domenica 29 novembre 2020

Gli account delle star di Twitter hackerati con la truffa dei Bitcoin

Bill Gates, Elon Musk, Jeff Bezos sono solo alcuni tra gli account “superstar” presi di mira dagli hackers su Twitter in un’apparente truffa dei Bitcoin.

Anche gli account ufficiali di Barack Obama, Joe Biden e Kanye West hanno avuto più o meno gli stessi problemi: richieste di donazioni in Bitcoin (BTCEUR), la criptovaluta più diffusa.
In un Tweet, ad esempio, il fondatore di Microsoft (MSFT)  dice “Invia $ 1.000, ti rispedisco $ 2.000.Tutti mi stanno chiedendo di restituire”

La commissione per il commercio del Senato degli Stati Uniti ha chiesto a Twitter di informarlo dell’incidente della prossima settimana. Twitter ha affermato che si è trattato di un attacco “coordinato” contro i suoi dipendenti “con accesso a sistemi e strumenti interni”. “Sappiamo che [gli hacker] hanno utilizzato questo accesso per assumere il controllo di molti account e Tweet altamente visibili (inclusi quelli verificati) per loro”, ha dichiarato la società in una serie di tweet.

Ha aggiunto che sono state prese “misure significative” per limitare l’accesso a tali sistemi e strumenti interni mentre erano in corso le indagini della società. La società ha anche impedito agli utenti di essere in grado di twittare gli indirizzi dei portafogli Bitcoin per il momento. Nel frattempo, l’amministratore delegato di Twitter, Jack Dorsey, ha twittato: “Giornata dura per noi su Twitter”.
Il National Cyber ​​Security Centre del Regno Unito ha dichiarato che i suoi ufficiali hanno “contattato” la società tecnologica.

“Mentre questo sembra essere un attacco alla società piuttosto che ai singoli utenti, vorremmo esortare le persone a trattare le richieste di denaro o informazioni sensibili sui social media con estrema cautela”.

Per il momento l’account di Donald Trump è al sicuro

Anche i politici statunitensi hanno domande. Il senatore repubblicano Josh Hawley ha scritto alla compagnia chiedendo se l’account del presidente Trump fosse stato vulnerabile.
Il resoconto del presidente Trump non è stato compromesso, ha affermato la Casa Bianca. “Il presidente rimarrà su Twitter. Il suo account era sicuro e non messo a repentaglio durante questi attacchi”, ha detto una nota. Anche il presidente del comitato per il commercio del Senato è stato in contatto con Twitter. “Non si può esagerare su quanto sia preoccupante questo incidente, sia nei suoi effetti sia nell’evidente fallimento dei controlli interni di Twitter per impedirlo”.

Un esperto di sicurezza informatica ha affermato che la violazione sarebbe potuta essere molto più grave in altre circostanze.

“Se si dovesse avere questo tipo di incidente nel mezzo di una crisi, in cui Twitter veniva utilizzato per comunicare al pubblico linguaggio de-escalatorio o informazioni critiche, e improvvisamente sta diffondendo messaggi sbagliati da diversi stati verificati account – questo potrebbe essere seriamente destabilizzante “.

Twitter in precedenza ha dovuto compiere il passo straordinario di impedire a molti account verificati contrassegnati con segni di spunta blu di Twittare del tutto. Anche le richieste di reimpostazione della password sono state negate e alcune altre “funzioni dell’account” sono state disabilitate.