì 6 dicembre, sono molto chiare per gli enti culturali e prevedono che il super green pass non sia obbligatorio nei musei, archivi e biblioteche nelle zone bianca e gialla. Continuerete quindi ad accedere con il green pass, nel pieno rispetto delle normative e con l’obbligo di indossare la mascherina.

A differenza di cinema, teatri e sale da concerto, che rimarranno aperti al 100%, l’ingresso sarà possibile solo con un super green pass.

Le ragazze e i ragazzi sotto i 12 anni continueranno ad avere libero accesso a musei, cinema, teatri, sale da concerto e luoghi di intrattenimento.