martedì 24 novembre 2020

Futures Movers: il petrolio USA sale mentre il comitato OPEC + chiede tagli più profondi alla produzione globale tra coronavirus

                

                        

                                        

                                    

Di

                                                                     

Reporter mercati / merci

                                                         

                        

                                        

                                    

                                                         

                

            

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                            

I futures sul petrolio si sono conclusi giovedì su una nota mista, con i prezzi degli Stati Uniti in rialzo ma i prezzi globali in calo, in quanto un comitato di membri dell’OPEC e dei loro alleati hanno chiesto tagli alla produzione globale per stabilizzare i valori del greggio in calo.

La proposta, tuttavia, ha incontrato resistenza da parte della Russia e richiede l’approvazione ufficiale dei ministri dell’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio, secondo diverse notizie. La raccomandazione è stata formulata dal momento che i prezzi del petrolio hanno colpito le aspettative di un rallentamento della domanda di energia, alimentato dalla diffusione del coronavirus in Cina.

L’OPEC + Il Comitato tecnico congiunto ha raccomandato un taglio alla produzione dei suoi membri e di altri alleati di 600, 000 barili al giorno, secondo diverse agenzie di stampa. S&P Global Platts ha dichiarato che la raccomandazione prevede che tale taglio inizi ad aprile e prosegua per giugno. La riunione del JTC a Vienna era prevista per mercoledì, ma è stata estesa a un terzo giorno non pianificato.

Tuttavia, il comitato non è una decisione- l’ente preposto e la raccomandazione devono essere valutati dai ministri del petrolio dell’OPEC. Inoltre, un alleato chiave e membro dell’OPEC +, Russia, ha espresso la sua riluttanza per riduzioni più profonde alla produzione globale.

Alexander Novak, ministro russo per l’energia, ha dichiarato: “Non sono nemmeno pronto a dirti cosa siamo pronti o non pronti a fare , non comprendendo appieno la situazione e previsioni chiare per lo sviluppo di eventi in connessione con il coronavirus “, secondo l’agenzia di stampa TASS giovedì .

“La decisione di tenere frettolosamente l’incontro speciale del JTC questa settimana ha suscitato le aspettative del mercato di un’azione rapida dell’OPEC, “, Hanno detto gli analisti di RBC Capital Markets, in una nota. Tuttavia, “il JTC sarebbe sempre stato un veicolo imperfetto per fornire chiarezza di produzione in quanto fornisce solo raccomandazioni politiche basate su scenari ai ministri”.

I ministri dell’OPEC + sono programmati per incontrarsi dal 5 al 6 marzo e non hanno deciso di programmare un incontro precedente, secondo i rapporti.

West Texas Intermediate greggio per consegna a marzo                                                                                                                                                                                                                       CLH 20, – 0 . %                                                                                                                                                           guadagnato 17 centesimi, o 0.4%, per stabilirsi a $ 50. 95 un barile sullo scambio mercantile di New York , dopo aver saltato il 2,3% mercoledì. Il benchmark statunitense è entrato in un mercato ribassista lunedì, generalmente definito come un declino rispetto a un recente picco di almeno 17%.

April Brent grezzo                                                                                                                                                                                                                       BRNJ 20, – 1 . % ,                                                                                                                                                           tuttavia, perso 30 centesimi, o 0,6%, a $ 54. 93 un barile su ICE Futures Europe, dopo un aumento di quasi il 2,5% nella sessione precedente. Anche il benchmark internazionale è entrato in un mercato ribassista lunedì.

“Evidentemente a 600, 000 [barrel per day] il taglio è in esame e i sauditi sembrano essere in prima linea in quello sforzo, ” ha detto Marshall Steeves, analista dei mercati dell’energia presso IHS Markit. “Tuttavia, i russi si stanno nuovamente riprendendo”, probabilmente a causa dell’opinione che il coronavirus potrebbe raggiungere il picco entro aprile, quindi implementare un taglio nel secondo trimestre potrebbe essere prematuro.

“L’incertezza sulla risposta e il contenimento del virus è la chiave per chiedere la distruzione in futuro e l’estensione di ogni ulteriore diffusione, nonché la durata, sarà la chiave “, ha detto Steeves a MarketWatch. “Se i sauditi non riescono a superare altri tagli, potremmo vedere Brent sotto $ 50.”

Le autorità sanitarie cinesi hanno affermato che il bilancio delle vittime del coronavirus ha continuato a salire, raggiungendo 563, mentre il il numero totale di casi in tutto il paese ora si trova a 20, 018, secondo The Wall Street Journal (paywall) .

I prezzi del petrolio avevano è salito mercoledì , poiché le preoccupazioni per il coronavirus si sono un po ‘attenuate a seguito della notizia di un possibile vaccino. Un declino a sorpresa, seppur modesto, delle forniture di benzina statunitensi per la settimana terminata a gennaio 31, anche aiutato a compensare la pressione da una seconda salita settimanale consecutiva negli inventari del greggio domestico.

Ritorno a Nymex giovedì, marzo benzina                                                                                                                                                                                                                       RBH 17, + 0. 37%                                                                                                                                                          aumentato dello 0,8% a $ 1. 126 un gallone e olio per riscaldamento di marzo                                                                                                                                                                                                                       HOH 20, – 1.. 22%                                                                                                                                                          aggiunto 1,2% a $ 1. 2020 un gallone.

I futures sul gas naturale si sono assestati quasi in piano dopo il NOI Energy Information Administration ha riferito giovedì che le forniture domestiche di gas naturale sono diminuite di 137 miliardi di piedi cubi per la settimana conclusa Jan . 28. Che rispetto a un declino di 95 miliardi di piedi cubi previsti dagli analisti intervistati da S&P Global Platts.

marzo gas naturale                                                                                                                                                                                                                       NGH 20, + 5. 17%                                                                                                                                                          stabilito a $ 1. 819 per milione di unità termiche britanniche, in crescita dello 0,1%. È stato scambiato a $ 1. 600 prima dei dati. Il contratto si è concluso lunedì a $ 1. 563, la chiusura più bassa da marzo 2016.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                            

Articolo originale di Marketwatch.com