martedì 25 gennaio 2022

Gli ammortizzatori sociali e altri bonus della Manovra 2022

Lo Non solo Irpef, delocalizzazione e Superbonus 110%, la Manovra 2022 si occupa anche di ammortizzatori sociali, reddito di cittadinanza e altri bonus 

La Manovra 2022 non abolisce il reddito di cittadinanza anzi la misura è finanziata con un ulteriore miliardo di euro ogni anno. Maggiori però controlli e introdotti alcuni correttivi concentrati su una revisione della disciplina delle offerte di lavoro e un decalage del beneficio  per i soggetti occupabili.

Altri 3 miliardi di euro nel 2022 per la riforma degli ammortizzatori sociali: ci saranno un aumento dei sussidi di disoccupazione e un’estensione degli istituti di integrazione salariale ordinari e straordinari ai lavoratori di imprese attualmente non inclusi, agli apprendisti e ai lavoratori a domicilio.

Arriveranno incentivi all’utilizzo dei contratti di solidarietà e la proroga per il 2022 e il 2023 del contratto di espansione con l’estensione a tutte le imprese che occupano più di 50 dipendenti. Il congedo di paternità di 10 giorni viene reso strutturale.

Altri bonus riguardano l’acquisto di Tv e decoder e le bollette dell’energia:

  • stanziati 3,8 miliardi di euro per tagliare i costi delle bollette di luce e gas nel primo trimestre del 2022
  •  68 milioni per il finanziamento del bonus tv e decoder.

Inoltre arrivano 1,5 miliardi per il Fondo per il trasporto pubblico locale e prevedere risorse aggiuntive per gli enti locali, per garantire i livelli essenziali a regime per gli asili nido e per la manutenzione della viabilità provinciale. 2,7 miliardi, dal 2022 al 2042, arriveranno per i comuni sede di capoluogo di città metropolitana con disavanzo pro-capite superiore a 700 euro.

Altri incentivi indirizzati per il Sisma al  Centro Italia con circa 6 miliardi per gli interventi per la ricostruzione per i danni causati dagli eventi sismici nel 2016 e 2017.

650 milioni per la plastic tax e la sugar tax sono rinviate al 2023.

La Manovra 2022 riguarderà anche sanità, università, giovani ed imprese con fondi stanziati per garantire un impulso è un sostegno al futuro del Belpaese.