mercoledì 28 ottobre 2020

Gli investimenti in private equity e i fondi pensione

I risparmiatori che utilizzano i piani 401 (k) potrebbero presto essere in grado di investire i loro fondi pensione nel private equity, a lungo considerata rigorosamente appannaggio dei più benestanti.

Il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti ha pubblicato una guida mercoledì stipulando che gli imprenditori con

(k) i piani possono offrire in modo più sicuro determinati fondi con una componente di private equity ai propri dipendenti.

Mentre alcuni esperti ritengono 401 (k) i risparmiatori potrebbero usare quei fondi per ottenere rendimenti più forti, altri credono che ciò li esporrebbe a commissioni elevate, più rischi e pratiche predatorie.

I fondi indirizzati dal Dipartimento del Lavoro includono tipi popolari come fondi con data obiettivo, che comprendono diversi investimenti sottostanti e che generalmente riducono il rischio di investimento come data di pensionamento del risparmiatore nears.

La guida offre una maggiore protezione legale alle imprese i cui 401 (k) i piani offrono TDF raggruppati in private equity.

Tuttavia, l’agenzia non dà la stessa benedizione a quelli con un fondo che investe esclusivamente in private equity, secondo la guida, che ha assunto la forma di una lettera informativa.

Le regole proposte dalla SEC alla fine dell’anno scorso che allenterebbe le restrizioni sull’accesso agli investimenti rischiosi, come il private equity e gli hedge funds, per gli investitori al dettaglio.

Queste persone che investono denaro al di fuori di un contesto istituzionale come un 401 (k), devono essere “accreditati” per accedere a questi investimenti privati, nel senso che hanno bisogno di almeno $ 200, 000 in entrate annuali, un patrimonio netto superiore a $ 1 milione (escluso il valore di una casa) o reddito annuo congiunto con un coniuge superiore a $ 300, 000.

Aziende come Intel e Verizon sono state citate in giudizio da dipendenti in passato pochi anni dopo l’uso da parte delle imprese di investimenti alternativi in ​​TDF, e altri proprietari di aziende potrebbero essersi allontanati di conseguenza, ha affermato Kevin Walsh, avvocato del Groom Law Group.

I sostenitori dell’uso del private equity nei piani 401 (k) ritengono che gli investimenti generino rendimenti più elevati rispetto ad altri fondi e chiedersi perché vengano utilizzati nei piani pensionistici ma non nei piani 401 (k).