mercoledì 20 gennaio 2021

Gli analisti avvertono che un diluvio di nuovi debiti del governo degli Stati Uniti potrebbe innescare la crisi del mercato obbligazionario

                         

    Extra di mercato   

 

  Gli investitori affermano che gli aumenti nelle aste di lunga data potrebbero presentare un brutto shock ai tori del mercato obbligazionario

                        

                  

           

            Getty Images                                               

         

Per la prima volta dopo un po ‘, i trader di titoli obbligano i disavanzi fiscali a sbadigliare del governo degli Stati Uniti.

      

Gli investitori si sono preparati a un diluvio di nuove emissioni di debito in previsione che le misure di stimolo fiscale, le spese sanitarie e colpite dai bilanci locali e statali, risultanti dalla pandemia di coronavirus, avrebbero richiesto al Dipartimento del Tesoro di trovare acquirenti per miliardi di debiti pubblici.

      

Ma pochi hanno anticipato fino a che punto il Tesoro vuole bloccare in modo aggressivo bassi costi di indebitamento a lungo termine, anche solo perché il governo aveva guardato oltre le chiamate precedenti per trarre vantaggio dai rendimenti depressi.

      

“L’elemento sorpresa del piano di emissione del Ministero del Tesoro non è nella sua mera dimensione – i $ 3 trilioni di stimolo fiscale sono ormai una conoscenza comune”, ha dichiarato Gaurav Saroliya, direttore della macrocategoria per Oxford Economics, in una nota. “Sta davvero in uno spostamento più aggressivo verso scadenze più lunghe.”

             

Vedere: Il Tesoro si sposta su offerte di debito a più lungo termine, tra cui $ 20 miliardi di nuovi 20 – obbligazioni annuali, per finanziare il disavanzo in mongolfiera

      

Ha suggerito che un’impennata dell’emissione è stata un potenziale catalizzatore di uno scenario di tipo “brusco risentimento dell’orso”, poiché il debito a più lungo termine è stato messo sotto pressione e i rendimenti sono aumentati.

      

Dopo che il Tesoro ha annunciato mercoledì la sua asta inaugurale per un 20 – il legame dell’anno colpirà $ 20 miliardi, più grande di quanto previsto da molti broker-dealer di Wall Street, titoli di stato a lungo termine i rendimenti sono aumentati.

      

Il 30 – rendimento obbligazionario anno          TMUBMUSD 30 Y,          1. 322%       Mercoledì ha scalato 8,2 punti base, segnando il suo più grande salto giornaliero da circa sette settimane. All’ultimo controllo, il rendimento dell’obbligazione lunga era scambiato a 1. 355%.

      

I rivenditori primari, intermediari designati del mercato obbligazionario, potrebbero avere difficoltà a negoziare obbligazioni qualora si verifichino nuovamente le dislocazioni del mercato e la volatilità viste a marzo. Una maggiore emissione di debito potrebbe occupare spazio prezioso nei bilanci dei principali rivenditori, compromettendo la loro capacità di acquistare e vendere titoli per mantenere i mercati al passo.

      

Gli ultimi verbali di un incontro tra il Dipartimento del Tesoro e il Treasury Borrowing Advisory Committee, un gruppo di società e banche di Wall Street che consigliano il governo su come finanziarsi, hanno mostrato che alcuni membri erano preoccupati che la liquidità continua problemi che affliggono il 20 – il mercato obbligazionario annuale potrebbe rendere difficile accelerare rapidamente l’emissione a lunga scadenza.

       

Tuttavia, anche se i rendimenti obbligazionari salgono per adattarsi all’aumento dell’offerta, pochi analisti erano disposti a scommettere sul mercato obbligazionario rompendo il suo 40 – il toro dell’anno corre del tutto. L’incertezza sul modo in cui i paesi torneranno alle misure di blocco imposte per combattere la pandemia di coronavirus e il ritorno alle normali attività commerciali ha fornito un costante appetito per le risorse del paradiso.

      

“L’impatto del tasso definitivo al contrario è difficile da catturare poiché i tassi possono radunarsi su qualsiasi cattiva notizia”, ​​ha detto Ralph Axel, uno stratega dei tassi di interesse presso BofA Global Research.

      

Inoltre, la volontà della Federal Reserve di reprimere eventuali dislocazioni nel mercato dei Treasurys dall’inizio della pandemia ha assicurato agli investitori che avrebbe cercato di impedire una fuga in fuga dei rendimenti obbligazionari.

      

“La Fed non ha mai fissato una dimensione per il programma QE totale. Se sentono che esiste un determinato punto di strozzamento, entreranno in difficoltà “, ha dichiarato Tom Graff, responsabile del reddito fisso presso Brown Advisory, in un’intervista.

      

Nei mercati, l’S & P 355          SPX,          – 0 . %       e Dow Jones Industrial Average          DJIA,          + 0. 06%       mercoledì sono stati sulla buona strada per registrare i guadagni, mentre anche le obbligazioni sono in rialzo. Il 10 – rendimento dei buoni del Tesoro dell’anno          TMUBMUSD 10 Y,          0. 642%       è sceso di 6,4 punti base a 0. 513% .

                                            
Articolo originale di Marketwatch.com