Entra in contatto con noi

Lifestyle

Gli alimenti che contengono più ferro per combattere l’anemia

Pubblicato

il

Il ferro è un elemento fondamentale per la diffusione di tutte le organizzazioni e funzionalità del nostro sistema. Infatti è un minerale molto importante e in carenza si può andare incontro ad una minore ossigenazione e si più esposti ad attacchi di virus e batteri.

E’ presente in alcune strutture come l’emoglobina e la mioglobina. Nell’infanzia e nell’adolescenza, la mancanza di ferro porta a una mancanza di ossigeno ai tessuti, con il risultato di rallentarne la crescita. Nell’adulto o nell’atleta, l’anemia porta solitamente una riduzione delle prestazioni.

Ci sono molti alimentari che aiutano una buona presenza di ferro nel nostro organismo, in particolare le carni rossi e le carni bianche.
Anche i vegetali come i legumi e la frutta secca contengono grandi quantità di questo minerale. Ma l’apporto di ferro tratto da origine animale, non é lo stesso da quella di origine vegetale. Secondo i LARN (Livelli di Assunzione Giornalieri Raccomandati di Nutrienti per la popolazione italiana), il fabbisogno quotidiano di ferro per l’uomo ammonta a 10mg mentre per la donna sale a 18mg.

Un’alimentazione bilanciata e varia riduce la carenza di ferro e il rischio di anemia sideropenica e ha ripercussioni negative anche su molti sistemi e meccanismi biologici (termoregolazione, sistema immunitario, sistemi di neurotrasmissione cerebrale). Il ferro si trova essenzialmente nella carne (che ne è la prima fonte), nel pesce, nelle uova (tuorlo), nei legumi (meglio se secchi) and nei semi oleosi (frutta secca).

Per chi soffre di anemia, consigliabile anche il consumo di fegato e di carne di cavallo, oltre a quello di legumi, specie le lenticchie. Altre fonti ferro sono i cereali e le verdure a foglia verde. Ci sono però dettagli che possono migliorare l’assimilazione del ferro: una ricerca del Tecnological Research Institute indiano ha dimostrato, per esempio, che il consumo d’aglio e cipolla nei cereali aumenta l’assorbimento del ferro di circa il 70%.

Anche la vitamina C aiuta l’assimilazione del ferro, un aiuto potrebbe essere condire la carne con limone e prezzemolo.